Gran successo per “La Giornata della Salute” a Piazzolla di Nola con “Soprom” e “Azzurra Libertà”

0

A cura di Mauro Romano – L’Associazione “SOPROM” (Social Promotion) di Claudia Mauro, in collaborazione con l’Associazione “Azzurra Libertà” dell’on. Paolo Russo, lo scorso 10 marzo ha organizzato l’evento “La Giornata della Salute”, presso la sede comunale locale della frazione di Piazzolla di Nola. L’importante iniziativa ha riscosso un grande successo di pubblico, intervenuto con tanto interesse, forse per curiosità, ma sempre attento alle nozioni impartite dai preparatissimi relatori. Ci riferiamo all’Onorevole Paolo Russo, che ha parlato dei benefici della dieta mediterranea, dell’importanza di preferire frutta e verdura di stagione, proponendo che nei distributori delle scuole fossero presenti cibi sani e frutta. La nutrizionista Speranza la Marca , brillante dottoressa che ha saputo dare consigli utili da applicare nel quotidiano, ha inteso informare su quanto di buono c’è nella nostra tradizione alimentare, sostenendo i cibi genuini quali, ad esempio, la merenda della nonna composto da pane, pomodoro e olio extra vergine d’oliva, ricca di vitamine e omega3 da preferire alle merendine in busta, ricche di conservanti e grassi saturi. E’ stata la volta, poi, della nutrizionista Carmen Mauro, che ha fatto un focus sulla dieta mediterranea, protetta dall’UNESCO quale patrimonio immateriale dell’umanità, e sulle sue proprietà. Più che soddisfatta il presidente “Soprom” Claudia Mauro, che si è espressa con termini entusiasmanti. “Oggi più che mai – ha affermato a fine convegno – è divenuto doveroso ed importante informare la società civile sui rischi legati alla scelta del cibo sbagliato. Tutti gli studi scientifici hanno dimostrato che con un’alimentazione equilibrata ed un’attività sportiva costante, si aumenta la prospettiva di vita e che, pertanto, è necessario “educare” i genitori e i cittadini alla scelta dei cibi, alla selezione degli ingredienti ed istruirli alla lettura delle etichette”. Forte della numerosissima presenza di intervenuti che si sono resi protagonisti attivi del dibattito che ne è scaturito, la Mauro ha continuato con un discorso meramente tecnico: “Considerate che in Italia l’obesità impatta sulla Spesa Sanitaria Nazionale per circa 23 miliardi di euro all’anno secondo i dati ISTAT. Pertanto stiamo parlando di una realtà economica di portata epocale. Se poi consideriamo che dall’obesità si sviluppano malattie serie e croniche, come il diabete di tipo2, alcune forme tumorali, nonché malattie cardiovascolari che in Italia sono la prima causa di morte … non faremo fatica a capire che i tanti, troppi obesi di oggi, saranno i malati di domani. E che questi, oltre a gravare sul Sistema Sanitario Nazionale, graveranno anche su quello Previdenziale, poiché candidati a futuri invalidi. E ciò è gravissimo! Sappiamo benissimo che le casse dell’Asl, come quelle dell’INPS non sono poi così floride e che in Italia quando ci sono “buchi economici”, si prova a racimolare le risorse mediante l’odiata “Tassazione”. Ed è per questo che poi, l’obesità, da problema di Salute di pochi, diventa problema Economico di Tutti. Da qui la “ratio” che c’è dietro “La Giornata della Salute”, che tra l’altro, ha visto la partecipazione di numerosissimi amministratori del comune di Nola e dei paesi limitrofi, a partire dal vicesindaco Enzo De Lucia, vari assessori e consiglieri che sarebbe difficile nominarli tutti. Un grazie speciale va anche a loro”. A conclusione, il presidente “Soprom”, mostra tutta la sua soddisfazione per essere riuscita a coinvolgere tante persone di diverse fasce d’età, che hanno seguito l’evento con attenzione ed interesse. Mamme, anziani, ragazzi, bambini … hanno compreso l’importanza della prevenzione alimentare e dello stare bene a tavola. Ribadisce, infine, che la Strategia per il Buon Umore, per il Benessere e per la Salute, non è altro che “Uno stile di vita Sano, Equilibrato e Attivo!”