Minori: la scomparsa di Anna Lieto

0

L’età e le condizioni di salute sue e del consorte , Antonio Arpino,avevano consigliato Anna Lieto, mamma dell’insegnante di religione negli istituti superiori di Amalfi, la teologa Beatrice Arpino, ad accettare il traferimento da Villamena alla ristrutturata abitazione di via Vittorio Emanuele a Minori. E sabato sera, quando la funzione religiosa in basilica per la resurrezione del Cristo era all’apice, è volta in cielo. Tutti coloro che passavano davanti alla sua abitazione sulla stradina che univa le frazioni di Villamena e Monte erano costretti dalle amichevoli insistenze di Nanninella a fermarsi, a bere un caffè insieme e, forse, anche a fumare una sigaretta facendo quattro chiacchiere. Nanninella, maestra della minestra maritata (misto di verdure cotte con carne particolare di maiale in un denso brodo) che era la felicità di Aldo Falivena quando decideva di fermarsi per qualche giorno a Minori. Ora riposa in pace e Tatonno, suo sposo, incredulo, si è chiuso nel suo dolore per la perdita della sua compagna di una vita.
Funerali lunedì mattima alle ore 09.30 partendo dalla casa dell’estinta in via Vittorio Emanuele a Minori.
Al marito, ai figli Beatrice e Salvatore, alm fratello Giuseppe le condoglianze dalla redazione di positanonews con Gaspare.L’età e le condizioni di salute sue e del consorte , Antonio Arpino,avevano consigliato Anna Lieto, mamma dell’insegnante di religione negli istituti superiori di Amalfi, la teologa Beatrice Arpino, ad accettare il traferimento da Villamena alla ristrutturata abitazione di via Vittorio Emanuele a Minori. E sabato sera, quando la funzione religiosa in basilica per la resurrezione del Cristo era all’apice, è volta in cielo. Tutti coloro che passavano davanti alla sua abitazione sulla stradina che univa le frazioni di Villamena e Monte erano costretti dalle amichevoli insistenze di Nanninella a fermarsi, a bere un caffè insieme e, forse, anche a fumare una sigaretta facendo quattro chiacchiere. Nanninella, maestra della minestra maritata (misto di verdure cotte con carne particolare di maiale in un denso brodo) che era la felicità di Aldo Falivena quando decideva di fermarsi per qualche giorno a Minori. Ora riposa in pace e Tatonno, suo sposo, incredulo, si è chiuso nel suo dolore per la perdita della sua compagna di una vita.
Funerali lunedì mattima alle ore 09.30 partendo dalla casa dell’estinta in via Vittorio Emanuele a Minori.
Al marito, ai figli Beatrice e Salvatore, alm fratello Giuseppe le condoglianze dalla redazione di positanonews con Gaspare.