Vico Equense i carabinieri arrestano un sorvegliato speciale e un giovane con l’accusa di spaccio

0

 

Vico equense. Super lavoro per gli uomini dell’arma del Comune avamposto della Penisola Sorrentina , ultima stazione della Compagnia di Sorrento, ma prima per il fronteggiare le problematiche delinquenziali. Gli uomini dell’Arma hanno arrestato Catello Gargiulo, 41 anni, residente a Castellammare di Stabia, già noto alle forze dell’ordine e sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno. Nel corso di attività di controllo del territorio cittadino, i carabinieri hanno realizzato un posto di controllo lungo via Serio. Durante le verifiche i militari hanno individuato il 41enne mentre transitava alla guida di uno scooter, in violazione alle prescrizioni ed all’obbligo imposti con la misura di prevenzione. Per Catello Gargiulo, quindi, sono scattate le manette ed ora è in attesa di giudizio con rito direttissimo. L’altro arresto è avvenuto  in esecuzione di un ordine di carcerazione per spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri della stazione di Vico Equense hanno dato esecuzione a un’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata traendo in arresto e sottoponendo a detenzione domiciliare Antonio Celentano, 37enne, del luogo, già noto ale forze dell’ordine. Il provvedimento è stato emesso dopo condanna definitiva per spaccio di stupefacenti commesso a Torre Annunziata nel 2010. Il 37enne dovrà espiare un residuo di pena pari a 2 anni, 9 mesi e 12 giorni di reclusione.

 

 

Vico equense. Super lavoro per gli uomini dell'arma del Comune avamposto della Penisola Sorrentina , ultima stazione della Compagnia di Sorrento, ma prima per il fronteggiare le problematiche delinquenziali. Gli uomini dell'Arma hanno arrestato Catello Gargiulo, 41 anni, residente a Castellammare di Stabia, già noto alle forze dell’ordine e sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno. Nel corso di attività di controllo del territorio cittadino, i carabinieri hanno realizzato un posto di controllo lungo via Serio. Durante le verifiche i militari hanno individuato il 41enne mentre transitava alla guida di uno scooter, in violazione alle prescrizioni ed all’obbligo imposti con la misura di prevenzione. Per Catello Gargiulo, quindi, sono scattate le manette ed ora è in attesa di giudizio con rito direttissimo. L'altro arresto è avvenuto  in esecuzione di un ordine di carcerazione per spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri della stazione di Vico Equense hanno dato esecuzione a un’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata traendo in arresto e sottoponendo a detenzione domiciliare Antonio Celentano, 37enne, del luogo, già noto ale forze dell’ordine. Il provvedimento è stato emesso dopo condanna definitiva per spaccio di stupefacenti commesso a Torre Annunziata nel 2010. Il 37enne dovrà espiare un residuo di pena pari a 2 anni, 9 mesi e 12 giorni di reclusione.