A singhiozzo i collegamenti marittimi con Capri: viaggiano al momento solo la nave Fauno della Caremar

0

– Sono nuovamente a singhiozzo i collegamenti marittimi. Dopo una piccola tregua di ieri, quando le corse erano tornate regolari dopo tre giorni di disagi, da questa mattina i collegamenti verso Capri sono di nuovo in tilt a causa delle condizioni meteomarine non ottimali. Attualmente sulla rotta Napoli-Capri sta viaggiando soltanto la nave lenta della Caremar Fauno. Tutte le altre corse da Napoli per Capri e viceversa, sia la nave veloce della Caremar sia i mezzi veloci delle altre compagnie, sono in questo momento ferme. Sulla rotta Capri-Sorrento, invece, è ferma la nave veloce Caremar, ma finora ha navigato regolarmente il Giunone Jet del consorzio Gescab. I collegamenti marittimi da Napoli per Ischia e Procida e da Napoli per Sorrento, infine, sono stati nelle prime ore di questa mattina regolari; successivamente si sono registrate le soppressioni di molte partenze di linee veloci.
Il paradosso Caremar: la motonave “Isola di Procida” è stata messa in esercizio ieri dopo un lungo intervento di restyling, con accompagnamento di annunci in pompa magna da parte della compagnia, e al primo moto ondoso già non è in grado di navigare lasciando i capresi a terra e costringendoli a disagi e disservizi.
INFORMATORE POPOLARE- Sono nuovamente a singhiozzo i collegamenti marittimi. Dopo una piccola tregua di ieri, quando le corse erano tornate regolari dopo tre giorni di disagi, da questa mattina i collegamenti verso Capri sono di nuovo in tilt a causa delle condizioni meteomarine non ottimali. Attualmente sulla rotta Napoli-Capri sta viaggiando soltanto la nave lenta della Caremar Fauno. Tutte le altre corse da Napoli per Capri e viceversa, sia la nave veloce della Caremar sia i mezzi veloci delle altre compagnie, sono in questo momento ferme. Sulla rotta Capri-Sorrento, invece, è ferma la nave veloce Caremar, ma finora ha navigato regolarmente il Giunone Jet del consorzio Gescab. I collegamenti marittimi da Napoli per Ischia e Procida e da Napoli per Sorrento, infine, sono stati nelle prime ore di questa mattina regolari; successivamente si sono registrate le soppressioni di molte partenze di linee veloci.
Il paradosso Caremar: la motonave “Isola di Procida” è stata messa in esercizio ieri dopo un lungo intervento di restyling, con accompagnamento di annunci in pompa magna da parte della compagnia, e al primo moto ondoso già non è in grado di navigare lasciando i capresi a terra e costringendoli a disagi e disservizi.
INFORMATORE POPOLARE