Sorrento giardini pubblici chiusi contro i vandali e disposizioni circolazione per Pasqua

0

Ztl da sabato nel centro cittadino per rendere la città più vivibile al turismo pedonale 

Fonte: Costanza Martina Vitate da Le Cronache 

Sorrento – La penisola sorrentina si prepara come di consuetudine all’assalto delle festività pasquali. Ma, come l’esperienza insegna, non si tratta esclusivamente di turismo “buono”, quello che riempie le città e fa girare l’economia di un paese che ha sempre vissuto principalmente di questo, bensì, soprattutto nel giorno del lunedì in Albis, i comuni peninsulari vengono letteralmente aggrediti da “vandali” che lasciano dietro di loro solo rifiuti e, spesso, qualche danno. Per questo motivo il Comune di Sorrento ha deciso di correre ai ripari con un’ordinanza ad hoc che si impone di evitare il ripetersi degli spiacevoli avvenimenti degli anni passati. Al fine di tutelare gli spazi verdi, infatti, per il lunedì di Pasquetta l’ordinanza firmata dal comandante della polizia municipale Antonio Marcia, dispone “la chiusura di tutte le aree adibite a giardini pubblici nel territorio cittadino”. Dunque non sarà più possibile accedere ai giardini pubblici della città del Tasso per consumare la colazione a sacco, attentando alla pulizia del verde e alla decenza dei monumenti. Unica eccezione la Villa Comunale di largo San Francesco. Lo spazio, infatti, rimarrà aperto esclusivamente per consentire l’accesso agli ascensori pubblici per il porto, la cui area sarà, comunque, appositamente delimitata.
  
Intanto il traffico in penisola subirà qualche leggera modifica nei giorni feriali per consentire il regolare svolgimento delle processioni, caratteristica indiscussa del territorio, e per rendere le città più vivibili a chi intende passeggiarla a piedi. A Sorrento, in occasione delta processione del Cristo Morto della Confraternita della Morte, che partirà alle 20 e 30 dalla Chiesa dei Servi di Maria, è previsto il blocco della circolazione a partire dalle 15 fino alle 24 sul seguente percorso: via Sersale, Via degli Aranci, Ospedale. Corso Italia, Piazza Tasso, Corso Italia, Via B. Capasso, Vìa Correale, Piazza Tasso, Via San Cesareo, Via Tasso, Via Vittorio Veneto, Via San Francesco, Piazza Sant’Antonino, Via Luigi De Maio, Piazza Tasso, Corso Italia. Da sabato a lunedì invece, scatta la ztl nel centro di Sorrento. Il Comandante della Polizia Municipale di Sorrento, Antonio Marcia, in particolare ha stabilito l’entrata in vigore del dispositivo nelle seguenti fasce orarie: sabato dalle 19 alle 22, domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 22. L’attivazione del Piano traffico durante il week end pasquale renderà il tratto del Corso Italia, compreso tra Piazza Tasso e Piazza Venterò, off – limits. Mentre è prevista la ZTL , tra piazza Veniero e l’incrocio con via del mare, tra piazza Tasso e via Marziale, lungo via Fuorimura e viale Caruso in direzione di piazza Tasso ed in via Correale. A Piano di Sorrento vige fino a venerdì notte il divieto di sosta con rimozione coatta lungo il Corso Italia, via Madonna di Roselle, largo dell’Annunziata, via Cario Amalfi, via Gennaro Moresca, via Santa Teresa e via Sant’Andrea.

Ztl da sabato nel centro cittadino per rendere la città più vivibile al turismo pedonale 

Fonte: Costanza Martina Vitate da Le Cronache 

Sorrento – La penisola sorrentina si prepara come di consuetudine all'assalto delle festività pasquali. Ma, come l'esperienza insegna, non si tratta esclusivamente di turismo "buono", quello che riempie le città e fa girare l'economia di un paese che ha sempre vissuto principalmente di questo, bensì, soprattutto nel giorno del lunedì in Albis, i comuni peninsulari vengono letteralmente aggrediti da "vandali" che lasciano dietro di loro solo rifiuti e, spesso, qualche danno. Per questo motivo il Comune di Sorrento ha deciso di correre ai ripari con un'ordinanza ad hoc che si impone di evitare il ripetersi degli spiacevoli avvenimenti degli anni passati. Al fine di tutelare gli spazi verdi, infatti, per il lunedì di Pasquetta l'ordinanza firmata dal comandante della polizia municipale Antonio Marcia, dispone "la chiusura di tutte le aree adibite a giardini pubblici nel territorio cittadino". Dunque non sarà più possibile accedere ai giardini pubblici della città del Tasso per consumare la colazione a sacco, attentando alla pulizia del verde e alla decenza dei monumenti. Unica eccezione la Villa Comunale di largo San Francesco. Lo spazio, infatti, rimarrà aperto esclusivamente per consentire l'accesso agli ascensori pubblici per il porto, la cui area sarà, comunque, appositamente delimitata.
  
Intanto il traffico in penisola subirà qualche leggera modifica nei giorni feriali per consentire il regolare svolgimento delle processioni, caratteristica indiscussa del territorio, e per rendere le città più vivibili a chi intende passeggiarla a piedi. A Sorrento, in occasione delta processione del Cristo Morto della Confraternita della Morte, che partirà alle 20 e 30 dalla Chiesa dei Servi di Maria, è previsto il blocco della circolazione a partire dalle 15 fino alle 24 sul seguente percorso: via Sersale, Via degli Aranci, Ospedale. Corso Italia, Piazza Tasso, Corso Italia, Via B. Capasso, Vìa Correale, Piazza Tasso, Via San Cesareo, Via Tasso, Via Vittorio Veneto, Via San Francesco, Piazza Sant'Antonino, Via Luigi De Maio, Piazza Tasso, Corso Italia. Da sabato a lunedì invece, scatta la ztl nel centro di Sorrento. Il Comandante della Polizia Municipale di Sorrento, Antonio Marcia, in particolare ha stabilito l'entrata in vigore del dispositivo nelle seguenti fasce orarie: sabato dalle 19 alle 22, domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 22. L'attivazione del Piano traffico durante il week end pasquale renderà il tratto del Corso Italia, compreso tra Piazza Tasso e Piazza Venterò, off – limits. Mentre è prevista la ZTL , tra piazza Veniero e l'incrocio con via del mare, tra piazza Tasso e via Marziale, lungo via Fuorimura e viale Caruso in direzione di piazza Tasso ed in via Correale. A Piano di Sorrento vige fino a venerdì notte il divieto di sosta con rimozione coatta lungo il Corso Italia, via Madonna di Roselle, largo dell'Annunziata, via Cario Amalfi, via Gennaro Moresca, via Santa Teresa e via Sant’Andrea.

Lascia una risposta