Sorrento Il vice sindaco Cancellieri: “Tutti i progetti e le novità in tema di innovazione, semplificazione e turismo”

0

A distanza di nove mesi dal mio ingresso nell’Amministrazione del Comune di Sorrento è opportuno condividere con i cittadini i passi compiuti e le progettualità future, nelle diverse aree di mia pertinenza.

Trasparenza
Considerando la congiuntura odierna è opportuno partire dal mio ruolo di garante della trasparenza, di cui va ricordato l’obiettivo di rendere le informazioni accessibili e disponibili a tutti i cittadini (D.lgs. 33/2013). I mezzi per perseguire la massima trasparenza sono la definizione di regole di funzionamento dell’ente e la conseguente loro informatizzazione. In tal senso è stato realizzato ed approvato il Piano Triennale della Trasparenza, che individua i dirigenti responsabili della pubblicazione degli atti e consente di esplicare l’attività di verifica del rispetto degli obblighi di pubblicazione.
Inoltre la sezione Trasparenza del Portale Comunale è stata costantemente aggiornata con la pubblicazione degli atti di volta in volta approvati nonché con l’integrazione di provvedimenti pregressi ad esempio le concessioni demaniali.
Il Comune sta inoltre realizzando il regolamento per il protocollo informatico in grado di segnare il flusso di tutti i documenti ed il regolamento del Centro Elaborazione Dati, la cui approvazione consentirà la totale tracciabilità dei documenti, incrementando la trasparenza verso i cittadini.

Innovazione, Tecnologia e Semplificazione
La nostra amministrazione ha aderito al progetto nazionale “Banda Ultra Larga”, dotando il Comune della rete ultraveloce, che garantisce un aumento dello standard qualitativo dei servizi e che ci consente di progettare e realizzare attività ed iniziative mirate a migliorare il rapporto tra amministrazione e cittadini, come il software per lo Sportello Unico delle Attività Produttive sul web (http://www.comune.sorrento.na.it/), che sarà attivo dopo aver ultimato la formazione del personale addetto.
La connessione in fibra ottica all’infrastruttura “Sistema pubblico di connettività” ha migliorato la “user experience”, ottimizzando il lavoro amministrativo interno e potenziando l’offerta di servizi online. L’obiettivo finale è di facilitare e migliorare il rapporto tra pubblica amministrazione e cittadino, operatore economico e turista. Infatti dallo scorso dicembre sono stati creati servizi online per: transiti Ztl, trasporto scolastico, autorizzazioni per disabili, anagrafica e dichiarazione di consenso alla donazione degli organi. Quest’ultimo servizio online ci pone all’avanguardia nel processo di informatizzazione, infatti Sorrento è stato il primo comune del sud Italia a dotarsi di tale sistema. Le nuove attività descritte sono state finanziate dalla Regione Campania, in modo da gravare sulle risorse comunali in via marginale.
Inoltre abbiamo avviato il processo di de-materializzazione, redigendo la procedura per la conservazione digitale dei documenti, che gradualmente annullerà l’utilizzo della costosa ed inquinante carta. A latere del processo descritto si è anche definito il cosiddetto “disaster recovery” che consiste nel replicare i dati informatizzati in un secondo server, in modo da evitare pardite di informazioni dovute a malfunzionamenti o a disastri naturali. Infine è in fase di definizione il collegamento satellitare per la sede della Protezione Civile (presso Polizia Municipale) e la messa in rete di tutti gli uffici comunali, facendo leva sulla nuova banda larga.
Il processo di sviluppo ed informatizzazione descritto è stato svolto nel pieno rispetto della salute del cittadino, commissionando uno studio sulle onde elettromagnetiche; dal quale è emerso che, sull’intero territorio comunale, tutti i valori sono nella norma. Il monitoraggio è stato effettuato anche con apparecchi mobili, in particolare nel centro storico, più densamente abitato. Tanto verificato si è potuto concedere a Telecom l’autorizzazione ad impiantare micro-cellule su infrastrutture comunali, come edifici e pali di illuminazione, nell’ottica di una migliore qualità del servizio agli utenti. Apparecchiature che, rispetto alle vecchie antenne, non generano campi elettromagnetici. Ci auguriamo che anche altri operatori telefonici si adeguino sostituendo le obsolete antenne con apparecchiature più innovative e che tutelino ancora di più la salute pubblica”.

Turismo
In ambito turistico la sfida che ha caratterizzato questi mesi è stato il processo di destagionalizzazione in cui il Comune con i diversi interlocutori locali è fortemente coinvolto. Al fine di strutturare una strategia condivisa ed unitaria è stato convocato lo scorso settembre un tavolo composto dalle rappresentanze datoriali e dei lavoratori, che ha contribuito ad individuare una serie di azioni mirate ad incrementare gli afflussi di turisti in bassa stagione ed a garantire sostegno ai lavoratori. A latere delle idee individuate, ho personalmente avviato i contatti con la Direzione Generale Turismo della Regione Campania al fine di sostenere il sistema contributivo dei dipendenti stagionali ricorrendo ai fondi comunitari (FSE).
Altra leva del turismo in Penisola è la realizzazione di un calendario unico di eventi, che consenta di ottimizzare la distribuzione temporale degli stessi e di incrementare le risorse economiche disponibili e quindi il potere contrattuale.
Per il futuro sono al vaglio differenti progettualità proposte dai cittadini e per cui l’Amministrazione sta definendo fattibilità economico finanziaria ed operativa.
Il panorama per il nostro comune è decisamente positivo e le sfide in cui la nostra Amministrazione è attiva consentiranno a Sorrento di raggiungere gli ambiziosi obiettivi che i nostri cittadini meritano.

