Il FC Sorrento riprende la corsa nel nuovo anno 2 – 0 al Valdiano su un campo di pietre

0

I costieri dopo la pausa natalizia riprendono la corsa, così anche il Città di Nocera

 

Foto tratta dal sito del FC Sorrento

 

Redazione  – Passata la pausa natalizia nell’anno nuovo il FC Sorrento è cinico e spietato e batte il Valdiano e riprende la corsa, così anche il Città di Nocera che batte in esterna il Faiano sempre nel finale di gara.

Insomma si riparte da dove si era lasciati, al duello in vetta a due ed il nuovo anno nella prima di ritorno porta ad entrambe una vittoria, più marcata quella dei costieri e con qualche piccolo patema quella dei molossi. Sul campo dei Teggiano, irossoneri mettono tutto al sicuro nella prima frazione e poi nella ripresa guadano bene i rossoblù che tentano qualche sortita ma non vanno oltre quel che possono dare. Tre punti arrivati senza soffrire quel patema d’animo che in qualche gara si era avvertito dopo aver trovato il vantaggio.

Goals – Le due reti bastano nella prima frazione a delineare le linee del resto della gara. Il primo botto in rete di inizio d’anno lo da solo dopo undici primi l’attaccante Vitale che addomestica la sfera e dal limite dell’area piccola fredda Fittipaldi. Dopo un lancio di Arpino per Scarpa che innescava un cross al centro dalla trequarti sinistra per il numero nove costiero che così in classifica marcatori sale a quota 13.

Il raddoppio è cosa fatta allo scadere della frazione quando siamo al 44’ con Arpino che in area piccola è il più lesto a scaraventarsi sulla sfera di testa dopo che la traversa aveva ribattuto il colpo di testa di Del Sorbo dopo lo scambio Scarpa-Vitale.

La gara – Tutto si decide nel primo tempo con i costieri che vanno anche alla ricerca della terza marcatura e lasciano poco o niente ad un Valdiano che solo con la buona volontà mette nero su bianco in qualche fase, ma il tutto è interlocutorio.

Su un campo di terra battuta e con qualche chiazza d’acqua i rossoneri non battono ciglio e con una buona concentrazione aprono la porta dopo soli undici minuti e poi cercano la via del raddoppio: 15’ Temponi ci prova dal limite dopo un rinvio errato della difesa, Calandriello devia la sfera sui piedi di Scarpa che batte da distanza ravvicinata ma trova la miracolosa risposta di Fittipaldi che  devia in angolo. Non si ci ferma qui perché al 17’ Temponi innesca Vitale che si intrufola in area ed il suo diagonale bacia il palo lungo con Fittipaldi battuto, poi dopo tre giri di lancetta c’è una punizione di Arpino, testa di Del Sorbo e sponda per Vitale che conclude di destro con palla di un metro al lato. La partita va un po’ languendo dopo queste sgroppate iniziali senza che neanche i valdianesi offrissero qualcosa sul piatto. Invece lo fa 39? Del Sorbo con un tiro a campanile dal limite dell’area, la palla va di un soffio alta sulla traversa. il raddoppio chiude in pratica l’incontro ed anche il primo tempo.

Quando si ritorna sul manto di terra battuta la squadra del duo Morea-Sarli sembra volere avere una svolta ma la ferma Santaniello quando è il momento giusto: 3’ c’è una palla di Puoli dalla distanza ma l’estremo costiero fa buona guardia mandando in corner.

La squadra di mister Ferraro gestisce bene la sfera e la gara ed il Valdiano quasi sparisce dal terreno di gioco, anzi si cerca la terza segnatura ma la sfera di Vitale all’8’ va sull’esterno della rete e poi la gara non dice quasi nulla se non vede le annotazioni sui taccuini dell’arbitro della sostituzioni e delle ammonizioni. Quando siamo quasi alla mezzora, manca solo un giro di lancette, ecco che c’è un’azione caparbia di Gargiulo che dopo aver rubato palla innesca un sinistro che conclude in modo errato. Il flebile sussulto locale lo ha al 41’ Coronato che si invola sulla sinistra e mette la palla al centro per Alemanno ma il suo sinistro non sorprende Santaniello. Ma il finale riserva qualche sorpresa, dopo che al 43’ la punizione di Scarpa sorvola alta la traversa ecco che dopo sessanta secondi i rossoblù restano in dieci. Ietto fa fallo su Gargiulo e riceve il secondo giallo per cui diventa rosso e va anzitempo negli spogliatoi. Anche se manca poco al termine della gara i costieri cercano di rimpinguare il bottino: 46’ contropiede in tandem Esposito-Scarpa, quest’ultimo innesca una rovesciata che termina al lato. E chiude il tutto al 47’ la provvidenziale chiusura di Puoli su Temponi che era lanciato verticalmente in corridoio.

