A Salerno grande successo il 9 gennaio per l’inaugurazione di Luci in Avalon. Premiato Virginio Quarta.

0

Salerno. Grande successo per il vernissage dell’Expo d’Arte Contemporanea “Luci in Avalon”, organizzata dall’Associazione “Avalon Arte” di Salerno. Il 9 gennaio presso il Tempio di Pomona una grande folla ha potuto ammirare le opere dei 33 artisti, provenienti da ogni parte d’Italia ed estero, opere che come gemme sono state incastonate nella splendida e suggestiva location dall’allestitore Giovanni Memoli. Soddisfatta la presidente Dina Scalera, direttrice artistica dell’evento, che ha conferito in tale occasione al maestro Virginio Quarta per i risultati raggiunti in una lunga e brillante carriera, in oltre mezzo secolo di pittura, il premio “NOLAVA”, un trofeo in terracotta-ceramica, simbolo dell’Associazione, del noto scultore Biagio Landi, socio di Avalon Arte. Emozionato il maestro per un riconoscimento che la sua città natale ha voluto conferirgli, è celebre per il suo iperrealismo. Di lui hanno scritto personalità del calibro di Vasco Pratolini e Domenico Rea, come ha sottolineato il giornalista Paolo Romano che ha brevemente tratteggiato la figura del premiato. La prof.ssa Antonella Nigro, curatrice della critica dell’Expo, ha “pennellato” in maniera breve e incisiva gli artisti che espongono. La mostra è visitabile fino al 16 gennaio, tutti i giorni, orari: 10-12.30 e 17-21. Ingresso libero. Ad accogliere i visitatori l’opera inedita di Quarta “Le carezze della sera”, sontuoso aperitivo di una Expo, che giunta alla terza edizione, aggiunge alle Luci d’Artista di Salerno un tocco di Arte e la magia di emozioni senza tempo.

Artefici della magia: Anna Avossa, Francesco Bartolini, Cinzia Bisogno, Melinda Borysevicz, Calogero Buttà, Tommaso Campagnuolo, Daniela Capuano, Raffaele Concilio, Antonio Cosimato, Gisèle Dalla Longa, Antonietta D’Amico, Mena D’Antonio, Ugo de Cesare, Milena Gallo, Raffaele La Cava, Biagio Landi, Ida Mainenti, Gennaro Pascale, Marco Petillo, Giuseppe Quagliata, Rita Rotunno, Carmela Santi, Elena Savokhina, Arcangela Scalella, Antonio Scaramella, Pietro Sellitti, Paola Siano, Maria Sibilio, Marcello Silvestre, Francesco Tortora, Giuseppe Varuzza, Oriana Vertucci, Rosario Viano.

Magrina Di Mauro

Salerno. Grande successo per il vernissage dell’Expo d’Arte Contemporanea “Luci in Avalon”, organizzata dall’Associazione “Avalon Arte” di Salerno. Il 9 gennaio presso il Tempio di Pomona una grande folla ha potuto ammirare le opere dei 33 artisti, provenienti da ogni parte d’Italia ed estero, opere che come gemme sono state incastonate nella splendida e suggestiva location dall’allestitore Giovanni Memoli. Soddisfatta la presidente Dina Scalera, direttrice artistica dell’evento, che ha conferito in tale occasione al maestro Virginio Quarta per i risultati raggiunti in una lunga e brillante carriera, in oltre mezzo secolo di pittura, il premio “NOLAVA”, un trofeo in terracotta-ceramica, simbolo dell’Associazione, del noto scultore Biagio Landi, socio di Avalon Arte. Emozionato il maestro per un riconoscimento che la sua città natale ha voluto conferirgli, è celebre per il suo iperrealismo. Di lui hanno scritto personalità del calibro di Vasco Pratolini e Domenico Rea, come ha sottolineato il giornalista Paolo Romano che ha brevemente tratteggiato la figura del premiato. La prof.ssa Antonella Nigro, curatrice della critica dell’Expo, ha “pennellato” in maniera breve e incisiva gli artisti che espongono. La mostra è visitabile fino al 16 gennaio, tutti i giorni, orari: 10-12.30 e 17-21. Ingresso libero. Ad accogliere i visitatori l’opera inedita di Quarta “Le carezze della sera”, sontuoso aperitivo di una Expo, che giunta alla terza edizione, aggiunge alle Luci d’Artista di Salerno un tocco di Arte e la magia di emozioni senza tempo.

Artefici della magia: Anna Avossa, Francesco Bartolini, Cinzia Bisogno, Melinda Borysevicz, Calogero Buttà, Tommaso Campagnuolo, Daniela Capuano, Raffaele Concilio, Antonio Cosimato, Gisèle Dalla Longa, Antonietta D’Amico, Mena D’Antonio, Ugo de Cesare, Milena Gallo, Raffaele La Cava, Biagio Landi, Ida Mainenti, Gennaro Pascale, Marco Petillo, Giuseppe Quagliata, Rita Rotunno, Carmela Santi, Elena Savokhina, Arcangela Scalella, Antonio Scaramella, Pietro Sellitti, Paola Siano, Maria Sibilio, Marcello Silvestre, Francesco Tortora, Giuseppe Varuzza, Oriana Vertucci, Rosario Viano.

Magrina Di Mauro