Minori:Convention Nazionale dei geologi il 7 aprile

0

Minori ospiterà il prossimo 7 di aprile la Convention Nazionale dei Geologi che si occuperà principalmente del dissesto idrogeologico della costa amalfitana, dichiarata Patrimonio mondiale dall’UNESCO. La costa è interessata negativamente al fenomeno presentando un indice di pericolosità che va dal 70 al 90% sia nei centri fronte mare che in quelli collinari, quali Ravello e Tramonti.

L’evento è stato voluto dall’Ordine dei Geologi della Campania di cui è presidente Francesco Russo, che lancia un forte allarme sul mancato rispetto che si ha per la Scienza della Terra in tutta Italia e sulla mancata utilizzazione dei fondi, anche europei, stanziati appunto per il dissesto idrogeologico.

Saranno presenti a Minori l’astronauta italiano Luca Parmitano, il presidente del Consiglio Nazionale dei geologi Franesco Peduto, Francesco Russo, la presidente della Società geologica italiana Elisabetta Erba (la società è la più antica del campo, risalente al 1882), il presidente nazionale della Confprofessioni Gaetano Stella, parlamentari impegnati e rappresentanti delle istitutzioni.
Forse parlando parlando in continuazione si riesce a raggiungere quella decisione di intervenire per preservare questo territorio della costa amalfitana che tutto il mondo ci invidia. …………………g.a.Minori ospiterà il prossimo 7 di aprile la Convention Nazionale dei Geologi che si occuperà principalmente del dissesto idrogeologico della costa amalfitana, dichiarata Patrimonio mondiale dall’UNESCO. La costa è interessata negativamente al fenomeno presentando un indice di pericolosità che va dal 70 al 90% sia nei centri fronte mare che in quelli collinari, quali Ravello e Tramonti.

L’evento è stato voluto dall’Ordine dei Geologi della Campania di cui è presidente Francesco Russo, che lancia un forte allarme sul mancato rispetto che si ha per la Scienza della Terra in tutta Italia e sulla mancata utilizzazione dei fondi, anche europei, stanziati appunto per il dissesto idrogeologico.

Saranno presenti a Minori l’astronauta italiano Luca Parmitano, il presidente del Consiglio Nazionale dei geologi Franesco Peduto, Francesco Russo, la presidente della Società geologica italiana Elisabetta Erba (la società è la più antica del campo, risalente al 1882), il presidente nazionale della Confprofessioni Gaetano Stella, parlamentari impegnati e rappresentanti delle istitutzioni.
Forse parlando parlando in continuazione si riesce a raggiungere quella decisione di intervenire per preservare questo territorio della costa amalfitana che tutto il mondo ci invidia. …………………g.a.