Nuova apertura per Sal de Riso a Minori

0

“Siamo pronti per stupirvi con le nostre dolcezze”- recita una gigantografia con l’immagine del maestro al lungomare di Minori. Il maestro è il pasticciere Sal de Riso che non ha bisogno di alcuna presentazione, anche perchè gioca in casa, nella sua terra, nel suo borgo di orgine, lontano dai frastuoni della notorietà, cui ormai è da anni abituato. Frastuoni che hanno portato, inutile negarlo, vantaggi a Minori e che hanno fatto collocare Salvatore de Riso tra i personaggi della costa amalfitana più famosi e noti in Italia e tra gli italiani più conosciuti ed apprezzati in campo internazionale. Quel “siamo pronti” si riferisce al locale , ampio e centrale, che, di prossima apertura, sta sistemando nello spazio in cui operava il ristorante Altamarea ed uno dei più vecchi panifici alle spalle , alla calata Ponte-

Secondo indisrezioni (bocche cucite) lo “stupirvi” si riferisce alla varietà di operazioni culinarie che de Riso sta approntando: dai dolci inconfondibili al salato rivisitato (si parla anche di pizza al baccalà) ed al take-away, alla ristorazione di classe, forse, con possibilità di mangiare a due metri dlla spiaggia.
Noi non possiamo che essere contenti di questa nuova avventura di cui Salvatore vorrà renderci partecipi nello spiegarci, prima dell’apertura ufficiale e nel corso di un nostro incontro, quanto la sua mente votata
al bello abbia partorito per le fortune sue e del borgo che lo acclama e gli ha dato i natali ………..g.a.”Siamo pronti per stupirvi con le nostre dolcezze”- recita una gigantografia con l’immagine del maestro al lungomare di Minori. Il maestro è il pasticciere Sal de Riso che non ha bisogno di alcuna presentazione, anche perchè gioca in casa, nella sua terra, nel suo borgo di orgine, lontano dai frastuoni della notorietà, cui ormai è da anni abituato. Frastuoni che hanno portato, inutile negarlo, vantaggi a Minori e che hanno fatto collocare Salvatore de Riso tra i personaggi della costa amalfitana più famosi e noti in Italia e tra gli italiani più conosciuti ed apprezzati in campo internazionale. Quel “siamo pronti” si riferisce al locale , ampio e centrale, che, di prossima apertura, sta sistemando nello spazio in cui operava il ristorante Altamarea ed uno dei più vecchi panifici alle spalle , alla calata Ponte-

Secondo indisrezioni (bocche cucite) lo “stupirvi” si riferisce alla varietà di operazioni culinarie che de Riso sta approntando: dai dolci inconfondibili al salato rivisitato (si parla anche di pizza al baccalà) ed al take-away, alla ristorazione di classe, forse, con possibilità di mangiare a due metri dlla spiaggia.
Noi non possiamo che essere contenti di questa nuova avventura di cui Salvatore vorrà renderci partecipi nello spiegarci, prima dell’apertura ufficiale e nel corso di un nostro incontro, quanto la sua mente votata
al bello abbia partorito per le fortune sue e del borgo che lo acclama e gli ha dato i natali ………..g.a.