Sorrento Riparte la caccia al tesoro sorrentina: quest’anno “Ciak… si caccia!” VIDEO

0

SORRENTO. In allegato le foto ufficiali inviateci dall’organizzazione delle squadre, qui  il video amatoriale dei corrispondenti di  Positanonews  Lucio Esposito e Sara Ciocio, Grande inaugurazione domenica 20 dicembre per uno degli eventi delle feste natalizie più atteso dai giovani della penisola sorrentina. 
La caccia al tesoro che si svolge infatti tutti gli anni come per tradizione nei giorni 25, 26 e 27 dicembre, coinvolge un’intera comunità di ragazzi sorrentini e non solo con cifre di partecipazione tra squadre, organizzazione e appassionati che supera il migliaio di persone.
Un paese nel paese, quindi, che proprio nei giorni in cui si festeggia il Natale si ritrova in squadre aventi sedi in vari punti della penisola sorrentina, e con un’organizzazione interna ad ogni squadra che in alcuni casi è estremamente rigorosa e puntuale.
Le squadre, così formate, ricevono una serie di indizi dalla “mente” del gioco che li porterà in lungo e in largo della penisola sorrentina, sfidando il freddo e il buio della notte, per poi scoprire l’indizio finale che porterà finalmente la squadra alla vittoria.
E’ un gioco che crea una fortissima unione tra i partecipanti delle varie squadre, così come una forte competizione tra una squadra e l’altra, e mette alla prova ognuno dei partecipanti che con coraggio, ma soprattutto con intelligenza e mostrando un’approfondita conoscenza del territorio, dovrà arrivare alla meta.
La caccia si tiene 24 ore su 24, no stop, i ragazzi si danno il cambio per non perdere terreno rispetto agli avversari. 
Una grande impresa che giunge quest’anno alla sua 31° edizione con ormai un’intera geneazione sorrentina cresciuta proprio con la famosa caccia al tesoro.
Ieri, la consueta sfilata delle squadre partecipanti per le vie cittadine. 
In linea con il tema di quest’anno, ossia il cinema, la caccia ha preso il nome di “Ciak si caccia … truffa al tesoro!”
Durante la sfilata ognuna delle squadre ha dovuto rappresentare un soggetto cinematografico scelto per loro dal comitato organizzatore e letteralmente travestire parte della propria squadra sfilando per le strade del centro di Sorrento.
L’evento, oltre a dare inizio al gioco e a presentare le squadre all’intera città, ha portato, tramite alcuni giochi di abilità che si sono svolti a fine serata, ad ottenere un bonus, utile per l’inizio effettivo della gara che avverrà la sera del 25 dicembre. 
Le squadre partecipanti quest’anno sono ben sette: Membri (detentori del trofeo e vincitori delle ultime 4 edizioni), Collettivo bastardi senza gloria, Corsari neri, Newteam, Platoon gruppo caparbio, Sfaccimmielli e Skuato boys. 
Il Comitato organizzatore della 31° edizione della caccia al tesoro sorrentina è formato da Gaetano Aversa, Laura Viviana Coppola, Luigi Esposito, Emilio Fiorentino Gianfilippo Liguoro, Gaetano Miccio, Andrea Minieri, Luca Paladino e Antonino Russo. 
Compito del comitato è stato quello di regolamentare la caccia al tesoro, trovare il filo conduttore dell’intera manifestazione e inventare decine di indizi tra poesie, filastrocche, fotografie, segnali e chi più ne ha più ne metta, che porteranno le squadre a trovare di volta in volta l’indizio e a consegnarlo proprio al comitato per poter ottenere l’indizio successivo e, in questo modo, proseguire nella caccia.
Una vera e propria sfida all’ultimo indizio tra le squadre, che porterà la vincitrice ad ottenere il trofeo dell’anno per poi prepararsi, nuovamente, ad un nuovo anno di addestramento per affrontare al meglio la caccia del 2016. Fonte: Le Cronache Articolo di Costanza Martina Vitale

