RIVIVI L´EMOZIONE LIVE DI AJAX-MILAN 1-1

0

Martedì 28 Settembre 2010 Fase del gruppo: Gruppo G Risultato finale Amsterdam ArenA

Ajax 1 – 1 Milan

  1. El Hamdaoui 23’

FIN TRIPLICE FISCHIO! AJAX-MILAN 1

  1. Ibrahimovic 37’

 

 
1. Risultato giusto, ai rossoneri può andare più che bene.
  • 90 TRE MINUTI PRIMA DEL TRIPLICE FISCHIO…
  • 88 Finale molto teso. L’Ajax è tornato in avanti…
  • 86 Ibrahimovic cerca Inzaghi sul secondo palo… Stekelenburg ci arriva.
  • 85 Applausi a scena aperta per Seedorf, i tifosi dell’Ajax non l’hanno dimenticato..
  • 85 ESCONO SEEDORF E ROBINHO, ENTRANO ABATE E INZAGHI!!! Cambi finiti per Allegri…
  • 84 CHE PARATA DI STEKELENBURG! Ibrahimovic va via di rabbia a Van der Wiel, la mette sul secondo palo… BOATENG CI ARRIVA ALL’ULTIMO E CALCIA A BOTTA SICURA!!! Ma Stekelenburg fa una parata assurda e salva il risultato..
  • 82 Ibrahimovic prende palla dai 25 metri e prova subito il tiro. Stekelenburg non ha problemi. Lo svedese è stanchissimo.
  • 81 Gran recupero di Enoh che toglie un pallone dai piedi di Robinho…
  • 79 ESCE DE ZEUW, ENTRA LINDGREN! Secondo cambio per Jol, ma tatticamente non cambia nulla.
  • 79 CONTROPIEDE DELL’AJAX! Suarez ci prova con un pallonetto… CHE FINISCE ALTO!
  • 77 Ibrahimovic si tocca ancora l’adduttore. Il cambio sembra inevitabile.
  • 76 Gran chiusura di Thiago Silva che chiude su El Hamdaoui… Brasiliano impeccabile.
  • 75 Ritmi decisamente più bassi in questo finale, la cosa giova non poco al Milan.
  • 74 Adesso il Milan inizia a palleggiare con maggiore libertà, l’Ajax pressa meno.
  • 73 Boateng sfonda a destra e conquista un corner. Il ghanese inizia a crescere.
  • 71 Ci prova Ibrahimovic, questa volta il tiro è un po’ forzato e Stekelenburg non soffre.
  • 70 Pirlo per Boateng, gran sinistro che esce di molto!
  • 70 Grande anticipo di Emanuelson su Boateng, che non ha avuto un gran impatto sinora.
  • 69 L’Ajax adesso sta un po’ tirando il fiato.
  • 68 AMMONITO ANTONINI! Suarez lo sta per saltare, lui non lo perdona.
  • 66 Ibrahimovic prova a servire Boateng al centro dell’area, ma gli viene un tiro in porta facile preda di Stekelenburg.
  • 65 AMMONITO GATTUSO! Al centesimo fallo, è arrivato il cartellino…
  • 64 Robinho si fa vedere a sinistra, rientra sul destro e poi prova un tiro a giro un po’ pretenzioso. Palla alta.
  • 63 Gattuso e Enoh iniziano a darsi battaglia sul serio. Adesso il milanista commette fallo.
  • 62 Ibrahimovic rientra per coprire e commette fallo su Sulejmani. Lo svedese ha ricevuto pochi palloni, ma ha lottato molto.
  • 61 I difensori dell’Ajax impostano dalla linea di metà campo. Atteggiamento sempre sfrontato degli olandesi.
  • 60 Allegri è passato al 4-4-2. Seedorf è largo a sinistra.
  • 59 AMMONITO ZAMBROTTA! Fallo tattico che evita la ripartenza dell’Ajax.
  • 58 De Zeuw tira una gran botta a Robinho e Gattuso chiede un giallo sacrosanto. L’arbitro non è d’accordo.
  • 57 NESTA IN EXTREMIS! Antonini perde palla, Suarez scappa via e si sta per lanciare in porta… Ma si allunga il pallone e Nesta salva tutto.
  • 56 L’Ajax è tornato a premere e il Milan soffre molto. Adesso Gattuso salva in extremis su De Jong.
  • 54 AMMONITO ENOH! Fallo su Boateng a centrocampo. Ne nasce una mezza mischia, ma alla fine gli animi si calmano.
  • 53 EL HAMDAOUI E’ IN FUORIGIOCO!!! Ma il Milan se l’è vista brutta… L’Ajax è tornato a spingere.
  • 52 Gran bella azione Suarez-El Hamdaoui… Alla fine Nesta è costretto a concedere il corner…
  • 52 ESCE FLAMINI, ENTRA BOATENG! Primo cambio per Allegri…
  • 51 Vertonghen regge allo scatto di Robinho. Gran prestazione sinora del difensore dell’Ajax.
