“On-Air Festival”, premiati i vincitori del video-contest internazionale sull’ambiente

0

Sorrento città del cinema ambientale fatto e premiato dai ragazzi
Con i prestigiosi patrocini di Indire e Ufficio Scolastico Regionale Campania si è chiusa la seconda edizione del concorso di cortometraggi realizzati da studenti e giovani filmaker che ha coinvolto le scuole di 14 regioni italiane e di 5 Paesi stranieri.

Da 4 al 6 aprile si è svolta a Sorrento la seconda edizione del concorso internazionale per cortometraggi “On-air festival, il vento che porta a Sorrento”, il video-contest sul tema dell’educazione ambientale aperto agli studenti di scuole italiane e straniere e ai giovani film maker. L’iniziativa è stata promossa dal Centro Meridionale di Educazione Ambientale (CMEA) e dalla Città di Sorrento e ha avuto il patrocinio dell’Indire. Dal 1979, anno della sua fondazione, il CMEA opera con personale tecnico specializzato nel campo dell’educazione ambientale e presta consulenza tecnico-scientifica in primis ai docenti ma anche, al di fuori del mondo della scuola, a tutti i cittadini.

Con i 132 video in concorso di questa edizione, Sorrento è diventata ancora una volta la città del cinema ambientale fatto e premiato dai ragazzi; docenti, giovani autori, attori e registi hanno avuto la possibilità di confrontarsi, discutere delle tematiche ambientali e valutare le potenzialità del linguaggio audiovisivo per la diffusione di un’efficace cultura ecologista. Alla Giuria Tecnica presieduta dal Direttore del CMEA e composta da professionisti con specifica esperienza nel settore,  è stata affiancata una Giuria Speciale composta da 665 studenti selezionati in tutte le scuole della penisola sorrentina e amalfitana, che ha decretato, tra i finalisti ospiti a Sorrento nella tre giorni del Festival, i film vincitori dell’edizione 2016.

«On-Air Festival, con i prestigiosi patrocini dell’Indire e dell’Ufficio Scolastico Regionale della Campania e attraverso la piattaforma europea etwinning, vuole essere per le scuole italiane e straniere un laboratorio aperto alla sperimentazione, alle nuove tecnologie e alla commistione tra diverse forme artistiche – ha sottolineato il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – dando visibilità alla creatività espressa attraverso il linguaggio cinematografico e promuovendo una cultura civica che risponda alle nuove esigenze di compatibilità uomo-ambiente».

Dopo la giornata dedicata alla proiezione e alla votazione dei film in concorso, nella serata di mercoledì 6 aprile al Teatro Tasso si è svolto il Galà di premiazione dei video vincitori della seconda edizione di On Air Festival. Nel corso dell’evento, al quale ha preso parte il Nucleo Indire dell’Area Sud con l’intervento dei ricercatori Giuseppina Mangione e Luisa Aiello, è avvenuta l’assegnazione dei premi.

Partecipando a questa iniziativa, l’Indire ha rimarcato l’importanza che l’educazione ambientale riveste nei programmi di formazione e il ruolo che l’Istituto si sta ritagliando nel promuovere e accompagnare tutte quelle iniziative che valorizzano il dentro/fuori la scuola, l’integrazione del territorio nel curricolo scolastico, e la familiarizzazione ai nuovi linguaggi in grado di mediare e valorizzare la cultura della terra e dei mestieri.

Il programma della tre giorni ha previsto, lunedì 4 aprile alle ore 16,30, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, la consegna del premio Sorrento per la Terra al Paesologo Franco Arminio, poeta, scrittore e regista italiano, documentarista e animatore di battaglie civili.

Martedì 5 aprile alle ore 9,30, c’è stata,al Teatro Tasso, una mattinata dedicata alle scuole con la proiezione dei film finalisti in concorso e la votazione del vincitore da parte della Giuria Speciale composta dagli studenti selezionati in tutte le scuole del territorio della Penisola Sorrentina. Nel pomeriggio, al Palazzo municipale, alle ore 17,00 hanno avuto luogo l’incontro e la premiazione di Antonello Caporale, giornalista de Il Fatto Quotidiano e scrittore e autore della docu-serie Alfabeto. In serata, alle ore 21,30 al Circolo dei Forestieri, si è svolto l’evento On-Air #Cinemapprendo, con l’anteprima del cortometraggio Una Promessa, per la regia di Jacopo Maresca, realizzato dai ragazzi del corso di cinema del C.M.E.A., cui ha fatto seguito il live dei Songs for Ulan, che hanno presentato il loro ultimo disco Middle-aged, Middle Ages.

