previste 350 assunzioni, Alleanza Onorato-Aponte per le merci via mare

0

Un’alleanza che abbatte i monopoli favorendo i trasportatori. Vincenzo Onorato, numero uno di Moby e Tirrenia, a margine dell’inaugurazione delle nuove rotte per Catania e Malta annuncia la nascita di un accordo sul mare: Moby, Tirrenia, Grandi Navi Veloci e Snav insieme per offrire a chi trasporta camion merci insieme ai passeggeri la possibilità di poter scegliere il servizio migliore nelle tratta che fa da approdo all’Hub Sicilia dove adesso fa la parte del leone il gruppo Grimaldi.

“Mi sono visto con Gianluigi Aponte – dice Onorato – e insieme abbiamo deciso di schierare le nostre compagnie al servizio del Sud e degli autotrasportatori”. Il settore del lungo raggio in Sicilia coinvolge 500mila tir l’anno, che con 6-7 milioni di metri lineare copre il 40% del traffico gommato, per un valore di mercato di circa due miliardi di euro. Le stime sono di Massimo Mura, amministratore delegato di Tirrenia.

L’alleanza prevede servizi logistici unici, partenze coordinate su tutte le rotte dal primo settembre, un grande hub in Sicilia, a Catania. Il futuro guarda a questi patti, non c’è dubbio. Onorato e Aponte dimostrano ancora una volta di guardare lontano. 

Un’alleanza che abbatte i monopoli favorendo i trasportatori. Vincenzo Onorato, numero uno di Moby e Tirrenia, a margine dell’inaugurazione delle nuove rotte per Catania e Malta annuncia la nascita di un accordo sul mare: Moby, Tirrenia, Grandi Navi Veloci e Snav insieme per offrire a chi trasporta camion merci insieme ai passeggeri la possibilità di poter scegliere il servizio migliore nelle tratta che fa da approdo all’Hub Sicilia dove adesso fa la parte del leone il gruppo Grimaldi.

“Mi sono visto con Gianluigi Aponte – dice Onorato – e insieme abbiamo deciso di schierare le nostre compagnie al servizio del Sud e degli autotrasportatori”. Il settore del lungo raggio in Sicilia coinvolge 500mila tir l’anno, che con 6-7 milioni di metri lineare copre il 40% del traffico gommato, per un valore di mercato di circa due miliardi di euro. Le stime sono di Massimo Mura, amministratore delegato di Tirrenia.

L’alleanza prevede servizi logistici unici, partenze coordinate su tutte le rotte dal primo settembre, un grande hub in Sicilia, a Catania. Il futuro guarda a questi patti, non c’è dubbio. Onorato e Aponte dimostrano ancora una volta di guardare lontano. 

Lascia una risposta