  • 50 PRIMA DISCESA DI ANTONINI! Palla a Robinho che gira a Seedorf… L’olandese gliela ripassa. Ma l’Ajax chiude e riparte.
  • 49 Gattuso va ai box un attimo, ma rientra subito. Vi assicuriamo che ha preso una mazzata tremenda al volto.
  • 48 CHE BOTTA! Gattuso è a terra dopo un contrasto durissimo con Van der Wiel che lo ha travolto…
  • 47 Triangolo Robinho-Ibra, il brasiliano tira di destro… E LA MANDA ALTISSIMA! Che tiraccio.
  • 46 Ibrahimovic continua ad avere qualche problema agli adduttori. Inzaghi si è scaldato intensamente nell’intervallo.
  • 46 VIA ALLA RIPRESA! Palla all’Ajax…
  • INT FINE PRIMO TEMPO! AJAX-MILAN 1-1! Risultato che va benissimo ai rossoneri per come si erano messe le cose…
  • 45+2 Scorribanda di De Zeuw, ma il Milan gli prende le misure e chiude tutto.
  • 45+1 TRE MINUTI DI RECUPERO PRIMA DELL’INTERVALLO
  • 45 Robinho manda a quel paese l’arbitro… E rischia! Il brasiliano protesta per un fallo subito da Enoh a centrocampo.
  • 44 Gran duello tra Vertonghen e Ibra. Il difensore la ruba all’attaccante che lo stende…
  • 43 Gattuso perde palla, l’Ajax parte in contropiede ma questa volta Nesta ci mette una pezza.
  • 41 Bello stacco di Thiago Silva che anticipa tutti e devia un pallone pericoloso in corner.
  • 40 AMMONITO FLAMINI! Ha trimbrato il cartelino… Con una gamba tesa su Emanuelson. Interventino non male.
  • 39 AMMONITO ROBINHO! Altra stupidata… Questa volta conclude l’azione dopo il fischio arbitrale. Cartellino corretto.
  • 39 ROBINHO SCATTA… Ma è in fuorigioco…
  • 38 ESCE ANITA, ENTRA SULEJMANI! Emanuelson va a fare il terzino… SPINGE L’AJAX!
  • 37 ALTRA BOTTA TRA ANITA E ZAMBROTTA!!! E il terzino stavolta esce…
  • 36 GOOOL, GOOOOL, GOOOL!!! IBRA, 1-1!!! Salta ancora il fuorigioco dell’Ajax, questa volta però la palla arriva a Seedorf che la mette alla perfezione per Ibra… SALTA COME UNA MOLLA E CON LA SPACCATA LA METTE DENTRO!!! Il gol dell’ex… Terzo in Champions quest’anno, quinto per il Milan…
  • 35 Si ritorna a giocare e l’Ajax continua a martellare il Milan.
  • 34 Altro intervento tosto.. Questa volta di Zambrotta su Anita.
  • 33 Intervento duro di Antonini su Suarez, ma l’arbitro non lo ammonisce.
  • 32 Altra fiammata di Suarez! Va via a Zambrotta, che gli sporca il pallone… EL HAMDAOUI SE LA TROVA SUL PIEDE… Ma il tiro viene preso da Abbiati.
  • 31 Punizione dai 25 metri per l’Ajax… Ma Gattuso esce bene sul tiro di Vertonghen!
  • 30 ROBINHO SI E’ MANGIATO UN GOL FATTO!!! Seedorf lo mette in porta, letteralmente. Il brasiliano è solo in area davanti a Stekelenburg. Finta il tiro, finta ancora… E PROVA IL PALLONETTO!!! Palla incredibilmente scarica… FINISCE FUORI!!! Che figuraccia…
  • 29 Suarez conquista un nuovo corner. Sta facendo ammattire la retroguardia del Milan.
  • 28 Il Milan aspetta e basta. Niente pressing, niente gioco. Tanto, tanto Ajax…
  • 27 Van der Wiel scappa ancora a destra. Ma questa volta il lancio non è buono e si perde dopo la linea laterale.
  • 26 Il Milan non riesce a reagire, gli olandesi sono padroni del campo. E giocano su altri ritmi.
  • 25 Adesso l’Ajax vola sulle ali dell’entusiasmo. Palla dentro per Suarez, che però viene chiuso in extremis da Nesta.. Corner…
  • 23 GOOOL, GOOOL, GOOL!!! EL HAMDAOUI, 1-0 AJAX!!! Ma che cosa ha fatto Suarez. Fa il tunnel a Nesta in area, va sul fondo e scarica per El Hamdaoui. L’attaccante è spalle alla porta in area piccola, ma Gattuso non interviene e ha il tempo per girarsi… TIRO E GOL!!!
  • 23 Suarez prende palla su un rinvio di Stekelenburg entra in area ma Thiago Silva lo blocca…
  • 22 PROTESTE DI SUAREZ! Chiede il rigore per un contrasto con Zambrotta su un lancio… L’arbitro non glielo concede e fa benissimo.
  • 21 CHE PARTITA! Gran dinamismo e buona tecnica… Il gol è nell’aria.