Mercoledì 6 aprile, al teatro Tasso, dopo la nuova mattinata di proiezioni e votazioni dei film in concorso, c’è stato, alle ore 20,30, il Galà di premiazione dei video vincitori della seconda edizione di On Air Festival. Nel corso dell’evento, al quale ha preso parte il Nucleo Indire dell’Area Sud con l’intervento di Giuseppina Mangione (Primo Ricercatore) e la partecipazione di Luisa Aiello (Ricercatore), è avvenuta l’assegnazione dei premi Sorrento, la cultura della Terra, al fotografo Antonio Biasiucci, e al geologo e prof. Domenico Guida.

L’evento organizzato dal Cmea, il centro fondato dal professore Antonino Fiorentino, si è avvalso  oltre che della collaborazione volontaria di Amici straordinari, anche dei media partner Wonder e Positano News, della collaborazione delle associazioni culturali e ambientali Eta Beta e Ulyxes, del circolo sorrentino della Decrescita Felice, della designer di gioielli Carla Felicissimo, dell’artigiano dell’intarsio Pasquale Famiani, della grafica realizzata da Donatella Esposito, Veronica Iannetti e Bianca Terracciano, di Academy Musical & Danza.

 

Di seguito, l’elenco dei finalisti e dei vincitori di “On air Festival 2016”:

Finalisti per la categoria Scuola primaria:
– Clil Volcanoes: The Kingdom of Fire – 69° C.D. “Stefano Barbato”, Napoli
– King Country Fish – Scuola Primaria Capoluogo, Cossato (Biella)
– Per un pugno di semi – I.C. “Dalmazio Birago”, Passignano sul Trasimeno (Perugia)
Vincitore:  Clil Volcanoes: The Kingdom of Fire – 69° C.D. “Stefano Barbato”, Napoli
 
Finalisti per la categoria Scuola secondaria di primo grado:
– Appesi al muro – I.C. “E. De Amicis”, Enna
– Napoletani in Paradiso – S.M.S. “Giovanni Verga”, Napoli
– Tutti uguali, tutti diversi – I.C.S “Porzio” di Positano e Praiano (Salerno)
Vincitore: Napoletani in Paradiso – S.M.S. “Giovanni Verga”, Napoli
 
Finalisti per la categoria Scuola secondaria di secondo grado:
– Four Memories of an Italian Winter – I.I.S. “F. Gonzaga”, Castiglione delle Stiviere (Mantova)
– La Mela di Turing – I.I.S. Ferraris-Brunelleschi, Empoli (Firenze)
– No al Femminicidio – I.S.I.S. Marco Polo, Cecina (Livorno)
Vincitore: No al Femminicidio – I.S.I.S. Marco Polo, Cecina (Livorno)
 
Finalisti per la categoria Filmaker:
– #Fiesta – Lucia Vittoria Sabba, Bilbao (Spagna)
– Drop – Alessio Perisano, Ercolano (Napoli)
– Think Small – Think About Your Future – Federico Betta, Roma
Vincitore:  Drop – Alessio Perisano, Ercolano (Napoli)

 

Premio Giuria del web: Passi silenti – Liceo Artistico Francesco Costantino, Alghero (Sassari)
 
Menzioni Speciali:
– Creatività: Il FerPlai non basta mai – IC. Gemelli, Sant’Agnello (Napoli)
– Rispondenza al tema: Le avventure di Super Oliver – IC Piano di Sorrento (Napoli)
– Fotografia: Eclisse – Vincenzo Di Francesco, Guidonia (Roma)
– Montaggio: Time – Ciro Falciano, San Giuseppe Vesuviano (Napoli)
– Animazione: A Film about the Old Trees – BJC R?gasSkol?nu pils, R?ga (Lettonia)
 
Premio Positano News: Tutti uguali, tutti diversi – I.C.S “Porzio” di Positano e Praiano (Salerno)

 

Sorrento città del cinema ambientale fatto e premiato dai ragazzi
Con i prestigiosi patrocini di Indire e Ufficio Scolastico Regionale Campania si è chiusa la seconda edizione del concorso di cortometraggi realizzati da studenti e giovani filmaker che ha coinvolto le scuole di 14 regioni italiane e di 5 Paesi stranieri.

