Costiera amalfitana lutto a Scala per Michele Di Palma dell’ Antico Borgo a Pontone

0

Costiera amalfitana lutto a Scala per Michele Di Palma dell’ Antico Borgo a Pontone. Persona stimata e benvoluta, con la sua attività meta di ritrovo per gli escursionisti della costa d Amalfi che da qui passano da Agerola a Ravello I funerali  domani, venerdì 26 febbraio, alle 10,00 nella chiesa di San Giovanni Battista a Pontone. Condoglianze dalla redazione di Positanonews 

Uno dei tanti commenti positivi sui social che vogliamo riportare

Abbiamo vissuto a Pontone, qualche anno fa, già allora Michele e Tittina erano una certezza, grandi lavoratori, sempre in cucina o in pizzeria, ad impastare o macchinare per il giorno dopo.
Siamo ritornati ad Ottobre 2015 dopo essere stati in costiera per un incontro musicale, e nonostante la grande presenza di turisti (i gruppi che frequentano la zona sono sempre numerosi, vista la grande bellezza dei luoghi circostanti- come la valle delle ferriere e la torre dello Ziro), nonostante Michele l’oste del ristorante, finga di essere scortese e burbero con gli avventori non attesi, l’accoglienza è familiare e rustica, garantita dalla cortesia di Tittina, la paziente moglie dell’oste.
La sala interna è piccola, ma con una vista mozzafiato sulle terrazze di limoni che scendono verso Amalfi e sulle tipiche volte a botte delle abitazioni della costiera – Pontone di Scala piccolo borgo tra i più antichi della costiera, residenza dei nobili della repubblica marinara, e sede dei depositi di derrate alimentari utilizzati in caso di attacco dei saraceni.
Il terrazzo esterno poi è altrettanto panoramico, e godibile anche di questi tempi.
La cucina è semplice, tradizionale casareccia: croquet, polpette di melanzane, arancini, gnocchi, ravioli tutti fatti in casa; carni macellate in zona; verdure tutte provenienti dalle terre dell’oste, assoluta mancanza di prodotti surgelati! 
E che dire della pizza, preparata con farina integrale a lentissima lievitazione, guarnita anch’essa con ingredienti locali (il fior di latte dei monti lattari, per esempio). I prezzi poi sono assolutamente modici, soprattutto se concordati prima.
ASSOLUTAMENTE CONSIGLIATO

Ciao Michele

Costiera amalfitana lutto a Scala per Michele Di Palma dell' Antico Borgo a Pontone. Persona stimata e benvoluta, con la sua attività meta di ritrovo per gli escursionisti della costa d Amalfi che da qui passano da Agerola a Ravello I funerali  domani, venerdì 26 febbraio, alle 10,00 nella chiesa di San Giovanni Battista a Pontone. Condoglianze dalla redazione di Positanonews 

Uno dei tanti commenti positivi sui social che vogliamo riportare

Abbiamo vissuto a Pontone, qualche anno fa, già allora Michele e Tittina erano una certezza, grandi lavoratori, sempre in cucina o in pizzeria, ad impastare o macchinare per il giorno dopo.
Siamo ritornati ad Ottobre 2015 dopo essere stati in costiera per un incontro musicale, e nonostante la grande presenza di turisti (i gruppi che frequentano la zona sono sempre numerosi, vista la grande bellezza dei luoghi circostanti- come la valle delle ferriere e la torre dello Ziro), nonostante Michele l'oste del ristorante, finga di essere scortese e burbero con gli avventori non attesi, l'accoglienza è familiare e rustica, garantita dalla cortesia di Tittina, la paziente moglie dell'oste.
La sala interna è piccola, ma con una vista mozzafiato sulle terrazze di limoni che scendono verso Amalfi e sulle tipiche volte a botte delle abitazioni della costiera – Pontone di Scala piccolo borgo tra i più antichi della costiera, residenza dei nobili della repubblica marinara, e sede dei depositi di derrate alimentari utilizzati in caso di attacco dei saraceni.
Il terrazzo esterno poi è altrettanto panoramico, e godibile anche di questi tempi.
La cucina è semplice, tradizionale casareccia: croquet, polpette di melanzane, arancini, gnocchi, ravioli tutti fatti in casa; carni macellate in zona; verdure tutte provenienti dalle terre dell'oste, assoluta mancanza di prodotti surgelati! 
E che dire della pizza, preparata con farina integrale a lentissima lievitazione, guarnita anch'essa con ingredienti locali (il fior di latte dei monti lattari, per esempio). I prezzi poi sono assolutamente modici, soprattutto se concordati prima.
ASSOLUTAMENTE CONSIGLIATO

Ciao Michele