  • 20 El Hamdaoui fa il numero e va via a Thiago Silva, ma Gattuso in seconda battuta lo blocca.
  • 19 Lancio di Robinho per Ibrahimovic, ma non gli riesce bene. Stekelenburg la fa sua.
  • 18 Gran palla di Thiago Silva, alla fine Flamini si inserisce da destra e ci prova in diagonale… Una mezza sciabattata… E Stekelenburg non ha problemi.
  • 17 SUAREZ IN FUORIGIOCO!!! Palla dentro per lui di El Hamdaoui, è liberissimo… Ma è anche in fuorigioco netto.
  • 16 Bel match all’AmsterdamArena… Le due squadre si stanno affrontando ad alti ritmi.
  • 15 Reazione di El Hamdaoui, parte da sinistra e prova il destro… Palla a lato non di molto!
  • 15 ROBINHO!!! Seedorf lo imbecca benissimo in profondità. Il brasiliano va via a sinistra e poi prova il diagonale… STEKELENBURG SI SUPERA! Prima occasione importante del match..
  • 14 Adesso è l’Ajax a fare la partita. Ritmi altissimi e pressing alto, il Milan fatica a tener palla. Seedorf è in grande difficoltà.
  • 13 Tiro-cross di Emanuelson, la palla prende una traiettoria insolita. Ma alla fine Abbiati ci arriva…
  • 12 GRAN TIRO DI SUAREZ! Gli arriva una palla vagante e lui fa partire un gran destro dai 25-30 metri… Palla alta neanche di molto!
  • 12 Primo corner del match! Van der Wiel crossa, Antonini la tocca fuori.
  • 11 IBRAHIMOVIC ZOPPICA E SI FERMA! Ha messo male la gamba dopo un contrasto con Emanuelson. Per ora comunque continua a giocare.
  • 10 Cross di Van der Wiel dalla destra, El Hamdaoui non ci arriva di un soffio. Nesta lo anticipa.
  • 9 CHE TEMPISMO! Vertonghen anticipa Ibrahimovic e poi lancia l’azione dell’Ajax…
  • 8 Gran bella azione di Robinho, che va via a sinistra con una finta e poi serve Seedorf in area. L’olandese però perde il tempo giusto..
  • 8 Riprende il gioco, la situazione si è calmata.
  • 7 Parla lo speaker e chiede ai tifosi un comportamento consono, altrimenti l’Ajax riceverà pesanti sanzioni.
  • 6 GIOCO FERMO! L’arbitro ha fermato tutto perché da un settore dei tifosi di casa stanno piovendo fumogeni e petardi… Non si riparte finché non si danno una calmata!
  • 6 PRIMO TIRO DEL MATCH! Suarez si sposta a sinistra, passa a Emanuelson che si butta dentro e tira di sinistro… Abbiati c’è.
  • 5 IBRA STOPPA MALE! Gran lancio dentro per l’attaccante, che al momento buono però manca l’aggancio giusto. Vertonghen va in tackle e gliela leva.
  • 4 SUAREZ SI BEVE ANTONINI! Va via e poi crossa dalla destra… Abbiati esce benissimo e la fa sua. Ma che fiammata dell’uruguaiano…
  • 3 Ibra si muove bene su una rimessa laterale, ma lo stop non viene e sfuma una possibile occasione. Altra rimessa dal fondo. Il Milan è partito bene.
  • 2 Gattuso va a fare l’interno sinistro come contro il Genoa, mentre Flamini rimpiazza Boateng da interno destro. Il modulo è un 4-3-1-2.
  • 1 Subito una discesa di Flamini, che viene chiuso. Si riparte con una rimessa dal fondo.
  • 1 VIA AL MATCH! Palla al Milan…
  • 20:42 E’ il momento dell’inno della Champions. Atmosfera da brividi ad Amsterdam.
  • 20:39 E’ tutto pronto! Le due squadre stanno per rientrare in campo… E poi sarà spettacolo!
  • 20:20 Il riscaldamento procede bene. Ibrahimovic ha il piede caldo e ha fatto alcuni tiri non male a uno stupito Abbiati…
  • 20:03 Martin Jol sfodera invece il solito 4-3-3 con El Hamdaoui supportato da Emanuelson e soprattutto Luis Suarez, trascinatore dell’Uruguay all’ultimo Mondiale.
  • 19:54 Massimiliano Allegri cambia ancora una volta l’attacco, ma in questa occasione rinuncia al tridente per passare a un 4-3-1-2 con Robinho e Ibrahimovic supportati da Seedorf. Ronaldinho si prende un turno di riposo e va in panchina, mentre in difesa si rivede Zambrotta sull’out di destra. A centrocampo resta fuori Boateng, al quale viene preferito Flamini in una formazione “da trasferta”.