Da 4 al 6 aprile si è svolta a Sorrento la seconda edizione del concorso internazionale per cortometraggi “On-air festival, il vento che porta a Sorrento”, il video-contest sul tema dell’educazione ambientale aperto agli studenti di scuole italiane e straniere e ai giovani film maker. L’iniziativa è stata promossa dal Centro Meridionale di Educazione Ambientale (CMEA) e dalla Città di Sorrento e ha avuto il patrocinio dell’Indire. Dal 1979, anno della sua fondazione, il CMEA opera con personale tecnico specializzato nel campo dell’educazione ambientale e presta consulenza tecnico-scientifica in primis ai docenti ma anche, al di fuori del mondo della scuola, a tutti i cittadini.

Con i 132 video in concorso di questa edizione, Sorrento è diventata ancora una volta la città del cinema ambientale fatto e premiato dai ragazzi; docenti, giovani autori, attori e registi hanno avuto la possibilità di confrontarsi, discutere delle tematiche ambientali e valutare le potenzialità del linguaggio audiovisivo per la diffusione di un’efficace cultura ecologista. Alla Giuria Tecnica presieduta dal Direttore del CMEA e composta da professionisti con specifica esperienza nel settore,  è stata affiancata una Giuria Speciale composta da 665 studenti selezionati in tutte le scuole della penisola sorrentina e amalfitana, che ha decretato, tra i finalisti ospiti a Sorrento nella tre giorni del Festival, i film vincitori dell’edizione 2016.

«On-Air Festival, con i prestigiosi patrocini dell’Indire e dell’Ufficio Scolastico Regionale della Campania e attraverso la piattaforma europea etwinning, vuole essere per le scuole italiane e straniere un laboratorio aperto alla sperimentazione, alle nuove tecnologie e alla commistione tra diverse forme artistiche – ha sottolineato il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – dando visibilità alla creatività espressa attraverso il linguaggio cinematografico e promuovendo una cultura civica che risponda alle nuove esigenze di compatibilità uomo-ambiente».

Dopo la giornata dedicata alla proiezione e alla votazione dei film in concorso, nella serata di mercoledì 6 aprile al Teatro Tasso si è svolto il Galà di premiazione dei video vincitori della seconda edizione di On Air Festival. Nel corso dell’evento, al quale ha preso parte il Nucleo Indire dell’Area Sud con l’intervento dei ricercatori Giuseppina Mangione e Luisa Aiello, è avvenuta l’assegnazione dei premi.

Partecipando a questa iniziativa, l’Indire ha rimarcato l’importanza che l’educazione ambientale riveste nei programmi di formazione e il ruolo che l’Istituto si sta ritagliando nel promuovere e accompagnare tutte quelle iniziative che valorizzano il dentro/fuori la scuola, l’integrazione del territorio nel curricolo scolastico, e la familiarizzazione ai nuovi linguaggi in grado di mediare e valorizzare la cultura della terra e dei mestieri.

Il programma della tre giorni ha previsto, lunedì 4 aprile alle ore 16,30, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, la consegna del premio Sorrento per la Terra al Paesologo Franco Arminio, poeta, scrittore e regista italiano, documentarista e animatore di battaglie civili.

Martedì 5 aprile alle ore 9,30, c’è stata,al Teatro Tasso, una mattinata dedicata alle scuole con la proiezione dei film finalisti in concorso e la votazione del vincitore da parte della Giuria Speciale composta dagli studenti selezionati in tutte le scuole del territorio della Penisola Sorrentina. Nel pomeriggio, al Palazzo municipale, alle ore 17,00 hanno avuto luogo l’incontro e la premiazione di Antonello Caporale, giornalista de Il Fatto Quotidiano e scrittore e autore della docu-serie Alfabeto. In serata, alle ore 21,30 al Circolo dei Forestieri, si è svolto l’evento On-Air #Cinemapprendo, con l’anteprima del cortometraggio Una Promessa, per la regia di Jacopo Maresca, realizzato dai ragazzi del corso di cinema del C.M.E.A., cui ha fatto seguito il live dei Songs for Ulan, che hanno presentato il loro ultimo disco Middle-aged, Middle Ages.

