Lutto a Ravello , scompare lo storico barbiere Pompeo Di Lauro

0

Lutto a Ravello , scompare lo storico barbiere Pompeo Di Lauro , suocero del vicesindaco di Ravello Teresa Pinto e dell’avvocato Enzo Sarno.  Facciamo le nostre condoglianze alla famiglia tutta . Ne danno il triste annuncio la moglie Giovanna, i figli Maria e Vincenzo, i cari nipoti, i fratelli, la sorella, i cognati e i parenti tutti. Domenica alle 15,30 i funerali al Duomo. Pubblichiamo il bellissimo ricordo di Nicola Mansi 

CIAO MIMI’!!

Ci sono persone e ricordi che ognuno di noi porterà sempre nel cuore. I ricordi più lontani e vividi che custodisco con gelosia sono quelli che hanno protagonista mio nonno e le persone che, in un modo o nell’altro, erano i suoi amici e i suoi confidenti. Tra quelle persone c’era sicuramente Mimì ‘o barbier’. Una persona che non ho mai sentito alzare la voce. Mimì, un paio di volte al mese, veniva a casa per fare i capelli a ‘zi Nicola’. ‘Giovanotto (avevo si e no 5 o 6 anni) vai a prendere l’acqua e, mi raccomando, tiepida’. Mentre andavo, lui preparava il nonno per la barba e i capelli. Una cosa che mi ha sempre affascinato e che mi sembra di risentire ancora oggi, è il rumore di quelle strane forbici. Tic tic tic! Tic tic tic! Un ritmo incalzante sinceramente sproporzionato rispetto alla quantità di capelli che si raccoglievano sul pavimento. Il taglio dei capelli era un rito che aveva la sua preparazione, la sua celebrazione e la sua conclusione. Io rimanevo seduto, in silenzio… dopo… il rito comprendeva anche me, anche se avevo i capelli corti. In piedi sulla sedia con sulle spalle l’asciugamani usato dal nonno. Due forbiciate… forse tre… e via a prendere la scopa per spazzare. Dopo il bicchierino di mirto o di limoncello, rigorosamente fatto in casa, Mimì si congedava con la solita signorilità: ‘Zi Nicó ci vediamo tra 15 giorni!’. ‘Arrivederci Mimì, pigliatevi un po’ di vino!’. ‘Zì Nicò e venite a casa vi venite a prendere il caffè’. Una volta era il vino, un’altra erano le uova, un’altra ancora era l’insalata… Uomini di altri tempi che ora staranno sicuramente sorseggiando un buon digestivo scherzando sugli acciacchi della vecchiaia.

Lutto a Ravello , scompare lo storico barbiere Pompeo Di Lauro , suocero del vicesindaco di Ravello Teresa Pinto e dell'avvocato Enzo Sarno.  Facciamo le nostre condoglianze alla famiglia tutta . Ne danno il triste annuncio la moglie Giovanna, i figli Maria e Vincenzo, i cari nipoti, i fratelli, la sorella, i cognati e i parenti tutti. Domenica alle 15,30 i funerali al Duomo. Pubblichiamo il bellissimo ricordo di Nicola Mansi 

CIAO MIMI'!!

Ci sono persone e ricordi che ognuno di noi porterà sempre nel cuore. I ricordi più lontani e vividi che custodisco con gelosia sono quelli che hanno protagonista mio nonno e le persone che, in un modo o nell'altro, erano i suoi amici e i suoi confidenti. Tra quelle persone c'era sicuramente Mimì 'o barbier'. Una persona che non ho mai sentito alzare la voce. Mimì, un paio di volte al mese, veniva a casa per fare i capelli a 'zi Nicola'. 'Giovanotto (avevo si e no 5 o 6 anni) vai a prendere l'acqua e, mi raccomando, tiepida'. Mentre andavo, lui preparava il nonno per la barba e i capelli. Una cosa che mi ha sempre affascinato e che mi sembra di risentire ancora oggi, è il rumore di quelle strane forbici. Tic tic tic! Tic tic tic! Un ritmo incalzante sinceramente sproporzionato rispetto alla quantità di capelli che si raccoglievano sul pavimento. Il taglio dei capelli era un rito che aveva la sua preparazione, la sua celebrazione e la sua conclusione. Io rimanevo seduto, in silenzio… dopo… il rito comprendeva anche me, anche se avevo i capelli corti. In piedi sulla sedia con sulle spalle l'asciugamani usato dal nonno. Due forbiciate… forse tre… e via a prendere la scopa per spazzare. Dopo il bicchierino di mirto o di limoncello, rigorosamente fatto in casa, Mimì si congedava con la solita signorilità: 'Zi Nicó ci vediamo tra 15 giorni!'. 'Arrivederci Mimì, pigliatevi un po' di vino!'. 'Zì Nicò e venite a casa vi venite a prendere il caffè'. Una volta era il vino, un’altra erano le uova, un’altra ancora era l’insalata… Uomini di altri tempi che ora staranno sicuramente sorseggiando un buon digestivo scherzando sugli acciacchi della vecchiaia.

Lascia una risposta