Mamma bagna il figlio di 9 mesi con la pompa e lui inizia a piangere: ecco il motivo choc

0

La mamma vuole fargli il bagnetto il piscina per rinfrescarlo, ma lo ustiona. Un bimbo di 9 mesi,  Nicholas Woodger, ha riportato sul 30% del suo corpo ustioni di secondo grado a causa della pompa di irrigazione, che dopo essere stata diverse ore sotto al sole cocente ha spruzzato sul bimbo acqua bollente. «L’ho sentito piangere», ha raccontato la mamma Dominique sotto choc al Sun, «ma pensavo fosse un capriccio, non avrei mai immaginato che si stesse ustionando». La donna racconta di averlo portato in ospedale dove è scattata l’indagine. La polizia non ha però incriminato la donna, riconoscendo la buona fede e l’incidente ma ha diramato una nota in cui si ricorda di fare molta attenzione a casi simili, ricordando che un tubo sotto il sole può far arrivare l’acqua a temperature che sfiorano i 66 grasi. «È stato terribile», ha concluso la mamma, «Era pieno di veschiche e la sua pelle cadeva a pezzi». Fortunatamente ora il bimbo è in fase di guarigione.IL MATTINO

La mamma vuole fargli il bagnetto il piscina per rinfrescarlo, ma lo ustiona. Un bimbo di 9 mesi,  Nicholas Woodger, ha riportato sul 30% del suo corpo ustioni di secondo grado a causa della pompa di irrigazione, che dopo essere stata diverse ore sotto al sole cocente ha spruzzato sul bimbo acqua bollente. «L'ho sentito piangere», ha raccontato la mamma Dominique sotto choc al Sun, «ma pensavo fosse un capriccio, non avrei mai immaginato che si stesse ustionando». La donna racconta di averlo portato in ospedale dove è scattata l'indagine. La polizia non ha però incriminato la donna, riconoscendo la buona fede e l'incidente ma ha diramato una nota in cui si ricorda di fare molta attenzione a casi simili, ricordando che un tubo sotto il sole può far arrivare l'acqua a temperature che sfiorano i 66 grasi. «È stato terribile», ha concluso la mamma, «Era pieno di veschiche e la sua pelle cadeva a pezzi». Fortunatamente ora il bimbo è in fase di guarigione.IL MATTINO