Milan nel limbo della mediocrità: così non si va lontano

0

10:45 – Senza continuità non si può andare lontano, l’Europa che conta è tornata a essere un miraggio in casa Milan. Un peccato perMihajlovic perché la sua squadra, con l’anno nuovo, è cresciuta sul piano del gioco facendo intravedere qualcosa di davvero buono. AEmpoli è mancata l’aggressività e la cattiveria necessaria per portare a casa i tre punti, sprecando due volte il vantaggio. Il 2-2 ha praticamente cancellato la bella vittoria di settimana scorsa contro laFiorentina con tanto pressing alto. Da tempo i rossoneri non riescono a centrare un filotto di vittorie capace di invertire la rotta. Il Milan viaggia costantemente nel limbo della mediocrità e la classifica assomiglia tanto alle sabbie mobili. A sottolinearlo sono anche i numeri: i rossoneri nelle ultime dieci partite hanno vinto solo tre partite. Troppo poco per chi ha come obiettivo quello di stare tra le big. 

Il gruppo c’è, è unito e formato da buoni giocatori, ma non ha molto carattere. Dopo il gol di Maccarone i rossoneri sono entrati in un tunnel e hanno rivisto i fantasmi del passato recente. Ultima mezz’ora da dimenticare che, per lo più, è coincisa con l’ingresso in campo diBalotelli. Prova da dimenticare per Supermario che, sarà pure fuori condizione fisica, doveva incidere in modo diverso sul match. Invece nulla e il solito cartellino giallo facendo innervorsire molti per il suo atteggiamento apparentemente svogliato.

A tenere in piedi un castello di cristallo i soliti Bacca e Bonaventura. Ancora loro, la B&B è la nota lieta di questo Milan. La svolta, prima ancora che sul mercato, va cercata nella testa e nello spirito dei giocatori: Mihajlvoc il sergente, per ora, non ha centrato l’obiettivo.

LE STATISTICHE

Per l’8ª volta in questo campionato, Bacca ha trovato il gol col suo primo tiro in porta della partita (sui 10 gol fatti in totale nelle nove partite in cui ha segnato). 
Bacca ha segnato il suo decimo gol col 29º tiro in questo campionato. 
Settimo assist vincente per Riccardo Saponara, che lo scorso anno ne aveva fatti solo tre in tutta la stagione – nessun giocatore ne ha fatti di più in questo campionato.
17 dei 26 gol in Serie A di Bonaventura sono arrivati in trasferta, inclusi tre dei cinque realizzati in questa stagione. 
M’Baye Niang ha fatto tre assist per la prima volta in una stagione in Serie A. 
Sei gol nelle ultime sei giornate per Maccarone, a meno uno dalla sua quarta stagione in doppia cifra in Serie A. 
Maccarone ha fatto 6 gol in 14 precedenti contro il Milan, a nessuna squadra ha segnato di più in Serie A. 
Tre delle ultime quattro sfide tra queste due squadre sono terminate in parità (vittoria del Milan nella sfida d’andata).
Il Milan ha vinto solo tre delle ultime 10 partite di campionato, e una delle ultime quattro.

TGCOM24

10:45 – Senza continuità non si può andare lontano, l'Europa che conta è tornata a essere un miraggio in casa Milan. Un peccato perMihajlovic perché la sua squadra, con l'anno nuovo, è cresciuta sul piano del gioco facendo intravedere qualcosa di davvero buono. AEmpoli è mancata l'aggressività e la cattiveria necessaria per portare a casa i tre punti, sprecando due volte il vantaggio. Il 2-2 ha praticamente cancellato la bella vittoria di settimana scorsa contro laFiorentina con tanto pressing alto. Da tempo i rossoneri non riescono a centrare un filotto di vittorie capace di invertire la rotta. Il Milan viaggia costantemente nel limbo della mediocrità e la classifica assomiglia tanto alle sabbie mobili. A sottolinearlo sono anche i numeri: i rossoneri nelle ultime dieci partite hanno vinto solo tre partite. Troppo poco per chi ha come obiettivo quello di stare tra le big. 

Il gruppo c'è, è unito e formato da buoni giocatori, ma non ha molto carattere. Dopo il gol di Maccarone i rossoneri sono entrati in un tunnel e hanno rivisto i fantasmi del passato recente. Ultima mezz'ora da dimenticare che, per lo più, è coincisa con l'ingresso in campo diBalotelli. Prova da dimenticare per Supermario che, sarà pure fuori condizione fisica, doveva incidere in modo diverso sul match. Invece nulla e il solito cartellino giallo facendo innervorsire molti per il suo atteggiamento apparentemente svogliato.

A tenere in piedi un castello di cristallo i soliti Bacca e Bonaventura. Ancora loro, la B&B è la nota lieta di questo Milan. La svolta, prima ancora che sul mercato, va cercata nella testa e nello spirito dei giocatori: Mihajlvoc il sergente, per ora, non ha centrato l'obiettivo.

LE STATISTICHE

Per l’8ª volta in questo campionato, Bacca ha trovato il gol col suo primo tiro in porta della partita (sui 10 gol fatti in totale nelle nove partite in cui ha segnato). 
Bacca ha segnato il suo decimo gol col 29º tiro in questo campionato. 
Settimo assist vincente per Riccardo Saponara, che lo scorso anno ne aveva fatti solo tre in tutta la stagione – nessun giocatore ne ha fatti di più in questo campionato.
17 dei 26 gol in Serie A di Bonaventura sono arrivati in trasferta, inclusi tre dei cinque realizzati in questa stagione. 
M'Baye Niang ha fatto tre assist per la prima volta in una stagione in Serie A. 
Sei gol nelle ultime sei giornate per Maccarone, a meno uno dalla sua quarta stagione in doppia cifra in Serie A. 
Maccarone ha fatto 6 gol in 14 precedenti contro il Milan, a nessuna squadra ha segnato di più in Serie A. 
Tre delle ultime quattro sfide tra queste due squadre sono terminate in parità (vittoria del Milan nella sfida d’andata).
Il Milan ha vinto solo tre delle ultime 10 partite di campionato, e una delle ultime quattro.

TGCOM24