Spettacolo e divertimento alla quinta edizione del torneo “Benvenuti al Sud”

0

Cala il sipario, tra consensi ed applausi, sulla quinta edizione torneo nazionale di calcio giovanile “Benvenuti al Sud”,svoltosi nel weekend della Festa della Repubblica a Castellabate. La manifestazione è stata organizzata dalla Sud Eventi, leader in Campania nel turismo sportivo, in collaborazione con la Polisportiva Santa Maria 1932 e le associazioni Cilento Mania e Proloco Lago. Le squadre, provenienti da tutta Italia, sono state protagoniste di uno spettacolo all’insegna dei più sani valori dello sport sia dentro che fuori il rettangolo verde, dando vita nella giornata inaugurale della manifestazione ad una bella e colorata sfilata. Infatti, tantissimi talenti in erba, accompagnati dalle loro famiglie, hanno animato e colorato per tre giorni gli impianti sportivi “Carrano” e “Sport Village” , rispettivamente a Santa Maria e San Marco di Castellabate. Il torneo, riservato alle categorie Pulcini, Giovanissimi, Esordienti ed Allievi, ha consentito ai partecipanti di conoscere uno dei luoghi più belli della costa del Cilento, Castellabate, e di visitare anche le varie location rese ancora più celebri dal film “Benvenuti al Sud” con Siani e Bisio. Le finali hanno visto trionfare la scuola calcio Terzo Tempo di San Mango Piemonte nelle categorie Pulcini 2006/2007/2008, l’Etruria Calcio di Grotte di Castro (Vt) nelle categorie Esordienti a 11 e Giovanissimi, la scuola calcio Emanuele Belardi di Eboli nelle categorie Pulcini 2005 ed Esordienti a 9, l’Agropoli nella categorie Allievi e, infine, l’Atletico Sant’Agata di Massa Lubrense nella categoria Primi Calci 2009. “Alla tristezza, quando termina una manifestazione così consolidata, si accompagna la soddisfazione per aver realizzato per il quinto anno un evento in grado di portare a Castellabate tanti giovani calciatori e le loro famiglie. – evidenzia Nello Malafronte, presidente della Sud Eventi – È l’ennesima dimostrazione che lo sport, fondamentale per la crescita dei nostri giovani e per il benessere di ognuno di noi, si sposa benissimo con il turismo, e, quindi, con la possibilità di conoscere e di visitare nuovi posti”.Cala il sipario, tra consensi ed applausi, sulla quinta edizione torneo nazionale di calcio giovanile “Benvenuti al Sud”,svoltosi nel weekend della Festa della Repubblica a Castellabate. La manifestazione è stata organizzata dalla Sud Eventi, leader in Campania nel turismo sportivo, in collaborazione con la Polisportiva Santa Maria 1932 e le associazioni Cilento Mania e Proloco Lago. Le squadre, provenienti da tutta Italia, sono state protagoniste di uno spettacolo all’insegna dei più sani valori dello sport sia dentro che fuori il rettangolo verde, dando vita nella giornata inaugurale della manifestazione ad una bella e colorata sfilata. Infatti, tantissimi talenti in erba, accompagnati dalle loro famiglie, hanno animato e colorato per tre giorni gli impianti sportivi “Carrano” e “Sport Village” , rispettivamente a Santa Maria e San Marco di Castellabate. Il torneo, riservato alle categorie Pulcini, Giovanissimi, Esordienti ed Allievi, ha consentito ai partecipanti di conoscere uno dei luoghi più belli della costa del Cilento, Castellabate, e di visitare anche le varie location rese ancora più celebri dal film “Benvenuti al Sud” con Siani e Bisio. Le finali hanno visto trionfare la scuola calcio Terzo Tempo di San Mango Piemonte nelle categorie Pulcini 2006/2007/2008, l’Etruria Calcio di Grotte di Castro (Vt) nelle categorie Esordienti a 11 e Giovanissimi, la scuola calcio Emanuele Belardi di Eboli nelle categorie Pulcini 2005 ed Esordienti a 9, l’Agropoli nella categorie Allievi e, infine, l’Atletico Sant’Agata di Massa Lubrense nella categoria Primi Calci 2009. “Alla tristezza, quando termina una manifestazione così consolidata, si accompagna la soddisfazione per aver realizzato per il quinto anno un evento in grado di portare a Castellabate tanti giovani calciatori e le loro famiglie. – evidenzia Nello Malafronte, presidente della Sud Eventi – È l’ennesima dimostrazione che lo sport, fondamentale per la crescita dei nostri giovani e per il benessere di ognuno di noi, si sposa benissimo con il turismo, e, quindi, con la possibilità di conoscere e di visitare nuovi posti”.