Napoli, avvicina due ragazze e chiede loro di voler avere un rapporto sessuale

0

NAPOLI  – Ha avvicinato due undicenni nel tentativo apparente di voler attaccare discorso. Ma quando le due ragazzine hanno cercato di allontanarsi, lui le ha inseguite e, dicendo loro di no temere, ha manifestato le sue reali intenzioni: non voleva null’altro che avere un rapporto sessuale, come se avesse chiesto un bicchiere d’acqua.

Un 33enne di Caserta, Angelo Califano, è stato arrestato dai poliziotti nel quartiere Bagnoli di Napoli, nei pressi della fermata «Dazio» della Sepsa, con l’accusa di tentata violenza sessuale aggravata. Appena giunte fuori la stazione, una delle due ragazzine ha chiamato al telefono la madre che a sua volta ha subito avvisato la polizia. Giunti sul posto i poliziotti hanno trovato le due ragazzine in lacrime. Agli agenti hanno fornito una descrizione accurata del molestatore che è stato individuato e arrestato nonostante abbia tentato di mettersi in fuga.

Angelo Califano è stato condotto nel commissariato di Bagnoli dove poco dopo sono giunte le due ragazzine, accompagnate dalle rispettive madri, che lo hanno denunciato. L’uomo e stato arrestato e condotto in carcere.

Il Mattino di Napoli

scelto da Michele Pappacoda