Imposta di soggiorno

0

Il Ministero dell’Economia delle Finanze e la Corte dei Conti, come confermato dalle associazioni di categoria, hanno affermato che per l’anno in corso i Comuni non potranno aumentare le aliquote dell’imposta di soggiorno già approvata a suo tempo ed in vigore, nè potranno introdurre per la prima volta il tributo, nel rispetto della legge di stabilità emanata dal Governo.

Ed ancora, sempre in tema di ricettività turistica, la Corte di Cassazione, con sentenza 109 dfel 2016, ha dichiarato che il regolamento di un condominio può sancire, a tutela del decoro e della tranquillità dell’edificio, il divieto di aprire una attività di affittacamere, perchè contrapposta alle finalità abitative dell’immobileIl Ministero dell’Economia delle Finanze e la Corte dei Conti, come confermato dalle associazioni di categoria, hanno affermato che per l’anno in corso i Comuni non potranno aumentare le aliquote dell’imposta di soggiorno già approvata a suo tempo ed in vigore, nè potranno introdurre per la prima volta il tributo, nel rispetto della legge di stabilità emanata dal Governo.

Ed ancora, sempre in tema di ricettività turistica, la Corte di Cassazione, con sentenza 109 dfel 2016, ha dichiarato che il regolamento di un condominio può sancire, a tutela del decoro e della tranquillità dell’edificio, il divieto di aprire una attività di affittacamere, perchè contrapposta alle finalità abitative dell’immobile