Sorrento. Fine settimana in Piazza Lauro per fare la differenziata e raccogliere gli oli esausti.

0

L’Isola Ecologica del Tesoro fa tappa in piazza Lauro, a Sorrento. L’iniziativa promossa dalla società Penisolaverde, congiuntamente all’assessorato all’Ambiente del Comune di Sorrento, si svolgerà il prossimo fine settimana, nei giorni 4 e 5 giugno dalle ore 10 alle 13. A tutti i cittadini che interverranno e conferiranno ogni tipo di imballaggio – contenitori in plastica, vetro, acciaio, alluminio, carta e cartone – saranno rilasciati degli ecopunti che si tradurranno in buoni spesa. Tutti coloro, invece, che conferiranno almeno 7 litri di olio esausto da cucina gli sarà consegnata una bottiglia di olio extravergine di oliva. Per questa iniziativa ci sarà anche la partecipazione di numerosi bambini delle scuole medie ed elementari che sono stati coinvolti nelle buone pratiche di raccolta dell’olio esausto domestico nei mesi precedenti. Intanto la società Penisolaverde ha già reso noto i primi dati da gennaio ad aprile 2016, inerenti la raccolta dell’olio esausto: oltre 4mila litri già raccolti nei primi quattro mesi dell’anno, il 30% in più rispetto allo scorso anno. Con questa media a fine d’anno sarebbero superati i 12mila litri di olio raccolto. Materiale che in gran parte prima era destinato a finire in mare, attraverso gli scarichi domestici. “Esprimo grande soddisfazione – dichiara il consigliere comunale Luigi Di Prisco – per gli ottimi risultati che hanno decretato un aumento dell’olio esausto raccolto negli ultimi mesi. Questi dati premiano le attività organizzate quali l’Isola Ecologica itinerante presso le frazioni di Sorrento e le azioni didattiche rivolte ai ragazzi. E’ essenziale raccogliere l’olio esausto in quanto, se gettato nelle fognature domestiche, può avere degli effetti devastanti sull’ambiente ed in modo particolare sull’ecosistema marino”.

L’Isola Ecologica del Tesoro fa tappa in piazza Lauro, a Sorrento. L’iniziativa promossa dalla società Penisolaverde, congiuntamente all’assessorato all’Ambiente del Comune di Sorrento, si svolgerà il prossimo fine settimana, nei giorni 4 e 5 giugno dalle ore 10 alle 13. A tutti i cittadini che interverranno e conferiranno ogni tipo di imballaggio – contenitori in plastica, vetro, acciaio, alluminio, carta e cartone – saranno rilasciati degli ecopunti che si tradurranno in buoni spesa. Tutti coloro, invece, che conferiranno almeno 7 litri di olio esausto da cucina gli sarà consegnata una bottiglia di olio extravergine di oliva. Per questa iniziativa ci sarà anche la partecipazione di numerosi bambini delle scuole medie ed elementari che sono stati coinvolti nelle buone pratiche di raccolta dell’olio esausto domestico nei mesi precedenti. Intanto la società Penisolaverde ha già reso noto i primi dati da gennaio ad aprile 2016, inerenti la raccolta dell’olio esausto: oltre 4mila litri già raccolti nei primi quattro mesi dell’anno, il 30% in più rispetto allo scorso anno. Con questa media a fine d’anno sarebbero superati i 12mila litri di olio raccolto. Materiale che in gran parte prima era destinato a finire in mare, attraverso gli scarichi domestici. “Esprimo grande soddisfazione – dichiara il consigliere comunale Luigi Di Prisco – per gli ottimi risultati che hanno decretato un aumento dell’olio esausto raccolto negli ultimi mesi. Questi dati premiano le attività organizzate quali l’Isola Ecologica itinerante presso le frazioni di Sorrento e le azioni didattiche rivolte ai ragazzi. E’ essenziale raccogliere l’olio esausto in quanto, se gettato nelle fognature domestiche, può avere degli effetti devastanti sull’ambiente ed in modo particolare sull’ecosistema marino”.

Lascia una risposta