Piano di Sorrento, alla fine Pasquale D’Aniello la ha spuntata vice sindaco di Vincenzo Iaccarino

0

Piano di Sorrento – Alla fine l’ha spuntata: Pasquale D’Aniello (Manager RC dell’ MSC, imprenditore della New Electra e della Lares )  è il numero due della nuova amministrazione comunale capitanata da Vincenzo Iaccarino. Il sindaco ha nominato ieri i componenti della giunta di cui ora fanno parte due volti noti della politica locale come Rossella e Costantino Russo più due esordienti come Carmela Cilento e Sergio Ponticorvo. Fino a ieri, in pole position per il ruolo di vicesindaco sembrava esserci proprio Rossella Russo, forte del record di 1.255 preferenze fatto segnare alle elezioni di domenica scorsa. Alla fine, però, il sindaco Iaccarino ha deciso di puntare sul suo fedelissimo che di voti ne ha riportati 1.030. «Pasquale D’Aniello ha la grande responsabilità di affiancarmi per centrare gli obiettivi del nostro programma», ha chiarito il primo cittadino. Rossella Russo, quindi, dovrà accontentarsi di un assessorato. Stesso discorso per Costantino Russo, altro esponente di spicco della maggioranza guidata dall’ex sindaco Ruggiero, che entra finalmente nell’esecutivo dopo anni in Consiglio comunale. Gli altri due assessori sono volti nuovi della politica locale. Si tratta di Carmela Cilento, anestesista dell’ospedale di Sorrento, e di Sergio Ponticorvo, geometra in forza al Comune di Positano. A spingere Cilento m giunta sono state soprattutto le 652 riportate al termine dello spoglio, mentre per Ponticorvo sono risultate decisive la conoscenza della materia urbanistica e l’esperienza negli uffici comunali. «Ho scelto gli assessori in base al consenso ottenuto e alle competenze tecniche – chiarisce il sindaco Iaccarino – Nessun incarico è a tempo indeterminato, ma sempre sottoposto a verifica di risultato. Se sarà necessario cambiare per soddisfare specifiche esigenze, lo farò senza problemi o pregiudizi». Le deleghe dei nuovi componenti della giunta saranno assegnate entro la data fissata per la prima seduta del Consiglio comunale. Nessun incarico specifico, invece, sarà conferito ai sette consiglieri di maggioranza che, nelle intenzioni di Vincenzo Iaccarino, supporteranno gli assessori nei rispettivi settori di competenza oltre a essere impegnati nelle varie commissioni. Ciriaco Viggiano, Il Mattino

Piano di Sorrento – Alla fine l'ha spuntata: Pasquale D'Aniello (Manager RC dell' MSC, imprenditore della New Electra e della Lares )  è il numero due della nuova amministrazione comunale capitanata da Vincenzo Iaccarino. Il sindaco ha nominato ieri i componenti della giunta di cui ora fanno parte due volti noti della politica locale come Rossella e Costantino Russo più due esordienti come Carmela Cilento e Sergio Ponticorvo. Fino a ieri, in pole position per il ruolo di vicesindaco sembrava esserci proprio Rossella Russo, forte del record di 1.255 preferenze fatto segnare alle elezioni di domenica scorsa. Alla fine, però, il sindaco Iaccarino ha deciso di puntare sul suo fedelissimo che di voti ne ha riportati 1.030. «Pasquale D'Aniello ha la grande responsabilità di affiancarmi per centrare gli obiettivi del nostro programma», ha chiarito il primo cittadino. Rossella Russo, quindi, dovrà accontentarsi di un assessorato. Stesso discorso per Costantino Russo, altro esponente di spicco della maggioranza guidata dall'ex sindaco Ruggiero, che entra finalmente nell'esecutivo dopo anni in Consiglio comunale. Gli altri due assessori sono volti nuovi della politica locale. Si tratta di Carmela Cilento, anestesista dell'ospedale di Sorrento, e di Sergio Ponticorvo, geometra in forza al Comune di Positano. A spingere Cilento m giunta sono state soprattutto le 652 riportate al termine dello spoglio, mentre per Ponticorvo sono risultate decisive la conoscenza della materia urbanistica e l'esperienza negli uffici comunali. «Ho scelto gli assessori in base al consenso ottenuto e alle competenze tecniche – chiarisce il sindaco Iaccarino – Nessun incarico è a tempo indeterminato, ma sempre sottoposto a verifica di risultato. Se sarà necessario cambiare per soddisfare specifiche esigenze, lo farò senza problemi o pregiudizi». Le deleghe dei nuovi componenti della giunta saranno assegnate entro la data fissata per la prima seduta del Consiglio comunale. Nessun incarico specifico, invece, sarà conferito ai sette consiglieri di maggioranza che, nelle intenzioni di Vincenzo Iaccarino, supporteranno gli assessori nei rispettivi settori di competenza oltre a essere impegnati nelle varie commissioni. Ciriaco Viggiano, Il Mattino