Inizio modulo

Novantunesimo –  La sosta ed il clima natalizio poteva giocare qualche brutto scherzo nella prima delle quindici finali, come le chiama il mister Ferraro: “…. dopo la sosta natalizia è sempre difficile entrare in questo clima di quindici finali, oggi abbiamo disputata la prima ed è andata bene. Per cui faccio i complimenti alla squadra”.  Si diceva sopra in qualche riga delle annotazioni dei cartellini gialli che possono dare in qualche caso il loro effetto, ma “a volte bisogna capire che gli arbitri vanno aiutati. Ma io devo fare  i complimenti alla società perché ho uno staff che collabora e sono ragazzi seri che lavorano tutta la settimana”. Il suo pensiero poi va al “presidente Giglio che è andato con noi in ritiro e quindi ha lasciato la famiglia, e questo ci fa capire quando è importante questa società. Perciò si deve fare di tutto perché a fine campionato si raggiunga l’obiettivo”.

Domenica gara casalinga contro il Castel San Giorgio ed è la seconda finale, mentre il Città di Nocera anche lui giocherà in casa contro la Palmese.

 

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2015-16 – GIRONE B – 16^ GIORNATA – 1^ RITORNO

 

VALDIANO – FC SORRENTO   0-2

Goals: pt – 11’ Vitale, 44’ Arpino.

 

VALDIANO (4-5-1): Fittipaldi; Giordano (1’st Spinelli), Calandriello, Ietto, Manzolillo; Chianese (1’st Alemanno), Farano (24’st Coronato), Salvitelli, Menta, Puoli;  Costanzo.

A disp: Tortora, Marchesano, Lapenta Cermicchiaro.   Allen: Daniele Morea-Americo Sarli.

FC SORRENTO (4-3-3): Russo; Vanin, Arpino, Scognamiglio, De Gregorio; Esposito, De Rosa, Temponi; Scarpa, Vitale (39’st Terminiello), Del Sorbo (20’st Gargiulo).

A disp: Zurino, Maisto, Sozio, Cappelluccio, Mensah.   Allen: Giovanni Ferraro.

Arbitro: Lorenzo Mazzarà di Palermo.

Assistenti: Sante Garofalo e Gerardo Borriello di Battipaglia.

Espulsi: 44’st Ietto (V) per doppia ammonizione dopo fallo di Gargiulo (FCS).

Ammonti: pt – 26? Arpino (FCS), 30? Del Sorbo (FCS); st 14’Esposito (FCS), 33’ Gargiulo (FCS).

Note: giornata variabile, 15°; terra battuta in discrete condizioni; spettatori 200 circa.

Angoli: 3-5 .     Recupero:   1’pt e 4’st.

 

Le foto sono tratte dal sito del FC Sorrento

 

GIUSEPPE SPASIANO

 

 

I costieri dopo la pausa natalizia riprendono la corsa, così anche il Città di Nocera

 

Foto tratta dal sito del FC Sorrento

 

Redazione  – Passata la pausa natalizia nell’anno nuovo il FC Sorrento è cinico e spietato e batte il Valdiano e riprende la corsa, così anche il Città di Nocera che batte in esterna il Faiano sempre nel finale di gara.

Insomma si riparte da dove si era lasciati, al duello in vetta a due ed il nuovo anno nella prima di ritorno porta ad entrambe una vittoria, più marcata quella dei costieri e con qualche piccolo patema quella dei molossi. Sul campo dei Teggiano, irossoneri mettono tutto al sicuro nella prima frazione e poi nella ripresa guadano bene i rossoblù che tentano qualche sortita ma non vanno oltre quel che possono dare. Tre punti arrivati senza soffrire quel patema d’animo che in qualche gara si era avvertito dopo aver trovato il vantaggio.

Goals – Le due reti bastano nella prima frazione a delineare le linee del resto della gara. Il primo botto in rete di inizio d’anno lo da solo dopo undici primi l’attaccante Vitale che addomestica la sfera e dal limite dell’area piccola fredda Fittipaldi. Dopo un lancio di Arpino per Scarpa che innescava un cross al centro dalla trequarti sinistra per il numero nove costiero che così in classifica marcatori sale a quota 13.

Il raddoppio è cosa fatta allo scadere della frazione quando siamo al 44’ con Arpino che in area piccola è il più lesto a scaraventarsi sulla sfera di testa dopo che la traversa aveva ribattuto il colpo di testa di Del Sorbo dopo lo scambio Scarpa-Vitale.

La gara – Tutto si decide nel primo tempo con i costieri che vanno anche alla ricerca della terza marcatura e lasciano poco o niente ad un Valdiano che solo con la buona volontà mette nero su bianco in qualche fase, ma il tutto è interlocutorio.