SORRENTO. In allegato le foto ufficiali inviateci dall'organizzazione delle squadre, qui  il video amatoriale dei corrispondenti di  Positanonews  Lucio Esposito e Sara Ciocio, Grande inaugurazione domenica 20 dicembre per uno degli eventi delle feste natalizie più atteso dai giovani della penisola sorrentina. 
La caccia al tesoro che si svolge infatti tutti gli anni come per tradizione nei giorni 25, 26 e 27 dicembre, coinvolge un’intera comunità di ragazzi sorrentini e non solo con cifre di partecipazione tra squadre, organizzazione e appassionati che supera il migliaio di persone.
Un paese nel paese, quindi, che proprio nei giorni in cui si festeggia il Natale si ritrova in squadre aventi sedi in vari punti della penisola sorrentina, e con un’organizzazione interna ad ogni squadra che in alcuni casi è estremamente rigorosa e puntuale.
Le squadre, così formate, ricevono una serie di indizi dalla “mente” del gioco che li porterà in lungo e in largo della penisola sorrentina, sfidando il freddo e il buio della notte, per poi scoprire l’indizio finale che porterà finalmente la squadra alla vittoria.
E’ un gioco che crea una fortissima unione tra i partecipanti delle varie squadre, così come una forte competizione tra una squadra e l’altra, e mette alla prova ognuno dei partecipanti che con coraggio, ma soprattutto con intelligenza e mostrando un’approfondita conoscenza del territorio, dovrà arrivare alla meta.
La caccia si tiene 24 ore su 24, no stop, i ragazzi si danno il cambio per non perdere terreno rispetto agli avversari. 
Una grande impresa che giunge quest’anno alla sua 31° edizione con ormai un’intera geneazione sorrentina cresciuta proprio con la famosa caccia al tesoro.
Ieri, la consueta sfilata delle squadre partecipanti per le vie cittadine. 
In linea con il tema di quest’anno, ossia il cinema, la caccia ha preso il nome di “Ciak si caccia … truffa al tesoro!”
Durante la sfilata ognuna delle squadre ha dovuto rappresentare un soggetto cinematografico scelto per loro dal comitato organizzatore e letteralmente travestire parte della propria squadra sfilando per le strade del centro di Sorrento.
L’evento, oltre a dare inizio al gioco e a presentare le squadre all’intera città, ha portato, tramite alcuni giochi di abilità che si sono svolti a fine serata, ad ottenere un bonus, utile per l’inizio effettivo della gara che avverrà la sera del 25 dicembre. 
Le squadre partecipanti quest’anno sono ben sette: Membri (detentori del trofeo e vincitori delle ultime 4 edizioni), Collettivo bastardi senza gloria, Corsari neri, Newteam, Platoon gruppo caparbio, Sfaccimmielli e Skuato boys. 
Il Comitato organizzatore della 31° edizione della caccia al tesoro sorrentina è formato da Gaetano Aversa, Laura Viviana Coppola, Luigi Esposito, Emilio Fiorentino Gianfilippo Liguoro, Gaetano Miccio, Andrea Minieri, Luca Paladino e Antonino Russo. 
Compito del comitato è stato quello di regolamentare la caccia al tesoro, trovare il filo conduttore dell’intera manifestazione e inventare decine di indizi tra poesie, filastrocche, fotografie, segnali e chi più ne ha più ne metta, che porteranno le squadre a trovare di volta in volta l’indizio e a consegnarlo proprio al comitato per poter ottenere l’indizio successivo e, in questo modo, proseguire nella caccia.
Una vera e propria sfida all’ultimo indizio tra le squadre, che porterà la vincitrice ad ottenere il trofeo dell’anno per poi prepararsi, nuovamente, ad un nuovo anno di addestramento per affrontare al meglio la caccia del 2016. Fonte: Le Cronache Articolo di Costanza Martina Vitale