Sorrento . Il famoso stilista Giuseppe Tramontano in gara con “One More Day” con la Rocca per i David di Donatello

0

C’è anche un pezzo della Penisola Sorrentina in gara per i David di Donatello. I costumi del famoso stilista Giuseppe Tramontano di Sorrento gareggiano per il prestigioso David di Donatello . Il film è One more day  di Andrea Preti con Stefania Rocca e Andrea Renzi  candidato al David di Donatello 2015/2016 ed i costumi  sono di GIUSEPPE TRAMONTANO. A gareggiare col miglior cinema italiano un film con scene straordinarie e stupende e gli attori indossano tutti abiti del famoso stilista Giuseppe Tramontano, un’icona nel mondo della moda in Campania, in Italia e nel mondo del cinema e della cultura.  Questa è la scheda del film http://www.daviddidonatello.it/concorso/schedaunica5.php…  Fra i candidati Quo Vado di Checco Zalone campione d’ incassi  e il professor Cenerentolo di Pieraccioni che ha visto la partecipazione di Manuela Zero originaria di Sant’ Agnello, ma chi fa la parte di protagonista assoluto in un film sorrentino doc è proprio Tramontano che ha curato interamente i costumi di “One More Day”   Qui le schede di tutti i film 

Nato nella splendida Sorrento il 13 aprile, Giuseppe Tramontano ha dedicato tutta la sua vita allo stile, alla moda e agli abiti, lavorando come costumista per numerosi progetti cinematografici.Ha talento da vendere. Per una vocazione precoce ha cominciato prestissimo a disegnare e creare, per poi dare vita , con l’amato fratello Enzo, prematuramente scomparso, al suo “Atelier di costumi teatrali”. Giuseppe Tramontano, costumista,stilista di abiti di abiti ha spaziato dalla danza alla fiction, dal teatro al cinema in un crescendo di creatività e di invenzione. Nipote di Giuseppe Sole, uno dei maestri intarsiatori, che hanno fatto grande l’artigianato sorrentino della tarsia, titolare dell’omonimo spazio dedicato ai costumi, non sta fermo un momento. Dal Premio Caruso al Concerto di Capodanno, trasmesso in Mondovisione dal Teatro La Fenice di Venezia,- entrambi prodotti da Vittoria Cappelli-, dagli spettacoli di Christian De Sica ai film di Massimo Boldi, per non citare le sue migliaia di creazioni aeree e policrome, destinate al mondo della danza in generale e del balletto classico in particolare, dalla amata Sorrento, che non ha mai voluto lasciare, ha raggiunto i set e i palcoscenici di Italia e del mondo. Alla sua sartoria, piena di bozzetti, manichini, foto e dediche, confinante con lo storico Sedil Dominova, in pieno decumano maggiore, alle spalle di Villa Gargiulo (1870) sul cui giardino si affaccia, pur spostandosi da Miami a Sofia, dal Cairo a Parigi, ritorna con il legame di sempre.

C'è anche un pezzo della Penisola Sorrentina in gara per i David di Donatello. I costumi del famoso stilista Giuseppe Tramontano di Sorrento gareggiano per il prestigioso David di Donatello . Il film è One more day  di Andrea Preti con Stefania Rocca e Andrea Renzi  candidato al David di Donatello 2015/2016 ed i costumi  sono di GIUSEPPE TRAMONTANO. A gareggiare col miglior cinema italiano un film con scene straordinarie e stupende e gli attori indossano tutti abiti del famoso stilista Giuseppe Tramontano, un'icona nel mondo della moda in Campania, in Italia e nel mondo del cinema e della cultura.  Questa è la scheda del film http://www.daviddidonatello.it/concorso/schedaunica5.php…  Fra i candidati Quo Vado di Checco Zalone campione d' incassi  e il professor Cenerentolo di Pieraccioni che ha visto la partecipazione di Manuela Zero originaria di Sant' Agnello, ma chi fa la parte di protagonista assoluto in un film sorrentino doc è proprio Tramontano che ha curato interamente i costumi di "One More Day"   Qui le schede di tutti i film 

Nato nella splendida Sorrento il 13 aprile, Giuseppe Tramontano ha dedicato tutta la sua vita allo stile, alla moda e agli abiti, lavorando come costumista per numerosi progetti cinematografici.Ha talento da vendere. Per una vocazione precoce ha cominciato prestissimo a disegnare e creare, per poi dare vita , con l’amato fratello Enzo, prematuramente scomparso, al suo “Atelier di costumi teatrali”. Giuseppe Tramontano, costumista,stilista di abiti di abiti ha spaziato dalla danza alla fiction, dal teatro al cinema in un crescendo di creatività e di invenzione. Nipote di Giuseppe Sole, uno dei maestri intarsiatori, che hanno fatto grande l’artigianato sorrentino della tarsia, titolare dell’omonimo spazio dedicato ai costumi, non sta fermo un momento. Dal Premio Caruso al Concerto di Capodanno, trasmesso in Mondovisione dal Teatro La Fenice di Venezia,- entrambi prodotti da Vittoria Cappelli-, dagli spettacoli di Christian De Sica ai film di Massimo Boldi, per non citare le sue migliaia di creazioni aeree e policrome, destinate al mondo della danza in generale e del balletto classico in particolare, dalla amata Sorrento, che non ha mai voluto lasciare, ha raggiunto i set e i palcoscenici di Italia e del mondo. Alla sua sartoria, piena di bozzetti, manichini, foto e dediche, confinante con lo storico Sedil Dominova, in pieno decumano maggiore, alle spalle di Villa Gargiulo (1870) sul cui giardino si affaccia, pur spostandosi da Miami a Sofia, dal Cairo a Parigi, ritorna con il legame di sempre.

Lascia una risposta