Sorrento Scuola di Cesarano: affidato il progetto di demolizione e ricostruzione a Giuseppe Ruocco

0

SORRENTO. 150 giorni lavorativi per elaborare il progetto di demolizione e ricostruzione della scuola di Cesarano. Questi i tempi per portare a termine il compito affidato all’ingegnere Giuseppe Ruocco dal Comune di Sorrento a fine mese. 
Il compenso pattuito ammonta a circa 42mila euro al lordo di Iva ed oneri vari. Cifra che ha consentito all’Ente di provvedere tramite affidamento diretto senza ricorrere ad alcuna gara. Ogni giorno di ritardo accumulato dal professionista sulla consegna del lavoro, gli costerà quotidianamente il 10% dell’onorario pattuito.
Il provvedimento è stato adottato dal dirigente del terzo dipartimento del Comune che si occupa di Edilizia pubblica, Alfonso Donadio. In particolare è stata evidenziata “la necessita? di procedere all’elaborazione di una progettazione definitiva ed esecutiva per l’intervento di demolizione e ricostruzione della scuola dell’infanzia di Cesarano” in quanto “l’edificio scolastico in questione, ricadente in zona sismica di terza categoria, allo stato presenta un consistente degrado materico a livello strutturale ed indici di sicurezza e di rischio sismico allarmanti che ne hanno determinato lo sgombero imposto con ordinanza sindacale di maggio 2014”. Tale provvedimento si rese necessario a seguito di alcune segnalazioni di crepe nel soffitto e tenne in ballo l’amministrazione per un po’ di tempo fino alla decisione finale comunicata dal Sindaco Cuomo ad aprile del 2015: «Gli spazi saranno riqualificati e riorganizzati, adeguandoli alle moderne necessità didattiche, a tutto vantaggio dei nostri bambini»

SORRENTO. 150 giorni lavorativi per elaborare il progetto di demolizione e ricostruzione della scuola di Cesarano. Questi i tempi per portare a termine il compito affidato all’ingegnere Giuseppe Ruocco dal Comune di Sorrento a fine mese. 
Il compenso pattuito ammonta a circa 42mila euro al lordo di Iva ed oneri vari. Cifra che ha consentito all’Ente di provvedere tramite affidamento diretto senza ricorrere ad alcuna gara. Ogni giorno di ritardo accumulato dal professionista sulla consegna del lavoro, gli costerà quotidianamente il 10% dell’onorario pattuito.
Il provvedimento è stato adottato dal dirigente del terzo dipartimento del Comune che si occupa di Edilizia pubblica, Alfonso Donadio. In particolare è stata evidenziata “la necessita? di procedere all’elaborazione di una progettazione definitiva ed esecutiva per l’intervento di demolizione e ricostruzione della scuola dell’infanzia di Cesarano” in quanto “l’edificio scolastico in questione, ricadente in zona sismica di terza categoria, allo stato presenta un consistente degrado materico a livello strutturale ed indici di sicurezza e di rischio sismico allarmanti che ne hanno determinato lo sgombero imposto con ordinanza sindacale di maggio 2014”. Tale provvedimento si rese necessario a seguito di alcune segnalazioni di crepe nel soffitto e tenne in ballo l’amministrazione per un po’ di tempo fino alla decisione finale comunicata dal Sindaco Cuomo ad aprile del 2015: «Gli spazi saranno riqualificati e riorganizzati, adeguandoli alle moderne necessità didattiche, a tutto vantaggio dei nostri bambini»