Vico Equense la sinistra si organizza, fra 10 giorni il candidato forse donna. Oltre Maurizio Cinque ancora fumata nera

0

Vico Equense .Sabato scorso si è tenuta una appassionata riunione di un folto gruppo di militanti della sinistra di In Movimento  “Di questi tempi una sessantina di persone che trascorrono il sabato sera a discutere di politica senza avere alcun interesse personale non è un fatto frequente”, dice soddisfatto il medico Pediatra Natale Maresca, sentito durante i suoi numerosi impegni di lavoro. Intanto l’unico che corre finora ufficialmente come sindaco è Maurizio Cinque, medico veterinario ex presidente del consiglio, si sta muovendo da settimane per la sua campagna elettorale, a Moiano campeggia da giorni un suo maxi manifesto, proprio nel regno di Gennaro Cinque con il quale i contrasti anche duri non sono mancati. E Gennaro Telearredo che da un ventennio gestisce la politica vicana che farà? Il sindaco facente funzioni Benedetto Migliaccio e Andrea Buonocore (che è andato anche come osservatore silenzioso alla riunione di sabato),  considerato in pectore il suo successore, moianese anche lui, con un buon seguito, non sembrano essere entrambi nei suoi desiderata, anche se sono i più papabili apparentemente, e , in questo qualche similitudine con Piano, le riunioni per decidere non sono servite come al solito a niente, Gennaro deciderà e comunicherà, staremo a vedere.  Le novità sono due al momento , Maurizio Cinque che è ufficialmente l’unico candidato e il movimentismo e l’entusiasmo della sinistra venuto fuori dall’assemblea di sabato.In quella assemblea si è costituito un gruppo che avrà 10 giorni di tempo per fare una ricognizione senza pregiudiziali e riferire ad una nuova assemblea circa la possibilità di costruire un’alleanza di vero cambiamento con una figura di candidato Sindaco che sia in grado di rappresentarlo. Meglio se una figura nuova alla politica e donna.

Vico Equense .Sabato scorso si è tenuta una appassionata riunione di un folto gruppo di militanti della sinistra di In Movimento  "Di questi tempi una sessantina di persone che trascorrono il sabato sera a discutere di politica senza avere alcun interesse personale non è un fatto frequente", dice soddisfatto il medico Pediatra Natale Maresca, sentito durante i suoi numerosi impegni di lavoro. Intanto l'unico che corre finora ufficialmente come sindaco è Maurizio Cinque, medico veterinario ex presidente del consiglio, si sta muovendo da settimane per la sua campagna elettorale, a Moiano campeggia da giorni un suo maxi manifesto, proprio nel regno di Gennaro Cinque con il quale i contrasti anche duri non sono mancati. E Gennaro Telearredo che da un ventennio gestisce la politica vicana che farà? Il sindaco facente funzioni Benedetto Migliaccio e Andrea Buonocore (che è andato anche come osservatore silenzioso alla riunione di sabato),  considerato in pectore il suo successore, moianese anche lui, con un buon seguito, non sembrano essere entrambi nei suoi desiderata, anche se sono i più papabili apparentemente, e , in questo qualche similitudine con Piano, le riunioni per decidere non sono servite come al solito a niente, Gennaro deciderà e comunicherà, staremo a vedere.  Le novità sono due al momento , Maurizio Cinque che è ufficialmente l'unico candidato e il movimentismo e l'entusiasmo della sinistra venuto fuori dall'assemblea di sabato.In quella assemblea si è costituito un gruppo che avrà 10 giorni di tempo per fare una ricognizione senza pregiudiziali e riferire ad una nuova assemblea circa la possibilità di costruire un'alleanza di vero cambiamento con una figura di candidato Sindaco che sia in grado di rappresentarlo. Meglio se una figura nuova alla politica e donna.