Aversa (CE). Teatro Cimarosa. Incontro sul bilinguismo.

0

PRESENTATO AD AVERSA IL PROGETTO DELL’ISTITUTO LA SALA
I VANTAGGI DEL BILINGUISMO: PICCOLE STORIE DI SUCCESSI
 
L’ISTITUTO SCOLASTICO HA PRESENTATO SABATO 13 FEBBRAIO AL TEATRO CIMAROSA IL PROGETTO SUL BILINGUISMO E LA DIRIGENZA CONFERMA L’INTENTO DI SVOLGERE UN RUOLO SOCIALE SUL TERRITORIO SEMPRE PIU’ INTENSO PER FAVORIRE L’INTEGRAZIONE DEI  BAMBINI DISAGIATI  

Sabato 13 febbraio 2016 al Teatro Cimarosa di Aversa, l’Istituto Scolastico la Sala ha presentato al pubblico il Nuovo Progetto sul Bilinguismo. Lo stesso prevede l’inserimento nel proprio organico di 5 docenti madrelingua, esperti ed altamente qualificati, guidati e coadiuvati da un direttore madrelingua responsabile dell’intero progetto con esperienza decennale nel campo. 
Il proposito è quello di andare oltre il bilinguismo già praticato in altre scuole, adottando metologie didattiche innovative con programmazioni britanniche. Inoltre, sia la scuola elementare che quella materna diverranno bilingue a partire dal prossimo anno scolastico senza costi aggiuntivi a carico delle famiglie. Inoltre, l’Istituto La Sala offrirà corsi specialistici in geografia, scienze e matematica per gli studenti delle 5 classi per garantire un ‘ponte formativo’ con il ciclo scolastico successivo.
Esplicativo, al pubblico in sala, è risultato l’intervento della Prof.ssa  Roberta Pennasilico della Naples American Middle High School, nonchè membro del prestigioso AAIT American Assosiation of Italian Teachers,  la quale ha colto l’occasione per spiegare i benefici che il bilinguismo ha sui bambini e chiarire alcuni dei più comuni equivoci sul tema : “Secondo studi condotti da ricercatori affermati, l’educazione bilingue offre ai bambini non solo la possibilità di comunicare in altre lingue, ma anche di sviluppare una maggiore comprensione di altre culture. Il tutto si traduce in vantaggi sul piano linguistico, culturale, neurologico, emotivo ed economico. Inoltre ci sono molti miti da sfatare sul bilinguismo; molti credono ancora che imparare due lingue richieda uno sforzo cognitivo per il cervello del bambino piccolo, o che due lingue tolgano spazio e risorse allo sviluppo cognitivo generale. Molti genitori, pur volendo che i loro figli parlino due lingue, decidono che sia meglio aspettare fino a quando la prima lingua si sia ‘stabilizzata’, per poi scoprire  che è troppo tardi, o troppo difficile, introdurre la seconda lingua.Il bilinguismo invece ha  enormi vantaggi sugli studenti, li aiuta a rafforzare il proprio carattere e a  sviluppare uno spirito di solidarietà e una mentalità internazionale,  quali elementi necessari per offrire al mondo il proprio contributo in modo responsabile.”
Inoltre, il bilinguismo educa i ragazzi a rispettare le differenze tra gli individui e apprezzare le diversità culturali, che sono anche i valori centrali dell’Istituto la Sala, che si propone  di incoraggiare i propri studenti a scambiarsi apertamente le idee, puntando alla creazione di un ambiente al quale tutti sentano di appartenere. Non a caso infatti, Sofia La Sala, Amministratore Unico dell’Istituto La Sala SRL ha ribadito la ferma intenzione di svolgere un ruolo sempre piu’ attivo nel tessuto sociale del territorio: “Siamo consapevoli del fatto che bisogna osservare ed adeguarsi ai cambiamenti  sociali per  preparare  i  bambini  a  confrontarsi  con  il  mondo  di  domani.Per questo la nostra idea è quella di incrementare sempre piu’ il nostro ruolo sociale sul territorio, in un momento storico in cui tante famiglie si impoveriscono per la  crisi e altre arrivano da lontano scappando dalle guerre. Per questo il nostro obiettivo è quello di istituzionalizzare la nostra funzione sociale. Per cui stiamo già pensando, per l’immediato futuro, di “selezionare” i bambini destinatari del nostro intervento attraverso delle borse di studio alla cui “gara” per l’assegnazione potranno partecipare tutti, per non negare a nessuno la possibilità di accedere a una formazione completa che permetta di guardare al futuro e di inserirsi produttivamente nella società” 
L’evento è stato presenziato dal Ds Adriana Mincione quale rappresentante del Liceo Internazionale Cambridge di nuovissima istituzione presso il Liceo Scientifico Fermi di Aversa, dalla coordinatrice del Liceo Internazionale Cambridge prof.ssa Costanza Chirico, dal NeoDs Giampaolo Graziano, dalla vice preside dell’I.C.  Cimarosa prof.ssa Daniela Pelosi e da molte altre personalità del mondo della scuola e della cultura cittadina. L’evento si è concluso con un question time durante il quale la prof.ssa Pennasilico ha risposto alle domande dei genitori intervenuti delucidando in merito al tema del bilinguismo.