  • 19:40 Ajax (4-3-3): Stekelenburg; Van der Wiel, Vertonghen, Alderweireld, Anita; De Zeeuw, S. De Jong, Enoh; Suarez, El Hamdaoui, Emanuelson.
  • 19:39 Ecco le FORMAZIONI UFFICIALI: Milan (4-3-1-2): Abbiati; Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Antonini; Gattuso, Pirlo, Flamini; Seedorf; Robinho, Ibrahimovic.
  • 19:30 Ma la serata di Champions è già iniziata a Mosca, dove lo Spartak sta giocando contro lo Zilina.19:15 Questa sera, sempre per il Gruppo G, si giocherà Auxerre-Real Madrid. Se volete seguire la sfida in diretta scritta,
  •  19:00 I padroni di casa si presentano alla sfida con i rossoneri dopo il 2-2 ottenuto sabato sul campo del Twente, avversario dell’Inter sempre in Champions. Ai gol di El Hamdaoui e Enoh ha risposto proprio Janssen, l’uomo che aveva spaventato i nerazzurri due settimane orsono. Gli uomini di Martin Jol restano comunque in testa con due punti di vantaggio sul PSV Eindhoven.
  • 18:30 Ad Amsterdam è stata una giornata abbastanza piovosa, con una temperatura che non ha superato i 15-16 gradi.
  • 18:15 Ad arbitrare la sfida dell’AmsterdamArena sarà il tedesco Felix Brych, coadiuvato da gli assistenti Thorsten Schiffner e Mark Borsch. Il quarto uomo sarà Felix Zwayer.
  • 18:00 Tre delle ultime quattro sconfitte casalinghe dell’Ajax sono arrivate per “colpa” di squadre italiane.
  • 17:50 Due precedenti sono stati anche finali di Coppa dei Campioni/Champions League. Nel 1969 a imporsi fu il Milan 4-1 (tripletta di Pierino Prati e gol di Sormani al Bernabeu), nel 1995 l’Ajax con un gol di Kluivert a Vienna.
  • 17:40 Gli ultimi tre confronti tra le due contendenti sono stati tutti vinti dal Milan, gli ultimi due con 1-0 finale.
  • 17:30 Ajax e Milan hanno giocato otto volte contro. E il bilancio è leggermente in vantaggio per i rossoneri, che si sono imposti 4 volte contro 3.
  • 17:20 L’Ajax ha vinto soltanto una delle ultime 13 partite contro una squadra italiana. Il successo risale al febbraio del 2009, quando sconfisse 1-0 la Fiorentina e passò il turno in Coppa Uefa con l’1-1 del ritorno ad Amsterdam.
  • 17:10 L’Ajax ha vinto soltanto una delle ultime 13 partite contro una squadra italiana. Il successo risale al febbraio del 2009, quando sconfisse 1-0 la Fiorentina e passò il turno in Coppa Uefa con l’1-1 del ritorno ad Amsterdam.
  • 17:00 Per Seedorf e Ibrahimovic è una sfida da ex. L’olandese è stato lanciato dall’Ajax a metà degli anni 90, quando ha anche vinto la sua prima Champions League proprio contro il Milan (1995). Lo svedese ha lasciato la squadra di Amsterdam a fine agosto del 2004, passando alla Juventus e venendo presentato lo stesso giorno di Fabio Cannavaro.
  • 16:50 Stando alle ultime indiscrezioni, Allegri avrebbe deciso di lasciare in panchina Boateng e Ronaldinho. Il modulo sarà così un 4-3-1-2 che potrebbe variare anche in un 4-4-2 con un centrocampo composto in partenza da Flamini, Pirlo e Gattuso. In attacco Robinho e Ibrahimovic supportati da Seedorf.
  • 16:40 Se invece volete leggere le dichiarazioni di Massimiliano Allegri e Clarence Seedorf in conferenza stampa,
  • 16:33 Partiamo con una nota di colore molto piacevole. Nella tarda mattinata di oggi Marco Van Basten ha raggiunto il ritiro olandese del Milan, in vista della gara di Champions League di questa sera con l’Ajax. Van Basten si è soffermato con Pippo Inzaghi, Clarence Seedorf e Zlatan Ibrahimovic. La gloria rossonera ha poi pranzato con il Milan, al tavolo dello staff tecnico capitanato da Massimiliano Allegri.
  •  
    Champions League – Galliani protesta, Seedorf vuole di più
     
