Ritorna Francesca

0

Arriva domani martedì in mattinata, Francesca: si conclude la trepidante attesa dei minoresi che, affranti, hanno aspettato questo triste giorno per circa un mese. Arriverà in tarda mattinata ed il corpo sarà portato al cimitero di Minori, perchè il Magistrato ha disposto un esame esterno della salma. Dopodichè il feretro sarà portato nella cattedrale per una veglia di preghiera. I funerali sono programmati per mercoledì mattina alle ore 9.30 nella basilica dedicata a Santa Trofimena, quella Santa che il corpo di Francesca, nel suo peregrinare, ha cercato di raggiungere, come se fosse spinto da una mano non terrestre. Santa Trofimena, infatti, nacque a Patti, a due passi dal ritrovamento di Francesca. La messa funebre sarà officiata, molto probabilmente, dal Vescovo di Nola, Beniamino Depalma, in assenza dell’arcivescovo di Amalfi, Orazio Soricelli, impegnato in Russia. E’ noto l’affetto che lega l’Eccellenza Depalma, ex arcivescovo di Amalfi, alla famiglia di Lello Mansi e che Lello fu ordinato Diacono permanente dell’Arcidiocesi amalfitana proprio durante l’episcopato di don Beniamino. Il sindaco di Minori, Andrea Reale, ha disposto (anche se non c’era bisogno visto l’affetto dei minoresi) per la giornata di mercoledì il lutto cittadino, la chiusura delle scuole e bandiere a mezzasta per gli edifici pubblici e per quanti volessero onorare, anche in quel modo, Francesca. Stamani Lello, il papà di Francesca, ha concluso al Comune di Minori gli ultimi adempimenti. Francesca riposerà, così, nel cimitero di Minori. Mentre ad Atrani il sindaco, Nicola Carrano, ha espresso l’intenzione di intitolare una piazzetta alla sfortunata Francesca, a Minori il Comune ha in animo di fare la stessa operazione per indissolubile e imperitura memoria di una delle più dolci e sfortunate ragazze di Minori.

Gaspare Apicella