Rivisondoli (AQ). Aqua Montis Resort. Espone Antonio Nocera con “Soul Dreams”.

0

Antonio Nocera
“Soul Dreams”
I Sogni dell’Anima
Sabato 13 febbraio ore 18 – Aqua Montis Resort & Spa
Via Difesa snc  Rivisondoli
a cura di Daniela Ricci

Dopo il successo della mostra che si è tenuta recentemente a Castel dell’Ovo a Napoli, il Maestro Nocera ripropone il suo viaggio d’artista, tra innumerevoli opere: dipinti, fogli, libri d’artista, sculture in bronzo e di resina di varie dimensioni. Tutto è espressione della sua sensibilità per temi di palpitante attualità quali l’emigrazione, il vagare dei popoli, tragico eppur ricco di speranze, la dignità, i valori, i diritti dell’uomo, compresi quelli di sognare. Il suo viaggio immerge il pubblico in un trascinante coinvolgimento dei sensi, affiancando alle ultime creazioni, attraverso suggestivi video, recenti e ancora attuali esperienze: Oltre il Nido – con testi di Vincenzo Cerami, (premio Oscar per la sceneggiatura de “La Vita è Bella”) e Pinocchio, libro d’artista realizzato, a tiratura limitata, con il sostegno della Fondazione Collodi, custodito in una valigia di cartone, emblematica del bagaglio povero dei nostri progenitori emigranti. Il Maestro Nocera, che sarà presente al vernissage, evoca l’invisibile del quotidiano trasformandolo in forme, colori e vita con innumerevoli innovazioni linguistiche. Le fiabe, da lui spesso “riscritte” con la consapevolezza creativa di chi sa che nella vita bisogna sempre convivere con pensieri contrastanti, aprono le serrature del conscio e del subconscio.  L’immagine si ribella a se stessa e agisce come forza purificatrice e catartica: una dimensione in cui l’artista è egli stesso il generatore di una nuova visione del reale. Nocera riesce ad immergere il visitatore in un trascinante coinvolgimento dei sensi. Tutto il suo lavoro intende far riflettere sulla condizione dell’uomo contemporaneo costretto all’incomunicabilità, al disagio del vivere in un mondo nel quale apparire e mostrarsi è ormai diventato l’impegno più comune. Il nido per l’artista è il mondo intero, la nostra casa, rifugio della memoria e della fantasia, simbolico luogo di riparo dove un immenso potere può proteggere i suoi abitanti e la loro anima. Spesso il nido diviene corona posta sul capo di volti di donna, innalzandone e elogiandone la femminilità intesa, quest’ultima, come energia primordiale che dà origine, vita, e…eterno ritorno.La mostra, intitolata “I Sogni dell’Anima”, visitabile fino al 31 marzo, è curata da Daniela Ricci.
