Verso Sorrento San Vito Positano, i giallorossi hanno già vinto, terzi e sono costati cinque volte in meno

0

Il San Vito Positano ha già vinto la sfida con l’ F.C. Sorrento ( Sant’ Agnello ancora fino al cambio di denominazione ufficiale, ndr ). Tutto pronto per domenica allo Stadio Italia con una squadra che doveva essere di marziani in questo campionato e si ritrova a dover richiamare mister Turi, dopo averlo esonarato tre mesi fa, sorpassati dal Nocera e con l’incubo play off che potrebbero portare al massacro, prima con le squadre del girone poi in giro per il Sud Italia oltre la Campania, Calabria e Sicilia. La “cenerentola” San Vito guidata da mister Antonio Guarracino ha sorpreso ampiamente, un terzo posto che vale la vittoria in un campionato con due squadre colosse davanti, con una squadra che ha fatto dell’umiltà e determinazione il suo spirito, pensate che sono gli unici che vanno con le proprie macchine e non con un autobus di lusso fornito dalla società alle partite, la sua carta vincente. Le possibilità che a Sorrento il San Vito possa vincere o strappare un risultato positivo sono ridotte sulla carta, ma siamo sicuri che i nostri faranno una grande partita, e che in ogni caso hanno già vinto. La società guidata da Raffaele Casola col presidente onorario Alessandro Cecchi Paone ha speso cinque volte di più e ottenuto un risultato storico, mai una squadra della Costiera amalfitana era arrivata così in alto, risultati sportivi, ma anche morali, come la partita col Napoli di Sarri nel suo momento magico, le riprese televisive ed i grandi media che seguono la piccola Positano.. il miracolo continua e domenica sarà comunque una grande festa 

Il San Vito Positano ha già vinto la sfida con l' F.C. Sorrento ( Sant' Agnello ancora fino al cambio di denominazione ufficiale, ndr ). Tutto pronto per domenica allo Stadio Italia con una squadra che doveva essere di marziani in questo campionato e si ritrova a dover richiamare mister Turi, dopo averlo esonarato tre mesi fa, sorpassati dal Nocera e con l'incubo play off che potrebbero portare al massacro, prima con le squadre del girone poi in giro per il Sud Italia oltre la Campania, Calabria e Sicilia. La "cenerentola" San Vito guidata da mister Antonio Guarracino ha sorpreso ampiamente, un terzo posto che vale la vittoria in un campionato con due squadre colosse davanti, con una squadra che ha fatto dell'umiltà e determinazione il suo spirito, pensate che sono gli unici che vanno con le proprie macchine e non con un autobus di lusso fornito dalla società alle partite, la sua carta vincente. Le possibilità che a Sorrento il San Vito possa vincere o strappare un risultato positivo sono ridotte sulla carta, ma siamo sicuri che i nostri faranno una grande partita, e che in ogni caso hanno già vinto. La società guidata da Raffaele Casola col presidente onorario Alessandro Cecchi Paone ha speso cinque volte di più e ottenuto un risultato storico, mai una squadra della Costiera amalfitana era arrivata così in alto, risultati sportivi, ma anche morali, come la partita col Napoli di Sarri nel suo momento magico, le riprese televisive ed i grandi media che seguono la piccola Positano.. il miracolo continua e domenica sarà comunque una grande festa