Piano di Sorrento. Oggi la discussione in consiglio comunale

0

PIANO DI SORRENTO. Si appresta ad essere, probabilmente, l’ultimo consiglio comunale prima delle elezioni quello che si terrà stasera alle 19:30 presso la casa comunale di piazza Cota.
Un consiglio che si preannuncia infuocato e da cui, presumibilmente, si potrà carpire qualcosa in merito ai recenti movimenti politici dei vari schieramenti verso le elezioni.
Ancora non è stata ufficializzata, infatti, la notizia secondo cui Gianni Iaccarino sarebbe il candidato sindaco della maggioranza. Nell’ultima riunione della supercommissione allargata si era preso atto della mancanza di leader politici considerati forti lasciando campo libero proprio a Gianni che, però, mantiene la bocca cucita con la stampa e vorrebbe avere la certezza dell’appoggio degli altri componenti della commissione, appoggio che potrebbe venire a mancare nel caso di una candidatura dell’ultimo minuto di Salvatore Cappiello, attuale vicesindaco, che ha finora negato la sua volontà di rimettersi nuovamente al giudizio popolare.
Ma non è un segreto per pochi il fatto che vi sia in atto un continuo movimento politico fatto di incontri finalizzati alla conclusione di accordi vantaggiosi e che potrebbero mostrare, da qui a maggio, forti novità. L’unico fronte che appare certo, anche se anch’esso svuotato al momento di un preciso programma elettorale, è quello di Vincenzo Iaccarino, prestato all’opposizione da solo due anni e candidato sindaco con al seguito per ora Anna Iaccarino e Ciccio Ciampa.
L’incontro di questa sera vedrà i due schieramenti confrontarsi sulla presentazione e approvazione del Documento Unico di Programmazione (Dup) 2016-2018 e sull’approvazione del regolamento sulle sale da gioco e giochi leciti, regolamento proposto dal consigliere Antonio D’Aniello (Pd) al fine di disincentivare e controllare l’installazione e l’operato della sale da gioco sul territorio carottese.
All’ordine del giorno anche il conferimento della cittadinanza onoraria al giudice Ferdinando Imposimato, e una rettifica al regolamento della centrale unica di committenza della penisola sorrentina. La seduta si aprirà con alcune interrogazioni e una mozione di Anna Iaccarino circa il rispetto delle norme sui contratti di lavoro per le ditte affidatarie di servizi pubblici.  

PIANO DI SORRENTO. Si appresta ad essere, probabilmente, l’ultimo consiglio comunale prima delle elezioni quello che si terrà stasera alle 19:30 presso la casa comunale di piazza Cota.
Un consiglio che si preannuncia infuocato e da cui, presumibilmente, si potrà carpire qualcosa in merito ai recenti movimenti politici dei vari schieramenti verso le elezioni.
Ancora non è stata ufficializzata, infatti, la notizia secondo cui Gianni Iaccarino sarebbe il candidato sindaco della maggioranza. Nell’ultima riunione della supercommissione allargata si era preso atto della mancanza di leader politici considerati forti lasciando campo libero proprio a Gianni che, però, mantiene la bocca cucita con la stampa e vorrebbe avere la certezza dell’appoggio degli altri componenti della commissione, appoggio che potrebbe venire a mancare nel caso di una candidatura dell’ultimo minuto di Salvatore Cappiello, attuale vicesindaco, che ha finora negato la sua volontà di rimettersi nuovamente al giudizio popolare.
Ma non è un segreto per pochi il fatto che vi sia in atto un continuo movimento politico fatto di incontri finalizzati alla conclusione di accordi vantaggiosi e che potrebbero mostrare, da qui a maggio, forti novità. L’unico fronte che appare certo, anche se anch’esso svuotato al momento di un preciso programma elettorale, è quello di Vincenzo Iaccarino, prestato all’opposizione da solo due anni e candidato sindaco con al seguito per ora Anna Iaccarino e Ciccio Ciampa.
L’incontro di questa sera vedrà i due schieramenti confrontarsi sulla presentazione e approvazione del Documento Unico di Programmazione (Dup) 2016-2018 e sull’approvazione del regolamento sulle sale da gioco e giochi leciti, regolamento proposto dal consigliere Antonio D’Aniello (Pd) al fine di disincentivare e controllare l’installazione e l’operato della sale da gioco sul territorio carottese.
All’ordine del giorno anche il conferimento della cittadinanza onoraria al giudice Ferdinando Imposimato, e una rettifica al regolamento della centrale unica di committenza della penisola sorrentina. La seduta si aprirà con alcune interrogazioni e una mozione di Anna Iaccarino circa il rispetto delle norme sui contratti di lavoro per le ditte affidatarie di servizi pubblici.