SERIE B: AFFARI E TRATTATIVE Salernitana, non solo Inzaghi. Bari, che intrigo

0

Molte ancora le panchine cadette da assegnare, alcune delle quali importanti e di primissimo livello. Intanto si è liberata quella del Novara che ha deciso di non confermare Marco Baroni (52), nonostante i play off centrati annullando la penalizzazione e il turno preliminare superato contro il Bari. Proprio il Bari potrebbe essere interessato a ingaggiare l’ex difensore di Napoli e Roma. Il presidente Paparesta rimane concentrato a sistemare il bilancio societario prima di chiudere anche con il successore di Camplone. In lizza anche Roberto Stellone (38), Alessandro Calori (48) e Stefano Colantuono (53). La Salernitana riflette: dare una nuova opportunità a Leo Menichini (62) o puntare su Simone Inzaghi (40)? Molto dipenderà dalla vicenda Bielsa, il tecnico argentino che la prossima settimana dovrebbe accordarsi con la Lazio, liberando Inzaghino per i granata: ma accetterà? Per il Latina, l’ipotesi Cristian Panucci (43) viene affiancata da Roberto D’Aversa (40), ma la priorità è l’imminente riassetto societario. Intanto, dopo l’ufficializzazione di Pasquale Marino (54) al Frosinone, l’altro candidato valutato dal patron Stirpe, Federico Coppitelli, è a un passo dalla Primavera del Torino. Massimo Piscedda (54), selezionatore di B Italia, è il nome che viene accostato all’Ascoli, ma non l’unico. Ieri l’Entella ha presentato Roberto Breda (46). Il Verona ha dato al nuovo ds Filippo Fusco pieno mandato. Dopo l’ingaggio di Fabio Pecchia (42) strappato allo staff di Rafa Benitez, tocca alla squadra. Oltre a Matteo Ardemagni (28), per l’attacco è spuntato il nome di Mirko Antenucci (31) di rientro dai Leeds Utd e valutato pure dalla Spal. Al Benevento piacciono Daniele Cacia (32) e Daniele Vantaggiato (31). 

 
ALTRI AFFARI. Un allievo di Zeman per il Perugia: Giuseppe Caccavallo, attaccante esterno classe 1987 (15 gol con la Paganese in Lega Pro) ha rescisso il contratto e la prossima settimana col suo procuratore incontrerà il Perugia per passare in biancorosso. Avrebbe avuto un primo contatto col dt Roberto Goretti incontrato allo stadio in occasione di Salernitana-Lanciano. Il Cesena aspetta l’ok per Filippo Falco (22) e ha chiesto alla Roma l’esterno Daniele Verde, l’attaccante Stefano Pettinari (ex Como) e il difensore Arturo Calabresi (era a Brescia). Fari puntati anche su Machin e Marchizza. Interessa Francesco Di Francesco (21), attaccante del Lanciano, che potrebbe finire al Palermo o al Bologna ed essere girato in prestito in Romagna. Asta per Milan Djuric (25), c’è anche l’Amburgo. Il Cittadella ha l’accordo con l’attaccante Luca Strizzolo (24) dopo quello con il difensore esterno Ivan Pederelli (30). La Pro Vercelli può prendere Mario Fontanella (26) dal club cipriota di Riccardo Gaucci. 
 fonte:corrieredellosport

Molte ancora le panchine cadette da assegnare, alcune delle quali importanti e di primissimo livello. Intanto si è liberata quella del Novara che ha deciso di non confermare Marco Baroni (52), nonostante i play off centrati annullando la penalizzazione e il turno preliminare superato contro il Bari. Proprio il Bari potrebbe essere interessato a ingaggiare l’ex difensore di Napoli e Roma. Il presidente Paparesta rimane concentrato a sistemare il bilancio societario prima di chiudere anche con il successore di Camplone. In lizza anche Roberto Stellone (38), Alessandro Calori (48) e Stefano Colantuono (53). La Salernitana riflette: dare una nuova opportunità a Leo Menichini (62) o puntare su Simone Inzaghi (40)? Molto dipenderà dalla vicenda Bielsa, il tecnico argentino che la prossima settimana dovrebbe accordarsi con la Lazio, liberando Inzaghino per i granata: ma accetterà? Per il Latina, l’ipotesi Cristian Panucci (43) viene affiancata da Roberto D’Aversa (40), ma la priorità è l’imminente riassetto societario. Intanto, dopo l’ufficializzazione di Pasquale Marino (54) al Frosinone, l’altro candidato valutato dal patron Stirpe, Federico Coppitelli, è a un passo dalla Primavera del Torino. Massimo Piscedda (54), selezionatore di B Italia, è il nome che viene accostato all’Ascoli, ma non l’unico. Ieri l’Entella ha presentato Roberto Breda (46). Il Verona ha dato al nuovo ds Filippo Fusco pieno mandato. Dopo l’ingaggio di Fabio Pecchia (42) strappato allo staff di Rafa Benitez, tocca alla squadra. Oltre a Matteo Ardemagni (28), per l’attacco è spuntato il nome di Mirko Antenucci (31) di rientro dai Leeds Utd e valutato pure dalla Spal. Al Benevento piacciono Daniele Cacia (32) e Daniele Vantaggiato (31). 

 
ALTRI AFFARI. Un allievo di Zeman per il Perugia: Giuseppe Caccavallo, attaccante esterno classe 1987 (15 gol con la Paganese in Lega Pro) ha rescisso il contratto e la prossima settimana col suo procuratore incontrerà il Perugia per passare in biancorosso. Avrebbe avuto un primo contatto col dt Roberto Goretti incontrato allo stadio in occasione di Salernitana-Lanciano. Il Cesena aspetta l’ok per Filippo Falco (22) e ha chiesto alla Roma l’esterno Daniele Verde, l’attaccante Stefano Pettinari (ex Como) e il difensore Arturo Calabresi (era a Brescia). Fari puntati anche su Machin e Marchizza. Interessa Francesco Di Francesco (21), attaccante del Lanciano, che potrebbe finire al Palermo o al Bologna ed essere girato in prestito in Romagna. Asta per Milan Djuric (25), c’è anche l’Amburgo. Il Cittadella ha l’accordo con l’attaccante Luca Strizzolo (24) dopo quello con il difensore esterno Ivan Pederelli (30). La Pro Vercelli può prendere Mario Fontanella (26) dal club cipriota di Riccardo Gaucci. 
 fonte:corrieredellosport