Sorrento successo di “Quo Vado” di Checco Zalone al Nuovo Cinema Armida “Tecnologia e tradizione”

0

Sorrento successo di “Quo Vado” di  Checco Zalone al Nuovo Cinema Armida di Maurizio Mastellone . Come cominciare meglio l’anno se non con un film divertente in una sala rinnovata come l’Armida?  “Finalmente una multisala di qualità che possa ospitare eventi di alto livello”. Una signora entrando nella sala 1 del cinema Armida : ” che bello non è la solita scatola dei multisala .” L’Armida oggi è tecnologia e tradizione “i commenti dei tantissimi che accorrono all’Armida. E davvero ora si ha una struttura fra le migliori della Campania e del Sud Italia, ci voleva.. Qui è un piacere anche venirci, una sala luminosa, elegante, comoda, calda e confortevole, per vivere momenti di relax con un film , quello di Zelone, scelto anche dal primo cittadino Cuomo e famiglia, che ha davvero sorpreso per come è stato costruito , ricco di messaggi,  dalla dimensione del posto fisso, dalla Prima Repubblica che cambia solo con i nomi, le province scompaiono per far posto alla Città Metropolitana (vedi Napoli, ndr),  poi sulle scelte di vita , insomma Zalone è riuscito a far ridere in maniera intelligente più del solito cinepanettone

Sorrento successo di "Quo Vado" di  Checco Zalone al Nuovo Cinema Armida di Maurizio Mastellone . Come cominciare meglio l'anno se non con un film divertente in una sala rinnovata come l'Armida?  "Finalmente una multisala di qualità che possa ospitare eventi di alto livello". Una signora entrando nella sala 1 del cinema Armida : " che bello non è la solita scatola dei multisala ." L'Armida oggi è tecnologia e tradizione "i commenti dei tantissimi che accorrono all'Armida. E davvero ora si ha una struttura fra le migliori della Campania e del Sud Italia, ci voleva.. Qui è un piacere anche venirci, una sala luminosa, elegante, comoda, calda e confortevole, per vivere momenti di relax con un film , quello di Zelone, scelto anche dal primo cittadino Cuomo e famiglia, che ha davvero sorpreso per come è stato costruito , ricco di messaggi,  dalla dimensione del posto fisso, dalla Prima Repubblica che cambia solo con i nomi, le province scompaiono per far posto alla Città Metropolitana (vedi Napoli, ndr),  poi sulle scelte di vita , insomma Zalone è riuscito a far ridere in maniera intelligente più del solito cinepanettone