 

PRESENTATO AD AVERSA IL PROGETTO DELL’ISTITUTO LA SALA
I VANTAGGI DEL BILINGUISMO: PICCOLE STORIE DI SUCCESSI
 
L’ISTITUTO SCOLASTICO HA PRESENTATO SABATO 13 FEBBRAIO AL TEATRO CIMAROSA IL PROGETTO SUL BILINGUISMO E LA DIRIGENZA CONFERMA L’INTENTO DI SVOLGERE UN RUOLO SOCIALE SUL TERRITORIO SEMPRE PIU’ INTENSO PER FAVORIRE L’INTEGRAZIONE DEI  BAMBINI DISAGIATI  

Sabato 13 febbraio 2016 al Teatro Cimarosa di Aversa, l’Istituto Scolastico la Sala ha presentato al pubblico il Nuovo Progetto sul Bilinguismo. Lo stesso prevede l’inserimento nel proprio organico di 5 docenti madrelingua, esperti ed altamente qualificati, guidati e coadiuvati da un direttore madrelingua responsabile dell’intero progetto con esperienza decennale nel campo. 
Il proposito è quello di andare oltre il bilinguismo già praticato in altre scuole, adottando metologie didattiche innovative con programmazioni britanniche. Inoltre, sia la scuola elementare che quella materna diverranno bilingue a partire dal prossimo anno scolastico senza costi aggiuntivi a carico delle famiglie. Inoltre, l’Istituto La Sala offrirà corsi specialistici in geografia, scienze e matematica per gli studenti delle 5 classi per garantire un ‘ponte formativo’ con il ciclo scolastico successivo.
Esplicativo, al pubblico in sala, è risultato l’intervento della Prof.ssa  Roberta Pennasilico della Naples American Middle High School, nonchè membro del prestigioso AAIT American Assosiation of Italian Teachers,  la quale ha colto l'occasione per spiegare i benefici che il bilinguismo ha sui bambini e chiarire alcuni dei più comuni equivoci sul tema : “Secondo studi condotti da ricercatori affermati, l’educazione bilingue offre ai bambini non solo la possibilità di comunicare in altre lingue, ma anche di sviluppare una maggiore comprensione di altre culture. Il tutto si traduce in vantaggi sul piano linguistico, culturale, neurologico, emotivo ed economico. Inoltre ci sono molti miti da sfatare sul bilinguismo; molti credono ancora che imparare due lingue richieda uno sforzo cognitivo per il cervello del bambino piccolo, o che due lingue tolgano spazio e risorse allo sviluppo cognitivo generale. Molti genitori, pur volendo che i loro figli parlino due lingue, decidono che sia meglio aspettare fino a quando la prima lingua si sia ‘stabilizzata’, per poi scoprire  che è troppo tardi, o troppo difficile, introdurre la seconda lingua.Il bilinguismo invece ha  enormi vantaggi sugli studenti, li aiuta a rafforzare il proprio carattere e a  sviluppare uno spirito di solidarietà e una mentalità internazionale,  quali elementi necessari per offrire al mondo il proprio contributo in modo responsabile.”
Inoltre, il bilinguismo educa i ragazzi a rispettare le differenze tra gli individui e apprezzare le diversità culturali, che sono anche i valori centrali dell’Istituto la Sala, che si propone  di incoraggiare i propri studenti a scambiarsi apertamente le idee, puntando alla creazione di un ambiente al quale tutti sentano di appartenere. Non a caso infatti, Sofia La Sala, Amministratore Unico dell’Istituto La Sala SRL ha ribadito la ferma intenzione di svolgere un ruolo sempre piu’ attivo nel tessuto sociale del territorio: “Siamo consapevoli del fatto che bisogna osservare ed adeguarsi ai cambiamenti  sociali per  preparare  i  bambini  a  confrontarsi  con  il  mondo  di  domani.Per questo la nostra idea è quella di incrementare sempre piu’ il nostro ruolo sociale sul territorio, in un momento storico in cui tante famiglie si impoveriscono per la  crisi e altre arrivano da lontano scappando dalle guerre. Per questo il nostro obiettivo è quello di istituzionalizzare la nostra funzione sociale. Per cui stiamo già pensando, per l’immediato futuro, di “selezionare” i bambini destinatari del nostro intervento attraverso delle borse di studio alla cui “gara” per l’assegnazione potranno partecipare tutti, per non negare a nessuno la possibilità di accedere a una formazione completa che permetta di guardare al futuro e di inserirsi produttivamente nella società” 
L’evento è stato presenziato dal Ds Adriana Mincione quale rappresentante del Liceo Internazionale Cambridge di nuovissima istituzione presso il Liceo Scientifico Fermi di Aversa, dalla coordinatrice del Liceo Internazionale Cambridge prof.ssa Costanza Chirico, dal NeoDs Giampaolo Graziano, dalla vice preside dell’I.C.  Cimarosa prof.ssa Daniela Pelosi e da molte altre personalità del mondo della scuola e della cultura cittadina. L’evento si è concluso con un question time durante il quale la prof.ssa Pennasilico ha risposto alle domande dei genitori intervenuti delucidando in merito al tema del bilinguismo.