Antonio Nocera, disegnatore, incisore, scultore e pittore, ha sempre legato il suo segno favolistico e creativo a un forte impegno sociale, all’attualità e alla tradizione culturale europea, realizzando anche opere commemorative con iniziative che l’hanno visto attivo protagonista in Europa tra Parigi, Bruxelles, Roma e Londra. Era presente contemporaneamente alla sua personale di Napoli, a Expo Milano 2015 – con l’istallazione Oltre il Mare – (nell’ambito della mostra Il Tesoro d’Italia, a cura di Vittorio Sgarbi) e all’Università Ca’ Foscari – Venezia, con la mostra Pinocchio all’Università. Un sintetico excursus per campioni della sua produzione:
– Presente alle Biennali di Venezia negli anni 2011 e 2013;
– Mostra Oltre il nido ai Mercati Traianei di Roma, inaugurata nel 2010;
– Realizzazione, nel 2006, di un monumento in bronzo per il 50° anniversario della tragedia di Marcinelle, in Belgio;
– Mostra Pinocchio e la luna, inaugurata nel 2002, al Parlamento Europeo a Bruxelles, con presentazione di Giorgio Napolitano;
– Illustrazione del volume I Vangeli, ideato per il Giubileo del 2000;
– Realizzazione, nel 1997, de Le petit Chaperon Rouge, volume illustrato con una serie di acqueforti originali e di un piccolo cofanetto contenente una serie di carte postali d’artista a favore della Fondazione mondiale per la ricerca sull’AIDS di Luc Montagnier, sotto l’egida dell’UNESCO;
– Mostra tenuta, nel 1989, presso il Parlamento Europeo a Strasburgo, per le celebrazioni del Bicentenario della Rivoluzione Francese.
In occasione dell’Open Day dedicato al “Drinkbythepool” – Aperitivo in Piscina e per la festa di San Valentino, l’artista invaderà di opere gli spazi della Hall, il  ristorante Il Borgo del Gusto, alcuni dei suggestivi spazi esterni, le suite e il nuovissimo centro benessere all’avanguardia. Quest’ultimo dotato di tre piscine di diverse temperature, poste sia all’interno e all’esterno, dove gli ospiti possono godere di momenti di estremo relax usufruendo della sauna o dei vari trattamenti e massaggi proposti da professionisti del campo, il tutto accompagnato dal piacere curativo dell’acqua, elemento primordiale da cui ha origine la vita. Il Resort offre, in ogni momento dell’anno, un servizio di qualità nel delizioso e accogliente paese abruzzese che la ospita. Per soli adulti, quando l’orario concilia con l’aperitivo serale, il Resort propone momenti di piacere completo a bordo piscina dove, tra i colori della cromoterapia e i suoni di performance musicali, si gusteranno i finger food dello chef, naturalmente brindando con bollicine.
Si è dato spazio all’arte contemporanea, a cura di Daniela Ricci, in un pot-pourri di sentimenti e speranza di rinnovamento. La struttura alberghiera, infatti si presta ai momenti di festa e lo farà con un calendario cadenzato in tutti i periodi dell’anno, grazie alle sale dedicate ai grandi eventi e un ristorante aperto anche al pubblico esterno, per una riflessione importante sul ruolo attivo dell’arte e dei modi della sua fruizione.

