La Pinacoteca d’Arte Moderna “Le Porte” di Napoli ospita la scultura il “Volto di Cristo” di Colagrossi

0

Pinacoteca d’Arte Moderna “Le Porte”
Via Chiatamone, 57 – Napoli
dall’11 al 20 giugno,
orari di apertura: ore 10.00 – 13.00 ; 16.30 – 19.30
Vernissage – sabato 11 giugno 2016 alle ore 18.00

La scultura “Il Volto di Cristo” di Colagrossi, dopo essere stata esposta in varie prestigiose location, fra di esse: Museo Manzù di Ardea, Museo Emilio Greco di Sabaudia, Teatro Dioscuri del Quirinale di Roma, all’Istituto di Cultura Italiano a Vienna, sarà esposta nella Pinacoteca d’Arte Moderna “Le Porte” dall’11 al 20 giugno 2016.
Nel 1977 , in un momento di particolare insofferenza sociale, l’autore scolpì, da un blocco di gesso, con la tecnica del togliere il superfluo dal volume, mai avrebbe pensato che nel 2010, dopo 33 anni dall’averla scolpita, di prendere la decisione di portarla in fonderia per realizzarla in Bronzo, per la quale è stato ricevuto in Vaticano per la Benedizione della prima copia da Benedetto XVI. Una copia dell’ opera nello stesso anno è stata posta per volontà dello stesso Colagrossi, nei fondali di San Felice Circeo, con su incisa la scritta: (Con la preghiera che Tu possa proteggere, marittimi, subacquei e bagnanti).
Le opere di Colagrossi sono presenti in vari luoghi privati e pubblici, fra di essi la scultura “San Giovanni Paolo II” commissionata in occasione della Beatificazione nel 2011, per il Monumento nella chiesa di Santa Maria degli Angeli di San Felice Circeo, e in occasione della Santificazione, una copia è stata posta nella Sala Stampa della Santa Sede – Città del Vaticano, mentre L’Opera “il Volto di Cristo” ospite della mostra, si trova oltre che nei fondali di San Felice Circeo
nella chiese: dello Spirito Santo di Aprilia (LT), di San Nicola da Bari CASTELNUOVO DI FARFA (RI)
S. Antonio Zona la Cogna APRILIA (LT) OPERA TRAFUGATA
Fra i numerosi premi ricevuti spiccano, gli ultimi prestigiosi riconoscimenti: il Premio Antonio de Curtis “Totò” 18° edizione 2015 – premio Carlo Riccardi nella 2° Edizione 2015 – il Riconoscimento come “Ambasciatore dell’Arte nel Mediterraneo 2016.Pinacoteca d’Arte Moderna “Le Porte”
Via Chiatamone, 57 – Napoli
dall’11 al 20 giugno,
orari di apertura: ore 10.00 – 13.00 ; 16.30 – 19.30
Vernissage – sabato 11 giugno 2016 alle ore 18.00

La scultura “Il Volto di Cristo” di Colagrossi, dopo essere stata esposta in varie prestigiose location, fra di esse: Museo Manzù di Ardea, Museo Emilio Greco di Sabaudia, Teatro Dioscuri del Quirinale di Roma, all’Istituto di Cultura Italiano a Vienna, sarà esposta nella Pinacoteca d’Arte Moderna “Le Porte” dall’11 al 20 giugno 2016.
Nel 1977 , in un momento di particolare insofferenza sociale, l’autore scolpì, da un blocco di gesso, con la tecnica del togliere il superfluo dal volume, mai avrebbe pensato che nel 2010, dopo 33 anni dall’averla scolpita, di prendere la decisione di portarla in fonderia per realizzarla in Bronzo, per la quale è stato ricevuto in Vaticano per la Benedizione della prima copia da Benedetto XVI. Una copia dell’ opera nello stesso anno è stata posta per volontà dello stesso Colagrossi, nei fondali di San Felice Circeo, con su incisa la scritta: (Con la preghiera che Tu possa proteggere, marittimi, subacquei e bagnanti).
Le opere di Colagrossi sono presenti in vari luoghi privati e pubblici, fra di essi la scultura “San Giovanni Paolo II” commissionata in occasione della Beatificazione nel 2011, per il Monumento nella chiesa di Santa Maria degli Angeli di San Felice Circeo, e in occasione della Santificazione, una copia è stata posta nella Sala Stampa della Santa Sede – Città del Vaticano, mentre L’Opera “il Volto di Cristo” ospite della mostra, si trova oltre che nei fondali di San Felice Circeo
nella chiese: dello Spirito Santo di Aprilia (LT), di San Nicola da Bari CASTELNUOVO DI FARFA (RI)
S. Antonio Zona la Cogna APRILIA (LT) OPERA TRAFUGATA
Fra i numerosi premi ricevuti spiccano, gli ultimi prestigiosi riconoscimenti: il Premio Antonio de Curtis “Totò” 18° edizione 2015 – premio Carlo Riccardi nella 2° Edizione 2015 – il Riconoscimento come “Ambasciatore dell’Arte nel Mediterraneo 2016.