    Le dichiarazioni dei protagonisti del martedì di Champions League: Ibrahimovic è soddisfatto per il punto conquistato ad Amsterdam, mentre Seedorf vorrebbe un gioco più fluido

    È stato molto bravo Suarez a far passare il pallone sotto le gambe di Nesta, ma può capitare. Abbiamo avuto diverse occasioni che non siamo riusciti a trasformare. Ma uscire imbattuti da qui è qualcosa di positivo. Siamo ancora agli inizi, stasera abbiamo giocato anche con un modulo diverso e quindi sono contento di quello che abbiamo fatto. Potevamo sfruttare meglio la verticalizzazione. A volte corriamo fin troppo, ci sono delle corse di settanta metri all’indietro che dovremmo evitare. Se corressimo più di squadra poi saremmo più lucidi in fase di possesso. Ci siamo allenati bene sino al 27 agosto, poi con tutti gli impegni è stata dura. Poter giocare con più moduli, però, è un vantaggio per tutti. Credo che alla fine serva prima di tutto l’equilibrio. Ci sono alcuni giocatori che non possono scendere in campo con altri.

    ZLATAN IBRAHIMOVIC (attaccante Milan)

    Era importante fare un punto, anche se avremmo potuti farne tre se avessimo sfruttato qualche occasione. Un punto in trasferta fa sempre bene. Posso continuare con grande fiducia, significa che sto andando bene. Seedorf ha giocato alla grande. Mi ha dato un bel pallone e aveva fatto lo stesso con Robinho, che però ha sbagliato. Oggi abbiamo giocato con il 4-4-2, non il 4-3-3.

    CLARENCE SEEDORF (trequartista Milan)

    Stiamo lavorando e dobbiamo continuare in questo modo perché nessuno ci regalerà nulla. Con che modulo abbiamo giocato? Dire 4-3-1-2 o 4-4-2 è la stessa cosa. Bisogna interpretare gli spazi che lasciano gli avversari, perché nessuno ci concede spazi. In fin dei conti abbiamo sempre giocato così. Allegri sa che abbiamo una squadra che sa giocare con questo modulo, ha soltanto voluto giocare un po’. Non mi è piaciuto il nostro gioco perché abbiamo lanciato troppe volte. Dobbiamo stare attenti, specialmente in Champions. È stato bello tornare qui, dove tutto per me è iniziato. Lo striscione che diceva “Clarence sei sempre un eroe” mi rimarrà nel cuore. A San Siro non ci sono? No, sono solo più piccoli.