. A fine convegno le attivissime nutrizioniste si sono dedicate ad effettuare consulenze nutrizionali gratis, per la gioia e la soddisfazione di tutti! (Mauro Romano).A cura di Mauro Romano – L’Associazione “SOPROM” (Social Promotion) di Claudia Mauro, in collaborazione con l’Associazione “Azzurra Libertà” dell’on. Paolo Russo, lo scorso 10 marzo ha organizzato l’evento “La Giornata della Salute”, presso la sede comunale locale della frazione di Piazzolla di Nola. L’importante iniziativa ha riscosso un grande successo di pubblico, intervenuto con tanto interesse, forse per curiosità, ma sempre attento alle nozioni impartite dai preparatissimi relatori. Ci riferiamo all’Onorevole Paolo Russo, che ha parlato dei benefici della dieta mediterranea, dell’importanza di preferire frutta e verdura di stagione, proponendo che nei distributori delle scuole fossero presenti cibi sani e frutta. La nutrizionista Speranza la Marca , brillante dottoressa che ha saputo dare consigli utili da applicare nel quotidiano, ha inteso informare su quanto di buono c’è nella nostra tradizione alimentare, sostenendo i cibi genuini quali, ad esempio, la merenda della nonna composto da pane, pomodoro e olio extra vergine d’oliva, ricca di vitamine e omega3 da preferire alle merendine in busta, ricche di conservanti e grassi saturi. E’ stata la volta, poi, della nutrizionista Carmen Mauro, che ha fatto un focus sulla dieta mediterranea, protetta dall’UNESCO quale patrimonio immateriale dell’umanità, e sulle sue proprietà. Più che soddisfatta il presidente “Soprom” Claudia Mauro, che si è espressa con termini entusiasmanti. “Oggi più che mai – ha affermato a fine convegno – è divenuto doveroso ed importante informare la società civile sui rischi legati alla scelta del cibo sbagliato. Tutti gli studi scientifici hanno dimostrato che con un’alimentazione equilibrata ed un’attività sportiva costante, si aumenta la prospettiva di vita e che, pertanto, è necessario “educare” i genitori e i cittadini alla scelta dei cibi, alla selezione degli ingredienti ed istruirli alla lettura delle etichette”. Forte della numerosissima presenza di intervenuti che si sono resi protagonisti attivi del dibattito che ne è scaturito, la Mauro ha continuato con un discorso meramente tecnico: “Considerate che in Italia l’obesità impatta sulla Spesa Sanitaria Nazionale per circa 23 miliardi di euro all’anno secondo i dati ISTAT. Pertanto stiamo parlando di una realtà economica di portata epocale. Se poi consideriamo che dall’obesità si sviluppano malattie serie e croniche, come il diabete di tipo2, alcune forme tumorali, nonché malattie cardiovascolari che in Italia sono la prima causa di morte … non faremo fatica a capire che i tanti, troppi obesi di oggi, saranno i malati di domani. E che questi, oltre a gravare sul Sistema Sanitario Nazionale, graveranno anche su quello Previdenziale, poiché candidati a futuri invalidi. E ciò è gravissimo! Sappiamo benissimo che le casse dell’Asl, come quelle dell’INPS non sono poi così floride e che in Italia quando ci sono “buchi economici”, si prova a racimolare le risorse mediante l’odiata “Tassazione”. Ed è per questo che poi, l’obesità, da problema di Salute di pochi, diventa problema Economico di Tutti. Da qui la “ratio” che c’è dietro “La Giornata della Salute”, che tra l’altro, ha visto la partecipazione di numerosissimi amministratori del comune di Nola e dei paesi limitrofi, a partire dal vicesindaco Enzo De Lucia, vari assessori e consiglieri che sarebbe difficile nominarli tutti. Un grazie speciale va anche a loro”. A conclusione, il presidente “Soprom”, mostra tutta la sua soddisfazione per essere riuscita a coinvolgere tante persone di diverse fasce d’età, che hanno seguito l’evento con attenzione ed interesse. Mamme, anziani, ragazzi, bambini … hanno compreso l’importanza della prevenzione alimentare e dello stare bene a tavola. Ribadisce, infine, che la Strategia per il Buon Umore, per il Benessere e per la Salute, non è altro che “Uno stile di vita Sano, Equilibrato e Attivo!”. A fine convegno le attivissime nutrizioniste si sono dedicate ad effettuare consulenze nutrizionali gratis, per la gioia e la soddisfazione di tutti! (Mauro Romano).