NOI SIAMO GIULIETTA.

0

NOI SIAMO GIULIETTA. Questo il tema del party, tenutosi l’altra sera (mercoledì 24 c.m.) per la presentazione della Nuova Alfa Romeo Giulietta, nella sede del Museo Storico dell’Alfa Romeo (e invito chiunque, fosse di passaggio a Milano, a visitarlo). Location straordinaria tra vecchi e nuovi prototipi di autovetture della Casa milanese, con la cantante Skin alla consolle dei DJ, e noi tutti a ballare. Ebbene sì, c’ero anch’io, con i miei colleghi e i miei responsabili, all’evento. Dress-code: un semplice paio di baffetti da ritagliare dall’invito, che richiamavano la mascherina dell’auto. Con questo evento, Alfa Romeo, brand del gruppo FCA, ossia Fiat, rilancia con contemporaneità rivoluzionando nella motorizzazione, auto che sono state sempre scelte per le prestazioni di alto livello. Lo scorso aprile, sempre ad Arese, era stata presentata la “nuova” Giulia Quadrifoglio, con motore, nato dall’esperienza tecnica degli ingegneri sia del gruppo Maserati che dell’Alfa Romeo, creando un motore a sei cilindri, che al salone di Francoforte ha spopolato. Lo stesso evento, in contemporanea anche a Torino e in altre capitali europee quali Parigi e Madrid, ha stabilito, quanto i vertici della Casa del Biscione hanno voluto esprimere, in un linguaggio globale, la contemporaneità, la grinta e l’attualità dei nuovi modelli di auto. “Noi siamo Giulietta”, appunto. Non vi parlerò della Nuova Giulietta, che a breve sara’ vostra disposizione, in concessionarie , sarebbe scontato e ovvio. Vi invito a scoprirla. Mi piacerebbe che a parlarne ci fosse uno spot, come altri in precedenza, girato sulle strade tortuose della Divina Costiera, scenografia a mi avviso ideale: Con lo slogan dell’Alfa Romeo in basso, che recita: “La meccanica delle emozioni”. E vi immaginate farsi una corsa da Sorrento a Furore con un auto così lanciata a mille? Grazie a Salvo, Lucia, Nancy (che ha soggiornato a Casa Soriano e si è innamorata di Positano), Luana e Luisa, e grazie anche al nostro team. Celeste De Martino Cavina

NOI SIAMO GIULIETTA. Questo il tema del party, tenutosi l’altra sera (mercoledì 24 c.m.) per la presentazione della Nuova Alfa Romeo Giulietta, nella sede del Museo Storico dell’Alfa Romeo (e invito chiunque, fosse di passaggio a Milano, a visitarlo). Location straordinaria tra vecchi e nuovi prototipi di autovetture della Casa milanese, con la cantante Skin alla consolle dei DJ, e noi tutti a ballare. Ebbene sì, c’ero anch’io, con i miei colleghi e i miei responsabili, all’evento. Dress-code: un semplice paio di baffetti da ritagliare dall’invito, che richiamavano la mascherina dell’auto. Con questo evento, Alfa Romeo, brand del gruppo FCA, ossia Fiat, rilancia con contemporaneità rivoluzionando nella motorizzazione, auto che sono state sempre scelte per le prestazioni di alto livello. Lo scorso aprile, sempre ad Arese, era stata presentata la “nuova” Giulia Quadrifoglio, con motore, nato dall’esperienza tecnica degli ingegneri sia del gruppo Maserati che dell’Alfa Romeo, creando un motore a sei cilindri, che al salone di Francoforte ha spopolato. Lo stesso evento, in contemporanea anche a Torino e in altre capitali europee quali Parigi e Madrid, ha stabilito, quanto i vertici della Casa del Biscione hanno voluto esprimere, in un linguaggio globale, la contemporaneità, la grinta e l’attualità dei nuovi modelli di auto. “Noi siamo Giulietta”, appunto. Non vi parlerò della Nuova Giulietta, che a breve sara’ vostra disposizione, in concessionarie , sarebbe scontato e ovvio. Vi invito a scoprirla. Mi piacerebbe che a parlarne ci fosse uno spot, come altri in precedenza, girato sulle strade tortuose della Divina Costiera, scenografia a mi avviso ideale: Con lo slogan dell’Alfa Romeo in basso, che recita: “La meccanica delle emozioni”. E vi immaginate farsi una corsa da Sorrento a Furore con un auto così lanciata a mille? Grazie a Salvo, Lucia, Nancy (che ha soggiornato a Casa Soriano e si è innamorata di Positano), Luana e Luisa, e grazie anche al nostro team. Celeste De Martino Cavina

Lascia una risposta