Vico Equense questa sera lo spettacolo teatrale Fuoco in Terra

0

Venerdì 11 marzo 2016 ore 18.00 Sala polifunzionale della Santissima Trinità e Paradiso Vico Equense – Fuoco in Terra. Segnali di fumo all’orizzonte teatro denuncia di un Biocidio, è uno spettacolo nato dalla penna di Federico Ambrosanio, portato in scena con la regia di Fabio Cocifoglia, in collaborazione con Roberto Giordano, Mario Barra e Franco Cuomo. “Fuoco in terra. Segnali di fumo all’orizzonte” è un’orazione civile, che affronta la questione della gestione rifiuti e del loro smaltimento con l’obiettivo di informare, denunciare, raccontare ciò che è accaduto in Campania e nel Sud Italia. In particolare la rappresentazione si basa sulle deposizioni di alcuni pentiti di camorra, sulle inchieste svolte negli ultimi venti anni dalla Magistratura, sulle inchieste giornalistiche dei principali quotidiani nazionali e sui dati ufficiali relativi all’inquinamento e ai disastri causati nella cosiddetta Terra dei fuochi. Si cerca di ricostruire quanto è accaduto nei terreni che circondano i siti abitativi dei comuni casertani, vesuviani e dell’agro nolano dove sono state sotterrate quantità incalcolabili di rifiuti tossici; per scolpire nelle coscienze l’evidente inefficienza dei nostri amministratori; per evidenziare la collusione tra sistemi criminali, sistema politico e tessuto imprenditoriale. Le tre voci che si ascoltano in questo evento si muovono su linee diverse: una fornisce elementi, snocciola fatti creando un ponte tra essi e il pubblico; una riprende e interpreta la voce di un pentito, la sua deposizione; l’ultima racconta il dolore, lo sgomento per questa situazione attraverso la lettura di poesie di Pasolini. L’evento ha ricevuto il patrocino del Comune di Vico Equense, assessorato alla cultura retto da Giuseppe Aiello.

Venerdì 11 marzo 2016 ore 18.00 Sala polifunzionale della Santissima Trinità e Paradiso Vico Equense – Fuoco in Terra. Segnali di fumo all’orizzonte teatro denuncia di un Biocidio, è uno spettacolo nato dalla penna di Federico Ambrosanio, portato in scena con la regia di Fabio Cocifoglia, in collaborazione con Roberto Giordano, Mario Barra e Franco Cuomo. “Fuoco in terra. Segnali di fumo all’orizzonte” è un’orazione civile, che affronta la questione della gestione rifiuti e del loro smaltimento con l’obiettivo di informare, denunciare, raccontare ciò che è accaduto in Campania e nel Sud Italia. In particolare la rappresentazione si basa sulle deposizioni di alcuni pentiti di camorra, sulle inchieste svolte negli ultimi venti anni dalla Magistratura, sulle inchieste giornalistiche dei principali quotidiani nazionali e sui dati ufficiali relativi all’inquinamento e ai disastri causati nella cosiddetta Terra dei fuochi. Si cerca di ricostruire quanto è accaduto nei terreni che circondano i siti abitativi dei comuni casertani, vesuviani e dell’agro nolano dove sono state sotterrate quantità incalcolabili di rifiuti tossici; per scolpire nelle coscienze l’evidente inefficienza dei nostri amministratori; per evidenziare la collusione tra sistemi criminali, sistema politico e tessuto imprenditoriale. Le tre voci che si ascoltano in questo evento si muovono su linee diverse: una fornisce elementi, snocciola fatti creando un ponte tra essi e il pubblico; una riprende e interpreta la voce di un pentito, la sua deposizione; l’ultima racconta il dolore, lo sgomento per questa situazione attraverso la lettura di poesie di Pasolini. L’evento ha ricevuto il patrocino del Comune di Vico Equense, assessorato alla cultura retto da Giuseppe Aiello.