    ADRIANO GALLIANI (ad Milan)

    Robinho ha giocato bene, Ibrahimovic però ha fatto un gol fantastico. In difesa abbiamo problemi? Succede prendere certi gol. Però la squadra è fatta di tre reparti. Stiamo crescendo. Una sola cosa non ho capito. Perché l’arbitro abbia fermato una punizione che aveva fermato Inzaghi solo davanti al portiere. I giocatori mi hanno detto che non avevano chiesto la distanza. È stata una cosa poco chiara e noi avremmo vinto la partita con quell’episodio. È un grande errore arbitrale.

    ***

    ROMA-CLUJ 2-1

    CLAUDIO RANIERI (allenatore Roma)

    Sono soddisfatto per la prestazione e per il risultato. Dopo la vittoria con l’Inter era importante riaprire la nostra Champions League. Abbiamo giocato una buona gara, sapevamo delle difficoltà che avremmo incontrato e abbiamo fatto girare la palla velocemente, anche se nel primo tempo non ci siamo trovati. Anche la nostra ripresa è stata molto bella, siamo stati bravi a far gol da angolo con Mexes e poi a raddoppiare con Borriello. Non dovevamo concedergli quei tre contropiede, con Traoré che ci ha graziato per non aver servito il suo compagno libero al centro ed aver tirato sulla traversa. E non ci voleva il gol loro nel finale: sapevamo che Rada è bravo di testa, aveva segnato anche al Basilea, ed invece nell’occasione siamo stati ingenui. Quella rete non ci voleva, la partita era nelle nostre mani. La squadra era abituata a giocare senza punte, perché Totti non lo è, e con i centrocampisti che si inserivano, creando compattezza con la densità. Con qualche attaccante in più siamo a volte lunghi, per questo in certe partite prediligo la compattezza a discapito della qualità. Ho messo [Borriello] dentro per dare davanti un punto di riferimento, si è subito inserito nei nostri ingranaggi. [Adriano] ha bisogno di minuti e non sempre posso darglieli, per questo dobbiamo arrivare ad un compromesso: è un grandissimo campione, gli mancano ancora velocità e continuità ma ha lottato. Noi però dovevamo servirlo di più, a volte non gli davamo la palla.

    ROSELLA SENSI (presidente Roma)

    Erano molto importanti questi punti, sono contenta. Adriano pian piano stiamo cominciando a riconoscerlo, complimenti a lui e a tutto il gruppo. Si è dimostrato che la Roma è un bel gruppo, unito e solido. Le frasi di Bossi? Spero che sia una battuta infelice ma che sia solo una battuta non voglio parlare di queste cose, sono romana e fiera di esserlo, ovviamente rimango delusa e dispiaciuta. Il gol di Borriello? Strepitoso e bellissimo.

    GIAN PAOLO MONTALI (dirigente Roma)

    Una gara difficile, contro una squadra ordinata veloce e ben messa in campo. Dopo il passo falso di Monaco erano importanti i tre punti per riaprire la nostra Champions. Il malato è guarito? Non è questa la questione. Si lavora continuamente e sempre: ora ci aspetta Napoli, una gara difficilissima e fondamentale, siamo distanti dalla vetta e vogliamo arrivare al nostro obiettivo.

    DANIELE PRADE’ (ds Roma)

    Una vittoria fondamentale per il morale, la classifica e per ritrovare quella serenità perduta. In questo momento il Bayern sta dominando il girone e in casa dobbiamo vincerle tutte. Borriello? Grande partita, è un bomber puro in un attacco di livello: il mister può fare tanti cambi. Adriano ha bisogno di tempo, ci vuole un po’ di pazienza. Non è ancora al 100 per cento fisicamente ma deve giocare per trovare continuità e sentire le sensazioni che questo stadio può dargli.

    PHILIPPE MEXES (difensore Roma)

    La cosa più importante stasera era vincere perché era fondamentale andare avanti nel girone. Segnare fa sempre piacere, però nel finale abbiamo rischiato tantissimo: dovevamo gestire, in questo dobbiamo migliorare. Ora siamo molto più sereni e fiduciosi, era un problema psicologico.

    PAOLO CASTELLINI (difensore Roma)

    La cosa più importante sono i tre punti. Abbiamo sofferto, ma alla fine abbiamo fatto una buona partita. Non abbiamo superato tutte le difficoltà, ma siamo sulla strada giusta. Per me è stato fantastico giocare in Champions, emozione unica. Bello dare il mio contributo. A Napoli cercheremo di far bene e continuare con questi risultati.

    Eurosport          SCELTO DA MICHELE DE LUCIA
     
    VISITA IL MIO BLOG