 

Antonio Nocera
“Soul Dreams”
I Sogni dell’Anima
Sabato 13 febbraio ore 18 – Aqua Montis Resort & Spa
Via Difesa snc  Rivisondoli
a cura di Daniela Ricci

Dopo il successo della mostra che si è tenuta recentemente a Castel dell’Ovo a Napoli, il Maestro Nocera ripropone il suo viaggio d’artista, tra innumerevoli opere: dipinti, fogli, libri d’artista, sculture in bronzo e di resina di varie dimensioni. Tutto è espressione della sua sensibilità per temi di palpitante attualità quali l’emigrazione, il vagare dei popoli, tragico eppur ricco di speranze, la dignità, i valori, i diritti dell’uomo, compresi quelli di sognare. Il suo viaggio immerge il pubblico in un trascinante coinvolgimento dei sensi, affiancando alle ultime creazioni, attraverso suggestivi video, recenti e ancora attuali esperienze: Oltre il Nido – con testi di Vincenzo Cerami, (premio Oscar per la sceneggiatura de “La Vita è Bella”) e Pinocchio, libro d'artista realizzato, a tiratura limitata, con il sostegno della Fondazione Collodi, custodito in una valigia di cartone, emblematica del bagaglio povero dei nostri progenitori emigranti. Il Maestro Nocera, che sarà presente al vernissage, evoca l’invisibile del quotidiano trasformandolo in forme, colori e vita con innumerevoli innovazioni linguistiche. Le fiabe, da lui spesso “riscritte” con la consapevolezza creativa di chi sa che nella vita bisogna sempre convivere con pensieri contrastanti, aprono le serrature del conscio e del subconscio.  L’immagine si ribella a se stessa e agisce come forza purificatrice e catartica: una dimensione in cui l’artista è egli stesso il generatore di una nuova visione del reale. Nocera riesce ad immergere il visitatore in un trascinante coinvolgimento dei sensi. Tutto il suo lavoro intende far riflettere sulla condizione dell’uomo contemporaneo costretto all’incomunicabilità, al disagio del vivere in un mondo nel quale apparire e mostrarsi è ormai diventato l’impegno più comune. Il nido per l’artista è il mondo intero, la nostra casa, rifugio della memoria e della fantasia, simbolico luogo di riparo dove un immenso potere può proteggere i suoi abitanti e la loro anima. Spesso il nido diviene corona posta sul capo di volti di donna, innalzandone e elogiandone la femminilità intesa, quest’ultima, come energia primordiale che dà origine, vita, e…eterno ritorno.La mostra, intitolata “I Sogni dell’Anima”, visitabile fino al 31 marzo, è curata da Daniela Ricci.
Antonio Nocera, disegnatore, incisore, scultore e pittore, ha sempre legato il suo segno favolistico e creativo a un forte impegno sociale, all’attualità e alla tradizione culturale europea, realizzando anche opere commemorative con iniziative che l’hanno visto attivo protagonista in Europa tra Parigi, Bruxelles, Roma e Londra. Era presente contemporaneamente alla sua personale di Napoli, a Expo Milano 2015 – con l’istallazione Oltre il Mare – (nell’ambito della mostra Il Tesoro d’Italia, a cura di Vittorio Sgarbi) e all’Università Ca’ Foscari – Venezia, con la mostra Pinocchio all’Università. Un sintetico excursus per campioni della sua produzione:
– Presente alle Biennali di Venezia negli anni 2011 e 2013;
– Mostra Oltre il nido ai Mercati Traianei di Roma, inaugurata nel 2010;
– Realizzazione, nel 2006, di un monumento in bronzo per il 50° anniversario della tragedia di Marcinelle, in Belgio;
– Mostra Pinocchio e la luna, inaugurata nel 2002, al Parlamento Europeo a Bruxelles, con presentazione di Giorgio Napolitano;
– Illustrazione del volume I Vangeli, ideato per il Giubileo del 2000;
– Realizzazione, nel 1997, de Le petit Chaperon Rouge, volume illustrato con una serie di acqueforti originali e di un piccolo cofanetto contenente una serie di carte postali d’artista a favore della Fondazione mondiale per la ricerca sull’AIDS di Luc Montagnier, sotto l’egida dell’UNESCO;
– Mostra tenuta, nel 1989, presso il Parlamento Europeo a Strasburgo, per le celebrazioni del Bicentenario della Rivoluzione Francese.
In occasione dell’Open Day dedicato al “Drinkbythepool” – Aperitivo in Piscina e per la festa di San Valentino, l’artista invaderà di opere gli spazi della Hall, il  ristorante Il Borgo del Gusto, alcuni dei suggestivi spazi esterni, le suite e il nuovissimo centro benessere all’avanguardia. Quest’ultimo dotato di tre piscine di diverse temperature, poste sia all’interno e all’esterno, dove gli ospiti possono godere di momenti di estremo relax usufruendo della sauna o dei vari trattamenti e massaggi proposti da professionisti del campo, il tutto accompagnato dal piacere curativo dell’acqua, elemento primordiale da cui ha origine la vita. Il Resort offre, in ogni momento dell’anno, un servizio di qualità nel delizioso e accogliente paese abruzzese che la ospita. Per soli adulti, quando l’orario concilia con l’aperitivo serale, il Resort propone momenti di piacere completo a bordo piscina dove, tra i colori della cromoterapia e i suoni di performance musicali, si gusteranno i finger food dello chef, naturalmente brindando con bollicine.
Si è dato spazio all’arte contemporanea, a cura di Daniela Ricci, in un pot-pourri di sentimenti e speranza di rinnovamento. La struttura alberghiera, infatti si presta ai momenti di festa e lo farà con un calendario cadenzato in tutti i periodi dell’anno, grazie alle sale dedicate ai grandi eventi e un ristorante aperto anche al pubblico esterno, per una riflessione importante sul ruolo attivo dell’arte e dei modi della sua fruizione.