Amalfi la vicenda del seminario e del turistico smembrato su Rai Tre. Lauro “Ipocrisia” VIDEO

0

Amalfi la vicenda del seminario e del turistico smembrato su Rai Tre. Sulla vicenda interviene con un post Bartolo Lauro presidente del Consiglio d’ Istituto che ha combattuto contro lo smembramento dell’istituto simbolo della Costiera amalfitana : 

“LA CULTURA DELL’ IPOCRISIA. Mentre la Regione Campania quest’anno investirà 82 milioni di euro (di cui oltre 6 in Costiera Amalfitana) per la cultura in Campania, contestualmente partecipa all’AFFOSSAMENTO DELL’UNICA SCUOLA PER IL TURISMO ESISTENTE IN COSTIERA. ma non finisce qui…… a proposito della vicenda Seminario, IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA PARLA DI PRE-DISSESTO FINANZIARIO DEL SUO ENTE ma non esita ad aumentare il canone di locazione della sede distaccata del Turistico del Comune di Minori che dal prossimo 1 aprile, subirà un incremento del 6% – € 8.500,00- passando da € 144.500,00 ad € 153.000,00…. e ciò dopo appena 1 anno dalla stipula del contratto (determina n°48 del 23/2/2015) e per l’uso di sole 4 aule. Chiaramente non ho nulla contro il Comune di Minori ma solo tanto rammarico per il danno che la politica sta facendo alla vera cultura: LA SCUOLA.”

Amalfi la vicenda del seminario e del turistico smembrato su Rai Tre. Sulla vicenda interviene con un post Bartolo Lauro presidente del Consiglio d' Istituto che ha combattuto contro lo smembramento dell'istituto simbolo della Costiera amalfitana : 

"LA CULTURA DELL' IPOCRISIA. Mentre la Regione Campania quest'anno investirà 82 milioni di euro (di cui oltre 6 in Costiera Amalfitana) per la cultura in Campania, contestualmente partecipa all'AFFOSSAMENTO DELL'UNICA SCUOLA PER IL TURISMO ESISTENTE IN COSTIERA. ma non finisce qui…… a proposito della vicenda Seminario, IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA PARLA DI PRE-DISSESTO FINANZIARIO DEL SUO ENTE ma non esita ad aumentare il canone di locazione della sede distaccata del Turistico del Comune di Minori che dal prossimo 1 aprile, subirà un incremento del 6% – € 8.500,00- passando da € 144.500,00 ad € 153.000,00…. e ciò dopo appena 1 anno dalla stipula del contratto (determina n°48 del 23/2/2015) e per l'uso di sole 4 aule. Chiaramente non ho nulla contro il Comune di Minori ma solo tanto rammarico per il danno che la politica sta facendo alla vera cultura: LA SCUOLA."