Cilento: CASTELLABATE: LETTERA DEL SINDACO A BERLUSCONI, BOSSI E MORATTI

0

 Una lettera inviata al presidente del consiglio Silvio Berlusconi, al sindaco di Milano Letizia Moratti e al Ministro leghista Umberto Bossi con l’invito a visitare il territorio del comune di Castellabate: “A nome dell’Amministrazione che ho l’onore di guidare, sarei lieto se le SS.LL. volessero visitare il Comune di Castellabate, neo area marina protetta e località del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, simbolo di un Sud efficiente che vive e opera nella legalità. Castellabate è infatti una nota località turistica, scelta dai nostri connazionali e dagli stranieri per le proprie vacanze, ma anche la location dove, dal 2004 ad oggi, si sono volute sposare oltre 400 coppie di innamorati provenienti da tutto il mondo. La recente uscita del film diretto da Luca Miniero “Benvenuti al Sud” ha contribuito a promuovere ulteriormente questo Comune, attraverso la conoscenza che ne fa il direttore dell’Ufficio postale brianzolo, interpretato da Claudio Bisio, rimanendone conquistato. Non si tratta invero di un’invenzione cinematografica, ma della nostra realtà quotidiana. Gli scorci e i paesaggi immortalati dalla bella pellicola descrivono, anzi, solo in parte le straordinarie risorse di cui possiamo fregiarci non solo dal punto di vista naturalistico e storico-artistico, ma anche e soprattutto per la generosità, l’onestà e l’ospitalità dei nostri abitanti. Di qui l’invito che porgo alle SS.LL. di voler visitare di persona Castellabate, per contribuire a superare i pregiudizi che tuttora avvelenano il nostro Paese e realizzare un ideale gemellaggio tra il Nord e il Sud d’Italia. Sono certo, infatti, che le SS.LL. sono solite giudicare le persone e i luoghi in base all’effettivo valore e non seguendo sterili luoghi comuni che non avvantaggiano nessuno, neppure lo stesso Nord. Proprio per realizzare una più approfondita conoscenza dei reciproci territori, offro fin da ora la mia disponibilità a fare visita a Milano o a un altro luogo simbolo della Brianza, assieme a una delegazione istituzionale di questo Comune, anche al fine di immaginare un percorso comune di promozione e di scambio lavorativo e turistico.

Lascia una risposta