Sorrento Breathing oggi importante convegno sulla medicina respiratoria a Villa Angelina Massa Lubrense

0

Sorrento Breathing: update and new trends in Respiratory Medicine Giovedì 7 aprile alle ore 14 -nella splendida location di Villa Angelina a Massa Lubrense che fu la magione di uno dei più illustri figli di Sorrento- apre i battenti il prestigioso Congresso Sorrento Breathing: update and new trends in Respiratory Medicine che ha rappresentato nell’ultimo lustro e rappresenta, con piglio autorevole ancor più tutt’oggi, una serie di influenti eventi scientifici di grande rilievo che hanno dato nuova linfa alla Medicina Respiratoria. L’evento si concluderà sabato 9 aprile. L’appoggio di importantissime Società scientifiche nazionali ed internazionali dà il senso del valore assoluto di tale convegno. Ideatori del tutto sono due illustri accademici che il mondo scientifico ci invidia. Si tratta dei professori Alessandro Sanduzzi Zamparelli, direttore della Clinica di Pneumotisiologia dell’Università Federico II di Napoli e di Alessandro Vatrella, direttore della Cattedra di Malattie Respiratorie dell’Università di Salerno. Il patrocinio della FONDAZIONE “GIUSEPPE MOSCATI SORRENTO ONLUS” con il suo presidente professor Paolo Zamparelli, impegnato anche nelle sessioni scientifiche del congresso, aggiunge ulteriore essenza alla manifestazione. L’obiettivo di questa edizione è quello di fornire ai discenti, attraverso un approccio interattivo e multidisciplinare, un approfondimento specifico su tematiche riguardanti le patologie ostruttive delle vie aeree, le infezioni respiratorie ma anche l’insufficienza respiratoria; inoltre, attraverso la diagnostica pneumologica, si analizzeranno le più diverse tematiche specialistiche. Regina d’interesse sarà la fibrosi polmonare, temutissima malattia cronica, fortemente invalidante. L’orientamento interattivo e la modalità di apprendimento “partecipata” sono particolarmente adeguati per la costruzione di un modello di gestione basato sulle più recenti conquiste scientifiche. Ed è questa la strada maestra da percorrere per colmare il divario tra conoscenza teorica e pratica clinica. Elemento fortemente riformatore è costituito dalla chiamata alle armi di giovani e valenti ricercatori delle più autorevoli scuole italiane di pneumologia che presenteranno progetti di ricerca nei quali sono coinvolti, sottolineando la stretta sinergia d’intenti e d’azione che li lega a loro Maestro. Di fatto, in tal modo, le potenzialità espresse dagli allievi sono manifestazione della profonda interazione tra il direttore della Scuola ed i suoi discenti. Già folta si preannuncia la partecipazione di medici, sia universitari che ospedalieri, vuoi territoriali che di medicina generale. Molti tra questi rappresentano la scienza medica dell’area sorrentina che ci ha dato illustri esempi di professionalità e di umanità. Si ringrazia, infine, l’opera divulgatrice del prof. Paolo Zamparelli, fisiopatologo respiratorio che, negli anni, è stato -insieme ad altri- espressione della pneumologia sorrentina.

Sorrento Breathing: update and new trends in Respiratory Medicine Giovedì 7 aprile alle ore 14 -nella splendida location di Villa Angelina a Massa Lubrense che fu la magione di uno dei più illustri figli di Sorrento- apre i battenti il prestigioso Congresso Sorrento Breathing: update and new trends in Respiratory Medicine che ha rappresentato nell’ultimo lustro e rappresenta, con piglio autorevole ancor più tutt’oggi, una serie di influenti eventi scientifici di grande rilievo che hanno dato nuova linfa alla Medicina Respiratoria. L’evento si concluderà sabato 9 aprile. L’appoggio di importantissime Società scientifiche nazionali ed internazionali dà il senso del valore assoluto di tale convegno. Ideatori del tutto sono due illustri accademici che il mondo scientifico ci invidia. Si tratta dei professori Alessandro Sanduzzi Zamparelli, direttore della Clinica di Pneumotisiologia dell’Università Federico II di Napoli e di Alessandro Vatrella, direttore della Cattedra di Malattie Respiratorie dell’Università di Salerno. Il patrocinio della FONDAZIONE “GIUSEPPE MOSCATI SORRENTO ONLUS” con il suo presidente professor Paolo Zamparelli, impegnato anche nelle sessioni scientifiche del congresso, aggiunge ulteriore essenza alla manifestazione. L’obiettivo di questa edizione è quello di fornire ai discenti, attraverso un approccio interattivo e multidisciplinare, un approfondimento specifico su tematiche riguardanti le patologie ostruttive delle vie aeree, le infezioni respiratorie ma anche l’insufficienza respiratoria; inoltre, attraverso la diagnostica pneumologica, si analizzeranno le più diverse tematiche specialistiche. Regina d’interesse sarà la fibrosi polmonare, temutissima malattia cronica, fortemente invalidante. L’orientamento interattivo e la modalità di apprendimento “partecipata” sono particolarmente adeguati per la costruzione di un modello di gestione basato sulle più recenti conquiste scientifiche. Ed è questa la strada maestra da percorrere per colmare il divario tra conoscenza teorica e pratica clinica. Elemento fortemente riformatore è costituito dalla chiamata alle armi di giovani e valenti ricercatori delle più autorevoli scuole italiane di pneumologia che presenteranno progetti di ricerca nei quali sono coinvolti, sottolineando la stretta sinergia d’intenti e d’azione che li lega a loro Maestro. Di fatto, in tal modo, le potenzialità espresse dagli allievi sono manifestazione della profonda interazione tra il direttore della Scuola ed i suoi discenti. Già folta si preannuncia la partecipazione di medici, sia universitari che ospedalieri, vuoi territoriali che di medicina generale. Molti tra questi rappresentano la scienza medica dell’area sorrentina che ci ha dato illustri esempi di professionalità e di umanità. Si ringrazia, infine, l’opera divulgatrice del prof. Paolo Zamparelli, fisiopatologo respiratorio che, negli anni, è stato -insieme ad altri- espressione della pneumologia sorrentina.