DifferenziaRock EcoFestival: successo totale nell’agro nocerino-sarnese

0

La terra vibrava sotto i piedi, la gente cantava, applaudiva, era felice e negli occhi aveva una luce, la luce di chi fa qualcosa che realmente adora; è finita così la prima edizione del DifferenziaRock EcoFestival domenica 26 settembre alle ore 2:40 del mattino.

 

L’evento, organizzato da Leonia Circolo Legambiente Campania, DifferenziaRock Radio Base, Associazione musicale Essonamò si è tenuto sabato 25 settembre dalle ore 19 presso l’Isola Ecologica di Fosso Imperatore a Nocera Inferiore (SA), il sito di temporaneo stoccaggio di rifiuti ingombranti o pericolosi. 

Un’occasione dunque per ribadire il concetto di “eco-vivibilità” nelle città dell’Agro, ma anche per mettere in risalto la superba struttura dell’isola nocerina, ancora poco conosciuta nell’area.

 

Ogni più piccolo particolare della serata è stato costruito intorno all’idea di un mondo pulito. Basti pensare al salottino, preparato dietro le quinte per le interviste ai musicisti, corredato di sedie fatte di cartone riciclato. Distribuiti, inoltre, 1000 shoppers biodegradabili per promuovere l’iniziativa “Stop ai sacchetti di plastica”.

Messaggi e videoclip per un ambiente più pulito e una gestione dei rifiuti maggiormente controllata sono stati dunque il filo rosso che ha collegato le esibizioni di tutti gli artisti invitati al concerto. 

Molti i gruppi che si sono esibiti sul palco del DifferenziaRock EcoFestival. Al Maranca, Microlux, Guernica, Yemayà Etnomusicproject, Moodrama. E a seguire il dj-set con Fucksia e Melke, K.Domenicano e Dj Nelly.

L’evento è stato seguito in diretta, per tutta la giornata, da Radio Base, la radio ufficiale dell’EcoFestival, con gli instancabili Francesco Innamorato e Luca Pucci (speaker di DifferenziaRock Radio Base assieme a Luca Petrosino e Peppe Del Sorbo).

 

Tante le associazioni socio-culturali presenti sul territorio che hanno dato il loro contributo alla realizzazione della serata: Elettroeco, Per Partito Preso, Volta la carta, Montagna Amica, Arci “A.Simeon”, ANTA Guardie Ambientali, Polisportiva Folgore, Prometeo, oltre al patrocinio del Comune di Nocera Inferiore. 

Ma non solo la musica ha colorato l’atmosfera della serata. Contributi importanti sono stati dati anche dall’artista Luigi “Stra” che ha dipinto un enorme pannello con la tecnica spray.

Inoltre, tra un gruppo e l’altro, il palcoscenico ha ospitato due sfilate che hanno visto protagoniste giovani modelle, vestite con abiti realizzati con materiale riciclato.

 

Nonostante l’intensa pioggia durante tutta la giornata, la risposta da parte del pubblico è stata ottima. In poco tempo lo spiazzale antistante la pensilina dell’isola ecologica si è riempito di giovani. 

Di grande impatto emotivo è stata la proiezione di video ambientali che, sotto le note dei dj, hanno scandito pietose immagini dei siti immersi dai rifiuti presenti nell’Agro.

L’evento è stato naturalmente dedicato ad Angelo Vassallo, il Sindaco pescatore di Pollica.

 

Ma l’EcoFestival Day rimbalzerà la sua eco per tutta la settimana successiva, trovando la sua giusta conclusione la mattinata del 3 ottobre, con il progetto PULIAMO IL MONDO, versione italiana di “Clean Up The World” (l’evento previsto per il 26 settembre è stato rinviato per pioggia). L’operazione vedrà coinvolti operatori ambientali e ragazzi che avranno il compito di ripulire la strada panoramica diretta al Santuario di Monte Albino (detta anche “strada della salute”), zona frequentata dai fedeli che si recano al Santuario, dagli appassionati di corsa, della montagna e dell’escursionismo.

L’area di Montalbino è stata scelta soprattutto per ricordare la vicenda ancora irrisolta degli interventi che dovrebbero mitigare il rischio frana e del risarcimento alle famiglie delle vittime della frana del Marzo 2005. 

L’augurio, adesso, è quello di cominciare a lavorare per il secondo EcoFestival del 2011. Sarebbe un’ulteriore conquista per il territorio nocerino, all’insegna di un Agro ecologicamente più vivibile e più Rock.

 

Francesco Toto    f.toto@email.it

Lascia una risposta