Ravello successo strepitoso de La Ribalta all’ Auditorium Oscar Niemeyer, emozioni da brividi per i 40 anni

0

Ravello successo strepitoso de La Ribalta all’ Auditorium Oscar Niemeyer, applausi da tutta la Costa d’ Amalfi e oltre, in tantissimi hanno reso omaggio a una Storia che continua, cosa più unica che rara, dove è più facile demolire che costruire. Emozioni Da brividi  per i primi 40 anni , due serate da sold out per la compagnia teatrale più famosa e longeva della Costiera amalfitana che proprio quest’anno fa quarant’anni e lo fa alla grande, dalle sale parrocchiali a Villa Rufolo ora il palcoscenico dell’ Auditorium.  Senza conoscere le loro storie nei particolari , ma per quello che abbiamo visto e sentito, in questi giovani, e meno giovani, che abbiamo avuto modo di conoscere , c’è tanta passione, lavoro, impegno e cuore, quel cuore che si è sentito fra chi calcava il palco e il pubblico. E’ stato un crescendo da Natale in casa Cupiello ad altri pezzi di De Filippo, per finire con Erri De Luca, straordinario.   Bello il commento di Anna Lucibello su Face Book che riprendiamo 

Sono nata e cresciuta nell’enclave del Lacco Casa Bianca e Monte Brusara e ne vado FIERA.Quando nacque la Ribalta avevo sei anni,coloro che la fondarono hanno reso la mia infanzia un ricordo meraviglioso.Ho appena visto lo spettacolo e i miei occhi sono rossi dalle tante lacrime versate sia per le risate ma anche per la commozione.Per me la vera anima della Ribalta aleggiava tra le scene e sorrideva perché vedeva i suoi ragazzi ,quelli che hanno iniziato con lui, esibirsi da attori protagonisti.Oggi sono uomini e donne che nel suo nome portano avanti con spirito e abnegazione il suo antico progetto .Io ho recitato con lui e mio figlio partecipa al laboratorio Franco Lucibello come tantissimi altri bambini e ragazzi che spero un domani prendano il testimone portando fieramente avati questo proggetto.Non capisco queste polemiche becere questo tentare di infangare ciò che è oggi La Ribalta .Leggendo l’elenco dei soci iscritti in questi quarant’anni non si può pensare che non si sia fatta politica la differeza oggi è ,che la politica vorrebbe metterci le mani tentando di chiudere bocche e smorzare le idee.Noi genitori vogliamo che i nostri figli crescano sani e soprattutto LBERI per tale motivo li abbiamo affidati tra le braccia di questa Signora che ci accompagna da quarant’anni sperando che lo spirito di Franco infonda loro il coraggio di mandarvi tutti a quel “Paese”proprio come faceva lui.Grazie Ribalta continua così e non mollare mai come ben sai ,tutto passa ma tu resti!

Ravello successo strepitoso de La Ribalta all' Auditorium Oscar Niemeyer, applausi da tutta la Costa d' Amalfi e oltre, in tantissimi hanno reso omaggio a una Storia che continua, cosa più unica che rara, dove è più facile demolire che costruire. Emozioni Da brividi  per i primi 40 anni , due serate da sold out per la compagnia teatrale più famosa e longeva della Costiera amalfitana che proprio quest'anno fa quarant'anni e lo fa alla grande, dalle sale parrocchiali a Villa Rufolo ora il palcoscenico dell' Auditorium.  Senza conoscere le loro storie nei particolari , ma per quello che abbiamo visto e sentito, in questi giovani, e meno giovani, che abbiamo avuto modo di conoscere , c'è tanta passione, lavoro, impegno e cuore, quel cuore che si è sentito fra chi calcava il palco e il pubblico. E' stato un crescendo da Natale in casa Cupiello ad altri pezzi di De Filippo, per finire con Erri De Luca, straordinario.   Bello il commento di Anna Lucibello su Face Book che riprendiamo 

Sono nata e cresciuta nell'enclave del Lacco Casa Bianca e Monte Brusara e ne vado FIERA.Quando nacque la Ribalta avevo sei anni,coloro che la fondarono hanno reso la mia infanzia un ricordo meraviglioso.Ho appena visto lo spettacolo e i miei occhi sono rossi dalle tante lacrime versate sia per le risate ma anche per la commozione.Per me la vera anima della Ribalta aleggiava tra le scene e sorrideva perché vedeva i suoi ragazzi ,quelli che hanno iniziato con lui, esibirsi da attori protagonisti.Oggi sono uomini e donne che nel suo nome portano avanti con spirito e abnegazione il suo antico progetto .Io ho recitato con lui e mio figlio partecipa al laboratorio Franco Lucibello come tantissimi altri bambini e ragazzi che spero un domani prendano il testimone portando fieramente avati questo proggetto.Non capisco queste polemiche becere questo tentare di infangare ciò che è oggi La Ribalta .Leggendo l'elenco dei soci iscritti in questi quarant'anni non si può pensare che non si sia fatta politica la differeza oggi è ,che la politica vorrebbe metterci le mani tentando di chiudere bocche e smorzare le idee.Noi genitori vogliamo che i nostri figli crescano sani e soprattutto LBERI per tale motivo li abbiamo affidati tra le braccia di questa Signora che ci accompagna da quarant'anni sperando che lo spirito di Franco infonda loro il coraggio di mandarvi tutti a quel "Paese"proprio come faceva lui.Grazie Ribalta continua così e non mollare mai come ben sai ,tutto passa ma tu resti!