No alla chiusura dell’Uffcio Postale di Sant’Agata . Parte una petizione da Lello Acone

0

La notizia è rimbalzata tra i cittadini come un fulmine a ciel sereno e comunicata a mezzo di un anonimo avviso affisso dinanzi all’Ufficio Postale di Sant’Agata: dal 30 marzo l’Ufficio postale di Sant’Agata verrà chiuso, i dipendenti pare trasferiti in quello di Massa e ai cittadini tutti i disagi della decisione. Non si capisce quale sia il motivo, di certo non la mancanza di lavoro per l’Ufficio nè la Sua importanza mai venuta meno per la collettività residente e non, e mi è venuta da lanciare, come in passato alla quale ebbi risposta direttamente dalla Direzione Generale, una petizione on line e poi voglio predisporla anche cartacea. Probabilmente non si approderà a nulla, i giochi sono già stati decisi, ma la nostra voce la dobbiamo far sentire sfruttando anche l’amplificazione dei social. Io mi dispiaccio nel vedere questo Stato che nel sociale perde pezzi giorno dopo giorno, di uno Stato in cui si è troppo sperperato in passato ed oggi se ne fanno pagar le conseguenze soprattutto ai più deboli e chissà che come a Massaquano di Vico le Poste recederanno dall’intenzione. Cliccando qui potete accedere alla petizione online, tutti abbiamo una e mail, mentre qui di seguito il testo:

No alla chiusura dell’Uffcio Postale di Sant’Agata sui due Golfi – Massa Lubrense provincia di Napoli
I sottoscritti, residenti e non, a Massa Lubrense chiedono a Codesta Direzione Generale di voler ponderare e tornare sui propri passi alla decisione di chiudere a breve l’Ufficio Postale di Sant’Agata sui due Golfi.
E’ un Ufficio che riveste particolare importanza per i servizi postali e finanziari che offre alla popolazione non solo residente ma anche ai tanti turisti e prorprietari di seconde case che trascorrono in
quest’amena località periodi di riposo lontano dalla vita caotica delle città o come punto di partenza per poter visitare i posti più belli del mondo trovandosi Sant’Agata al centro di un triangolo immaginario tra
Sorrento, Capri e Positano. Se si dovesse chiudere l’Ufficio Postale di Sant’Agata si causerebbero innumerevoli disagi alla Popolazione e soprattutto alla fascia più debole che non essendo ferrata nell’utilizzo
del web non può fare a meno del recarsi di persona all’Ufficio Postale per le proprie esigenze. E’ questo quello che voglion le Poste? Lello Acone

La notizia è rimbalzata tra i cittadini come un fulmine a ciel sereno e comunicata a mezzo di un anonimo avviso affisso dinanzi all'Ufficio Postale di Sant'Agata: dal 30 marzo l'Ufficio postale di Sant'Agata verrà chiuso, i dipendenti pare trasferiti in quello di Massa e ai cittadini tutti i disagi della decisione. Non si capisce quale sia il motivo, di certo non la mancanza di lavoro per l'Ufficio nè la Sua importanza mai venuta meno per la collettività residente e non, e mi è venuta da lanciare, come in passato alla quale ebbi risposta direttamente dalla Direzione Generale, una petizione on line e poi voglio predisporla anche cartacea. Probabilmente non si approderà a nulla, i giochi sono già stati decisi, ma la nostra voce la dobbiamo far sentire sfruttando anche l'amplificazione dei social. Io mi dispiaccio nel vedere questo Stato che nel sociale perde pezzi giorno dopo giorno, di uno Stato in cui si è troppo sperperato in passato ed oggi se ne fanno pagar le conseguenze soprattutto ai più deboli e chissà che come a Massaquano di Vico le Poste recederanno dall'intenzione. Cliccando qui potete accedere alla petizione online, tutti abbiamo una e mail, mentre qui di seguito il testo:

No alla chiusura dell'Uffcio Postale di Sant'Agata sui due Golfi – Massa Lubrense provincia di Napoli
I sottoscritti, residenti e non, a Massa Lubrense chiedono a Codesta Direzione Generale di voler ponderare e tornare sui propri passi alla decisione di chiudere a breve l'Ufficio Postale di Sant'Agata sui due Golfi.
E' un Ufficio che riveste particolare importanza per i servizi postali e finanziari che offre alla popolazione non solo residente ma anche ai tanti turisti e prorprietari di seconde case che trascorrono in
quest'amena località periodi di riposo lontano dalla vita caotica delle città o come punto di partenza per poter visitare i posti più belli del mondo trovandosi Sant'Agata al centro di un triangolo immaginario tra
Sorrento, Capri e Positano. Se si dovesse chiudere l'Ufficio Postale di Sant'Agata si causerebbero innumerevoli disagi alla Popolazione e soprattutto alla fascia più debole che non essendo ferrata nell'utilizzo
del web non può fare a meno del recarsi di persona all'Ufficio Postale per le proprie esigenze. E' questo quello che voglion le Poste? Lello Acone