A distanza di nove mesi dal mio ingresso nell’Amministrazione del Comune di Sorrento è opportuno condividere con i cittadini i passi compiuti e le progettualità future, nelle diverse aree di mia pertinenza.

Trasparenza
Considerando la congiuntura odierna è opportuno partire dal mio ruolo di garante della trasparenza, di cui va ricordato l’obiettivo di rendere le informazioni accessibili e disponibili a tutti i cittadini (D.lgs. 33/2013). I mezzi per perseguire la massima trasparenza sono la definizione di regole di funzionamento dell’ente e la conseguente loro informatizzazione. In tal senso è stato realizzato ed approvato il Piano Triennale della Trasparenza, che individua i dirigenti responsabili della pubblicazione degli atti e consente di esplicare l’attività di verifica del rispetto degli obblighi di pubblicazione.
Inoltre la sezione Trasparenza del Portale Comunale è stata costantemente aggiornata con la pubblicazione degli atti di volta in volta approvati nonché con l’integrazione di provvedimenti pregressi ad esempio le concessioni demaniali.
Il Comune sta inoltre realizzando il regolamento per il protocollo informatico in grado di segnare il flusso di tutti i documenti ed il regolamento del Centro Elaborazione Dati, la cui approvazione consentirà la totale tracciabilità dei documenti, incrementando la trasparenza verso i cittadini.

Innovazione, Tecnologia e Semplificazione
La nostra amministrazione ha aderito al progetto nazionale “Banda Ultra Larga”, dotando il Comune della rete ultraveloce, che garantisce un aumento dello standard qualitativo dei servizi e che ci consente di progettare e realizzare attività ed iniziative mirate a migliorare il rapporto tra amministrazione e cittadini, come il software per lo Sportello Unico delle Attività Produttive sul web (http://www.comune.sorrento.na.it/), che sarà attivo dopo aver ultimato la formazione del personale addetto.
La connessione in fibra ottica all’infrastruttura “Sistema pubblico di connettività” ha migliorato la “user experience”, ottimizzando il lavoro amministrativo interno e potenziando l’offerta di servizi online. L’obiettivo finale è di facilitare e migliorare il rapporto tra pubblica amministrazione e cittadino, operatore economico e turista. Infatti dallo scorso dicembre sono stati creati servizi online per: transiti Ztl, trasporto scolastico, autorizzazioni per disabili, anagrafica e dichiarazione di consenso alla donazione degli organi. Quest’ultimo servizio online ci pone all’avanguardia nel processo di informatizzazione, infatti Sorrento è stato il primo comune del sud Italia a dotarsi di tale sistema. Le nuove attività descritte sono state finanziate dalla Regione Campania, in modo da gravare sulle risorse comunali in via marginale.
Inoltre abbiamo avviato il processo di de-materializzazione, redigendo la procedura per la conservazione digitale dei documenti, che gradualmente annullerà l’utilizzo della costosa ed inquinante carta. A latere del processo descritto si è anche definito il cosiddetto “disaster recovery” che consiste nel replicare i dati informatizzati in un secondo server, in modo da evitare pardite di informazioni dovute a malfunzionamenti o a disastri naturali. Infine è in fase di definizione il collegamento satellitare per la sede della Protezione Civile (presso Polizia Municipale) e la messa in rete di tutti gli uffici comunali, facendo leva sulla nuova banda larga.
Il processo di sviluppo ed informatizzazione descritto è stato svolto nel pieno rispetto della salute del cittadino, commissionando uno studio sulle onde elettromagnetiche; dal quale è emerso che, sull’intero territorio comunale, tutti i valori sono nella norma. Il monitoraggio è stato effettuato anche con apparecchi mobili, in particolare nel centro storico, più densamente abitato. Tanto verificato si è potuto concedere a Telecom l’autorizzazione ad impiantare micro-cellule su infrastrutture comunali, come edifici e pali di illuminazione, nell'ottica di una migliore qualità del servizio agli utenti. Apparecchiature che, rispetto alle vecchie antenne, non generano campi elettromagnetici. Ci auguriamo che anche altri operatori telefonici si adeguino sostituendo le obsolete antenne con apparecchiature più innovative e che tutelino ancora di più la salute pubblica”.

Turismo
In ambito turistico la sfida che ha caratterizzato questi mesi è stato il processo di destagionalizzazione in cui il Comune con i diversi interlocutori locali è fortemente coinvolto. Al fine di strutturare una strategia condivisa ed unitaria è stato convocato lo scorso settembre un tavolo composto dalle rappresentanze datoriali e dei lavoratori, che ha contribuito ad individuare una serie di azioni mirate ad incrementare gli afflussi di turisti in bassa stagione ed a garantire sostegno ai lavoratori. A latere delle idee individuate, ho personalmente avviato i contatti con la Direzione Generale Turismo della Regione Campania al fine di sostenere il sistema contributivo dei dipendenti stagionali ricorrendo ai fondi comunitari (FSE).
Altra leva del turismo in Penisola è la realizzazione di un calendario unico di eventi, che consenta di ottimizzare la distribuzione temporale degli stessi e di incrementare le risorse economiche disponibili e quindi il potere contrattuale.
Per il futuro sono al vaglio differenti progettualità proposte dai cittadini e per cui l’Amministrazione sta definendo fattibilità economico finanziaria ed operativa.
Il panorama per il nostro comune è decisamente positivo e le sfide in cui la nostra Amministrazione è attiva consentiranno a Sorrento di raggiungere gli ambiziosi obiettivi che i nostri cittadini meritano.