Minori, Costiera amalfitana Accuse infondate si difende Giovanni Proto

0

Con una comunicazione inviata alla redazione di Positanonews, il Consigliere di Minoranza Giovanni Proto si difende dalle accuse di danneggaimento di un auto in sosta 

Il fatto è accaduto quasi un anno fa,  il 23 gennaio dello scorso anno.

Minori, Costiera amalfitana: Il consigliere comunale di Minori Giovanni Proto, sarebbe il presunto responsabile del danno provocato un anno fa ad un’auto in sosta.

Tra le prove acquisite nel corso delle indagini le immagini delle telecamere di videosorveglianza comunali del centro storico di Minori che hanno immortalato il momento in cui il misfatto è stato compito. Sarà comunque solo il processo, fissato per il prossimo  26 settembre , a stabilire eventuali responsabilità.

 

La nota inviataci:

Il sottoscritto proto Giovanni in merito all episodio citato nell articolo si dichiara totalmente estraneo ai fatti in oggetto, infatti innanzitutto manca il movente che mi avrebbe spinto a fare ciò, e poi alcuna prova in merito al mio coinvolgimento nei fatti risulta negli atti processuali. Mi dichiaro assolutamente tranquillo e fiducioso che una magistratura imparziale riesca a riconoscere la realtà dei fatti, ed agiro’ in tutte le sedi legali e civili per tutelare l’onorabilita’ della mia persona, troppo spesso accusata ingiustamente e definita già colpevole prima ancora che inizino i processi.

 

 

Con una comunicazione inviata alla redazione di Positanonews, il Consigliere di Minoranza Giovanni Proto si difende dalle accuse di danneggaimento di un auto in sosta 

Il fatto è accaduto quasi un anno fa,  il 23 gennaio dello scorso anno.

Minori, Costiera amalfitana: Il consigliere comunale di Minori Giovanni Proto, sarebbe il presunto responsabile del danno provocato un anno fa ad un'auto in sosta.

Tra le prove acquisite nel corso delle indagini le immagini delle telecamere di videosorveglianza comunali del centro storico di Minori che hanno immortalato il momento in cui il misfatto è stato compito. Sarà comunque solo il processo, fissato per il prossimo  26 settembre , a stabilire eventuali responsabilità.

 

La nota inviataci:

Il sottoscritto proto Giovanni in merito all episodio citato nell articolo si dichiara totalmente estraneo ai fatti in oggetto, infatti innanzitutto manca il movente che mi avrebbe spinto a fare ciò, e poi alcuna prova in merito al mio coinvolgimento nei fatti risulta negli atti processuali. Mi dichiaro assolutamente tranquillo e fiducioso che una magistratura imparziale riesca a riconoscere la realtà dei fatti, ed agiro' in tutte le sedi legali e civili per tutelare l'onorabilita' della mia persona, troppo spesso accusata ingiustamente e definita già colpevole prima ancora che inizino i processi.

 

 

Lascia una risposta