Su un campo di terra battuta e con qualche chiazza d’acqua i rossoneri non battono ciglio e con una buona concentrazione aprono la porta dopo soli undici minuti e poi cercano la via del raddoppio: 15’ Temponi ci prova dal limite dopo un rinvio errato della difesa, Calandriello devia la sfera sui piedi di Scarpa che batte da distanza ravvicinata ma trova la miracolosa risposta di Fittipaldi che  devia in angolo. Non si ci ferma qui perché al 17’ Temponi innesca Vitale che si intrufola in area ed il suo diagonale bacia il palo lungo con Fittipaldi battuto, poi dopo tre giri di lancetta c’è una punizione di Arpino, testa di Del Sorbo e sponda per Vitale che conclude di destro con palla di un metro al lato. La partita va un po’ languendo dopo queste sgroppate iniziali senza che neanche i valdianesi offrissero qualcosa sul piatto. Invece lo fa 39′ Del Sorbo con un tiro a campanile dal limite dell’area, la palla va di un soffio alta sulla traversa. il raddoppio chiude in pratica l’incontro ed anche il primo tempo.

Quando si ritorna sul manto di terra battuta la squadra del duo Morea-Sarli sembra volere avere una svolta ma la ferma Santaniello quando è il momento giusto: 3’ c’è una palla di Puoli dalla distanza ma l’estremo costiero fa buona guardia mandando in corner.

La squadra di mister Ferraro gestisce bene la sfera e la gara ed il Valdiano quasi sparisce dal terreno di gioco, anzi si cerca la terza segnatura ma la sfera di Vitale all’8’ va sull’esterno della rete e poi la gara non dice quasi nulla se non vede le annotazioni sui taccuini dell’arbitro della sostituzioni e delle ammonizioni. Quando siamo quasi alla mezzora, manca solo un giro di lancette, ecco che c’è un’azione caparbia di Gargiulo che dopo aver rubato palla innesca un sinistro che conclude in modo errato. Il flebile sussulto locale lo ha al 41’ Coronato che si invola sulla sinistra e mette la palla al centro per Alemanno ma il suo sinistro non sorprende Santaniello. Ma il finale riserva qualche sorpresa, dopo che al 43’ la punizione di Scarpa sorvola alta la traversa ecco che dopo sessanta secondi i rossoblù restano in dieci. Ietto fa fallo su Gargiulo e riceve il secondo giallo per cui diventa rosso e va anzitempo negli spogliatoi. Anche se manca poco al termine della gara i costieri cercano di rimpinguare il bottino: 46’ contropiede in tandem Esposito-Scarpa, quest’ultimo innesca una rovesciata che termina al lato. E chiude il tutto al 47’ la provvidenziale chiusura di Puoli su Temponi che era lanciato verticalmente in corridoio.

Inizio modulo

Novantunesimo –  La sosta ed il clima natalizio poteva giocare qualche brutto scherzo nella prima delle quindici finali, come le chiama il mister Ferraro: “…. dopo la sosta natalizia è sempre difficile entrare in questo clima di quindici finali, oggi abbiamo disputata la prima ed è andata bene. Per cui faccio i complimenti alla squadra”.  Si diceva sopra in qualche riga delle annotazioni dei cartellini gialli che possono dare in qualche caso il loro effetto, ma “a volte bisogna capire che gli arbitri vanno aiutati. Ma io devo fare  i complimenti alla società perché ho uno staff che collabora e sono ragazzi seri che lavorano tutta la settimana”. Il suo pensiero poi va al “presidente Giglio che è andato con noi in ritiro e quindi ha lasciato la famiglia, e questo ci fa capire quando è importante questa società. Perciò si deve fare di tutto perché a fine campionato si raggiunga l’obiettivo”.

Domenica gara casalinga contro il Castel San Giorgio ed è la seconda finale, mentre il Città di Nocera anche lui giocherà in casa contro la Palmese.

 

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2015-16 – GIRONE B – 16^ GIORNATA – 1^ RITORNO

 

VALDIANO – FC SORRENTO   0-2

Goals: pt – 11’ Vitale, 44’ Arpino.

 

VALDIANO (4-5-1): Fittipaldi; Giordano (1’st Spinelli), Calandriello, Ietto, Manzolillo; Chianese (1’st Alemanno), Farano (24’st Coronato), Salvitelli, Menta, Puoli;  Costanzo.

A disp: Tortora, Marchesano, Lapenta Cermicchiaro.   Allen: Daniele Morea-Americo Sarli.

FC SORRENTO (4-3-3): Russo; Vanin, Arpino, Scognamiglio, De Gregorio; Esposito, De Rosa, Temponi; Scarpa, Vitale (39’st Terminiello), Del Sorbo (20’st Gargiulo).

A disp: Zurino, Maisto, Sozio, Cappelluccio, Mensah.   Allen: Giovanni Ferraro.

Arbitro: Lorenzo Mazzarà di Palermo.

Assistenti: Sante Garofalo e Gerardo Borriello di Battipaglia.

Espulsi: 44’st Ietto (V) per doppia ammonizione dopo fallo di Gargiulo (FCS).

Ammonti: pt – 26′ Arpino (FCS), 30′ Del Sorbo (FCS); st 14’Esposito (FCS), 33’ Gargiulo (FCS).

Note: giornata variabile, 15°; terra battuta in discrete condizioni; spettatori 200 circa.

Angoli: 3-5 .     Recupero:   1’pt e 4’st.

 

Le foto sono tratte dal sito del FC Sorrento

 

GIUSEPPE SPASIANO