Corazzata Folgore Massa, Virtus Tricase al tappeto

0

I costieri senza problemi contro i salentini e resistono al secondo posto

 

 

 

Foto tratta dal diario di Facebook della Snav Folgore Massa

 

 

Redazione – E’ un autentico carro armato la Folgore Massa che ha annichilito la Virtus Tricase ed non ha avuto problemi contro i salentini e resiste al secondo posto.

Non c’è stata storia tra la quadra del coach Russo e quella rossoblù pugliese, che nel corso dell’incontro ha dovuto sempre rincorrere anche se nel terzo set ha messo qualcosa sul parquet ma sempre stando dietro nei punti. La squadra costiera che ha effettuato un girone di ritorno stratosferico, lo è stata altrettanto in questo confronto contro la penultima in classifica che non l’ha fatta proprio fiatare. I biancoverdi che, nelle ultime cinque gara casalinghe, hanno messo a segno sempre lo stesso risultato 3-0, lo hanno messo a punto anche contro i salentini che fin dalle prime battute hanno sofferto la veemenza costiera che si è fermata solo quando al termine del terzo parziale il tabellone scriveva 25-21 con un secco 3-0.

Le prime fasi del primo set sembrano essere equilibrate, i massesi fuggono ma poi si fanno sotto i tricasini che arrivano anche ad impattare grazie ad un errore di Sette (13-13), ma restano li, infatti Aprea e Palmeri ridanno la spinta giusta ed il buldozer costiero si ferma solo quando sul tabellone compare il 25-15.

Lo stesso copione si legge al ritorno sul parquet, però i salentini abbozzano qualche buona giocata che non vale nulla, perché la squadra del coach Esposito ha sempre in mano il pallino ed il gioco. Si arriva anche alla distanza di due punti (9-7), ma è solo un’impressione che resta li, da questo momento in poi i costieri volano come le aquile sulle vette delle montagne e chiudono sul 25-13.

E’ così siamo arrivati all’ultimo e decisivo parziale, però qui i tricasini ci mettono del loro per almeno scippare questo set, mettono sul parquet delle belle giocate, giocano a viso aperto senza perdere nulla ed al primo time out tecnico sono sul 8-6. La partita si vivacizza anche con il passare dei minuti e si gioca quasi punto a punto, ma sono sempre i costieri a portare la bandiera (16-13;  20-17). La Virtus però ci crede (23-20) ma il solito colpo di coda biancoverde spazza gli avversari con un 25-21.

Un secco 3-0 che fa restare i costieri saldi in seconda posizione a pari merito con l’Iposidea Udas Cerignola a 41 punti, e che li fa godere un buon riposo, mantenendo un occhio aperto sulla gara del Cerignola che gioca contro il Capitanata Foggia.

CAMPIONATO PALLAVOLO SERIE B/2 MASCHILE – GIRONE G – 21^ GIORNATA – 8^ RITORNO

SNAV FOLGORE MASSA –  CAFFECAPPUCCINI TRICASE LECCE  3-0

(25-15; 25-13; 25-21).

 

GIUSEPPE SPASIANO

I costieri senza problemi contro i salentini e resistono al secondo posto

 

 

 

Foto tratta dal diario di Facebook della Snav Folgore Massa

 

 

Redazione – E’ un autentico carro armato la Folgore Massa che ha annichilito la Virtus Tricase ed non ha avuto problemi contro i salentini e resiste al secondo posto.

Non c’è stata storia tra la quadra del coach Russo e quella rossoblù pugliese, che nel corso dell’incontro ha dovuto sempre rincorrere anche se nel terzo set ha messo qualcosa sul parquet ma sempre stando dietro nei punti. La squadra costiera che ha effettuato un girone di ritorno stratosferico, lo è stata altrettanto in questo confronto contro la penultima in classifica che non l’ha fatta proprio fiatare. I biancoverdi che, nelle ultime cinque gara casalinghe, hanno messo a segno sempre lo stesso risultato 3-0, lo hanno messo a punto anche contro i salentini che fin dalle prime battute hanno sofferto la veemenza costiera che si è fermata solo quando al termine del terzo parziale il tabellone scriveva 25-21 con un secco 3-0.

Le prime fasi del primo set sembrano essere equilibrate, i massesi fuggono ma poi si fanno sotto i tricasini che arrivano anche ad impattare grazie ad un errore di Sette (13-13), ma restano li, infatti Aprea e Palmeri ridanno la spinta giusta ed il buldozer costiero si ferma solo quando sul tabellone compare il 25-15.

Lo stesso copione si legge al ritorno sul parquet, però i salentini abbozzano qualche buona giocata che non vale nulla, perché la squadra del coach Esposito ha sempre in mano il pallino ed il gioco. Si arriva anche alla distanza di due punti (9-7), ma è solo un’impressione che resta li, da questo momento in poi i costieri volano come le aquile sulle vette delle montagne e chiudono sul 25-13.

E’ così siamo arrivati all’ultimo e decisivo parziale, però qui i tricasini ci mettono del loro per almeno scippare questo set, mettono sul parquet delle belle giocate, giocano a viso aperto senza perdere nulla ed al primo time out tecnico sono sul 8-6. La partita si vivacizza anche con il passare dei minuti e si gioca quasi punto a punto, ma sono sempre i costieri a portare la bandiera (16-13;  20-17). La Virtus però ci crede (23-20) ma il solito colpo di coda biancoverde spazza gli avversari con un 25-21.

Un secco 3-0 che fa restare i costieri saldi in seconda posizione a pari merito con l’Iposidea Udas Cerignola a 41 punti, e che li fa godere un buon riposo, mantenendo un occhio aperto sulla gara del Cerignola che gioca contro il Capitanata Foggia.

CAMPIONATO PALLAVOLO SERIE B/2 MASCHILE – GIRONE G – 21^ GIORNATA – 8^ RITORNO

SNAV FOLGORE MASSA –  CAFFECAPPUCCINI TRICASE LECCE  3-0

(25-15; 25-13; 25-21).

 

GIUSEPPE SPASIANO