Ravello: dichiarazione di indipendenza consigliere comunale di opposizione Dott. Salvatore Ulisse di Palma

0

Consiglio comunale  del 17 febbraio 2016

Una scelta di libertà

Sig. Presidente,

chiedo la parola per una pressante necessità di chiarire nell’unica sede deputata un cambiamento che pure in questi giorni è stato esplicitato ma che solamente qui poteva e doveva avere la solennità di una scelta che mi vede allontanare dal gruppo di appartenenza del civico consesso.

E’ una scelta maturata lentamente ma in maniera ineluttabile esternata già in qualche pubblica manifestazione ma, ripeto, che solo qua doveva trovare l’habitat naturale, perché ufficialmente si compisse.

Mi dichiaro indipendente prendendo le distanze dal gruppo consiliare “ Ravello nel Cuore “, al quale sono appartenuto fino a qualche mese fa e per il quale gruppo mi sono impegnato con onestà e con amore nell’attività amministrativa, mai rinnegando gli impegni assunti nell’ultima campagna elettorale e sempre favorendo in prima istanza gli interessi del paese.

Sono salvi i legami di affetto e di stima con il mio elettorato anzi con certezza posso affermare che si sono intensificati, mentre devo, purtroppo, con amarezza registrare la tiepidezza con una parte della dirigenza del gruppo che lascio.

Tiepidezza diventata freddezza ad incominciare dalle posizioni e dai percorsi assunti che vedono mortificare la mia storia, il mio impegno pubblico, la mia persona.

La storia di Salvatore Ulisse di Palma la gente la conosce e non devo ancora dimostrare chi sono vorrei dire a qualcuno.

Lascio con amarezza e non potrebbe essere diversamente  ma con fermezza e determinazione e non come l’incantato Ulisse in ritorno da Troia come qualcuno vuole definirmi non conoscendo neanche la storia.

Lascio dicevo rinnovando l’impegno ad essere presente nella prossima competizione elettorale.

Ragionamenti di tipo politico – amministrativo e mai e poi mai di tornaconto personale sono in atto e ne discuteremo di qui a tra breve, mentre preannuncio che un passo indietro lo faccio come scelta personale , perché convinto come sono che posso dare ancora di più come professionista ed amministratore.

Un passo indietro come scelta convinta e non come imposizione di un capriccio di taluni “ personaggetti “ che non comprendono che è il popolo sovrano che decide e sostiene.

Tanto dovevo per onestà intellettuale e per comprensione domani delle piccole vicende storico – amministrative.

E, per questo, ringrazio della parola accordatami.

Dott. Salvatore Ulisse di Palma

Consigliere comunale di opposizione  

Consiglio comunale  del 17 febbraio 2016

Una scelta di libertà

Sig. Presidente,

chiedo la parola per una pressante necessità di chiarire nell’unica sede deputata un cambiamento che pure in questi giorni è stato esplicitato ma che solamente qui poteva e doveva avere la solennità di una scelta che mi vede allontanare dal gruppo di appartenenza del civico consesso.

E’ una scelta maturata lentamente ma in maniera ineluttabile esternata già in qualche pubblica manifestazione ma, ripeto, che solo qua doveva trovare l’habitat naturale, perché ufficialmente si compisse.

Mi dichiaro indipendente prendendo le distanze dal gruppo consiliare “ Ravello nel Cuore “, al quale sono appartenuto fino a qualche mese fa e per il quale gruppo mi sono impegnato con onestà e con amore nell’attività amministrativa, mai rinnegando gli impegni assunti nell’ultima campagna elettorale e sempre favorendo in prima istanza gli interessi del paese.

Sono salvi i legami di affetto e di stima con il mio elettorato anzi con certezza posso affermare che si sono intensificati, mentre devo, purtroppo, con amarezza registrare la tiepidezza con una parte della dirigenza del gruppo che lascio.

Tiepidezza diventata freddezza ad incominciare dalle posizioni e dai percorsi assunti che vedono mortificare la mia storia, il mio impegno pubblico, la mia persona.

La storia di Salvatore Ulisse di Palma la gente la conosce e non devo ancora dimostrare chi sono vorrei dire a qualcuno.

Lascio con amarezza e non potrebbe essere diversamente  ma con fermezza e determinazione e non come l’incantato Ulisse in ritorno da Troia come qualcuno vuole definirmi non conoscendo neanche la storia.

Lascio dicevo rinnovando l’impegno ad essere presente nella prossima competizione elettorale.

Ragionamenti di tipo politico – amministrativo e mai e poi mai di tornaconto personale sono in atto e ne discuteremo di qui a tra breve, mentre preannuncio che un passo indietro lo faccio come scelta personale , perché convinto come sono che posso dare ancora di più come professionista ed amministratore.

Un passo indietro come scelta convinta e non come imposizione di un capriccio di taluni “ personaggetti “ che non comprendono che è il popolo sovrano che decide e sostiene.

Tanto dovevo per onestà intellettuale e per comprensione domani delle piccole vicende storico – amministrative.

E, per questo, ringrazio della parola accordatami.

Dott. Salvatore Ulisse di Palma

Consigliere comunale di opposizione