Ravello. Al via il corso per i volontari di Protezione Civile

0

Il Comune di Ravello organizza il primo corso per volontari di Protezione Civile da impegnare nell’ambito del gruppo comunale.

Le lezioni si terranno a partire da venerdì 29 Gennaio presso la sede comunale di Palazzo Tolla, e saranno tenute da personale specializzato appartenente alla cooperativa sociale L’Alveare, affidataria della redazione del Piano Comunale di Protezione Civile.

Gli interessati non ancora iscritti al Nucleo Comunale di Protezione Civile, potranno formalizzare l’adesione durante la prima lezione del corso.

“L’invio dell’amministrazione è quello di diventare protagonisti della salvaguardia del nostro territorio – commenta il sindaco, Paolo Vuilleumier – Si tratta di un impegno importante per la comunità locale, dal momento che si procederà a formare volontari in grado di affrontare eventuali problematiche legate ad emergenze e calamità”.

Il corso, che si articolerà in lezioni teoriche e pratiche, verterà su numerose materie, dalla legislazione di Protezione Civile Nazionale e Regionale alle attribuzioni di funzioni dei Comuni, dall’uso degli estintori e dei presidi antincendio alla gestione della sala radio, dall’uso di attrezzature antincendio ed idrogeologiche alle manovre salvavita.  

Il Comune di Ravello organizza il primo corso per volontari di Protezione Civile da impegnare nell’ambito del gruppo comunale.

Le lezioni si terranno a partire da venerdì 29 Gennaio presso la sede comunale di Palazzo Tolla, e saranno tenute da personale specializzato appartenente alla cooperativa sociale L’Alveare, affidataria della redazione del Piano Comunale di Protezione Civile.

Gli interessati non ancora iscritti al Nucleo Comunale di Protezione Civile, potranno formalizzare l’adesione durante la prima lezione del corso.

“L’invio dell’amministrazione è quello di diventare protagonisti della salvaguardia del nostro territorio – commenta il sindaco, Paolo Vuilleumier – Si tratta di un impegno importante per la comunità locale, dal momento che si procederà a formare volontari in grado di affrontare eventuali problematiche legate ad emergenze e calamità”.

Il corso, che si articolerà in lezioni teoriche e pratiche, verterà su numerose materie, dalla legislazione di Protezione Civile Nazionale e Regionale alle attribuzioni di funzioni dei Comuni, dall’uso degli estintori e dei presidi antincendio alla gestione della sala radio, dall’uso di attrezzature antincendio ed idrogeologiche alle manovre salvavita.