Vico Equense cominciano i lavori per la funivia del Faito

0

Soddisfatto il circolo PD di Vico Equense Vico Equense – E’ stata consegnata, questa mattina, la fune che permetterà alla Funivia che collega Castellammare con Monte Faito di risalire e scendere dalla montagna. Con una serie di scatti sul profilo social l’Eav , l’Ente Autonomo Volturno, presieduto da Umberto De Gregorio, comunica che sono stati “aperti i cantieri e posizionate le apparecchiature per la posa in opera”. “Non possiamo – spiega Franca Rossi, segretaria del circolo Pd di Vico Equense – che esprimere la nostra piena soddisfazione perchè un punto importante dell’azione politica del Circolo PD di Vico Equense, come quello del rilancio del Monte Faito, si sta finalmente realizzando attraverso azioni concrete e non più promesse. Ora abbiamo la certezza che la Funivia riaprirà quest’anno. Contemporaneamente il nostro Circolo sta portando avanti attivamente, con la fattiva e proficua collaborazione di tutti i membri del direttivo, la stesura di un lavoro progettuale di massima per la soluzione degli altri problemi collegati allo sviluppo della montagna, nell’ottica della lotta al degrado e della creazione di lavoro e sviluppo sostenibile”, conclude Franca Rossi.

Soddisfatto il circolo PD di Vico Equense Vico Equense – E’ stata consegnata, questa mattina, la fune che permetterà alla Funivia che collega Castellammare con Monte Faito di risalire e scendere dalla montagna. Con una serie di scatti sul profilo social l’Eav , l’Ente Autonomo Volturno, presieduto da Umberto De Gregorio, comunica che sono stati “aperti i cantieri e posizionate le apparecchiature per la posa in opera”. “Non possiamo – spiega Franca Rossi, segretaria del circolo Pd di Vico Equense – che esprimere la nostra piena soddisfazione perchè un punto importante dell'azione politica del Circolo PD di Vico Equense, come quello del rilancio del Monte Faito, si sta finalmente realizzando attraverso azioni concrete e non più promesse. Ora abbiamo la certezza che la Funivia riaprirà quest'anno. Contemporaneamente il nostro Circolo sta portando avanti attivamente, con la fattiva e proficua collaborazione di tutti i membri del direttivo, la stesura di un lavoro progettuale di massima per la soluzione degli altri problemi collegati allo sviluppo della montagna, nell'ottica della lotta al degrado e della creazione di lavoro e sviluppo sostenibile”, conclude Franca Rossi.