Mercoledì 6 aprile, al teatro Tasso, dopo la nuova mattinata di proiezioni e votazioni dei film in concorso, c’è stato, alle ore 20,30, il Galà di premiazione dei video vincitori della seconda edizione di On Air Festival. Nel corso dell’evento, al quale ha preso parte il Nucleo Indire dell’Area Sud con l’intervento di Giuseppina Mangione (Primo Ricercatore) e la partecipazione di Luisa Aiello (Ricercatore), è avvenuta l’assegnazione dei premi Sorrento, la cultura della Terra, al fotografo Antonio Biasiucci, e al geologo e prof. Domenico Guida.

L’evento organizzato dal Cmea, il centro fondato dal professore Antonino Fiorentino, si è avvalso  oltre che della collaborazione volontaria di Amici straordinari, anche dei media partner Wonder e Positano News, della collaborazione delle associazioni culturali e ambientali Eta Beta e Ulyxes, del circolo sorrentino della Decrescita Felice, della designer di gioielli Carla Felicissimo, dell’artigiano dell’intarsio Pasquale Famiani, della grafica realizzata da Donatella Esposito, Veronica Iannetti e Bianca Terracciano, di Academy Musical & Danza.

 

Di seguito, l’elenco dei finalisti e dei vincitori di “On air Festival 2016”:

  • Finalisti per la categoria Scuola primaria:
    Clil Volcanoes: The Kingdom of Fire – 69° C.D. “Stefano Barbato”, Napoli
    King Country Fish – Scuola Primaria Capoluogo, Cossato (Biella)
    Per un pugno di semi – I.C. “Dalmazio Birago”, Passignano sul Trasimeno (Perugia)
    Vincitore:  Clil Volcanoes: The Kingdom of Fire – 69° C.D. “Stefano Barbato”, Napoli
  •  
  • Finalisti per la categoria Scuola secondaria di primo grado:
    Appesi al muro – I.C. “E. De Amicis”, Enna
    Napoletani in Paradiso – S.M.S. “Giovanni Verga”, Napoli
    Tutti uguali, tutti diversi – I.C.S “Porzio” di Positano e Praiano (Salerno)
    Vincitore: Napoletani in Paradiso – S.M.S. “Giovanni Verga”, Napoli
  •  
  • Finalisti per la categoria Scuola secondaria di secondo grado:
    Four Memories of an Italian Winter – I.I.S. “F. Gonzaga”, Castiglione delle Stiviere (Mantova)
    La Mela di Turing – I.I.S. Ferraris-Brunelleschi, Empoli (Firenze)
    No al Femminicidio – I.S.I.S. Marco Polo, Cecina (Livorno)
    Vincitore: No al Femminicidio – I.S.I.S. Marco Polo, Cecina (Livorno)
  •  
  • Finalisti per la categoria Filmaker:
    #Fiesta – Lucia Vittoria Sabba, Bilbao (Spagna)
    Drop – Alessio Perisano, Ercolano (Napoli)
    Think Small – Think About Your Future – Federico Betta, Roma
    Vincitore:  Drop – Alessio Perisano, Ercolano (Napoli)

 

  • Premio Giuria del web: Passi silenti – Liceo Artistico Francesco Costantino, Alghero (Sassari)
  •  
  • Menzioni Speciali:
    Creatività: Il FerPlai non basta mai – IC. Gemelli, Sant’Agnello (Napoli)
    – Rispondenza al tema: Le avventure di Super Oliver – IC Piano di Sorrento (Napoli)
    – Fotografia: Eclisse – Vincenzo Di Francesco, Guidonia (Roma)
    – Montaggio: Time – Ciro Falciano, San Giuseppe Vesuviano (Napoli)
    – Animazione: A Film about the Old Trees – BJC R?gasSkol?nu pils, R?ga (Lettonia)
  •  
  • Premio Positano News: Tutti uguali, tutti diversi – I.C.S “Porzio” di Positano e Praiano (Salerno)