Vico Equense riabbraccia Giuliano Apuzzo: “Non potevo rifiutare la chiamata di questa gloriosa piazza”

0

Il FC Real Città di Vico Equense 1958 comunica di aver tesserato il centrocampista stabiese, classe 1986, Giuliano Apuzzo, che all’occorrenza può ricoprire anche il ruolo di difensore centrale. E’ cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Sorrento Calcio e successivamente è passato al Pimonte. E’ stato uno dei protagonisti del Vico Equense Calcio che nei primi due anni del periodo post-C2 con la presidenza di Nello Savarese vinse il campionato di Prima Categoria e l’anno successivo arrivò secondo in Promozione perdendo la finale play-off. Negli ultimi tre anni ha giocato nel Pimonte, di cui era anche capitano. Apuzzo è già a disposizione di mister Tommaso Spano e ha svolto oggi il primo allenamento.

“Mi hanno chiamato varie società di categoria superiore, tra cui una di Eccellenza. Ma Vico Equense è la mia seconda casa, non potevo non accettare di ritornare”. Queste sono le prime parole del centrocampista Giuliano Apuzzo, ultimo acquisto in ordine di tempo, del Real Vico Equense.

Classe ’86, il centrocampista arriva dal Pimonte dove negli ultimi tre anni ha sempre ben figurato nel campionato di Promozione.

Giuliano, cosa ti ha spinto ad accettare l’offerta del Real Vico E. ?

“Sono contento, non potevo rifiutare la chiamata di questa gloriosa piazza, una delle più importanti delle Campania. Ringrazio il direttore sportivo Aniello Guidone e il presidente Andrea Astarita per la fiducia accordatami”.

Conosci questo campionato ?

“L’ho vinto con il presidente Nello Savarese nella mia prima esperienza qui, dove affrontammo un campionato pieno di insidie. Il mister Spano è preparato, conosce bene questa categoria visto che in passato l’ha vinta con il FC Sant’Agnello”.

Cosa bisogna fare per rinverdire i vecchi fasti ?

“Ci vogliono umiltà, impegno, cuore e gruppo: solo così saremo di nuovo protagonisti in positivo”.Il FC Real Città di Vico Equense 1958 comunica di aver tesserato il centrocampista stabiese, classe 1986, Giuliano Apuzzo, che all’occorrenza può ricoprire anche il ruolo di difensore centrale. E’ cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Sorrento Calcio e successivamente è passato al Pimonte. E’ stato uno dei protagonisti del Vico Equense Calcio che nei primi due anni del periodo post-C2 con la presidenza di Nello Savarese vinse il campionato di Prima Categoria e l’anno successivo arrivò secondo in Promozione perdendo la finale play-off. Negli ultimi tre anni ha giocato nel Pimonte, di cui era anche capitano. Apuzzo è già a disposizione di mister Tommaso Spano e ha svolto oggi il primo allenamento.

“Mi hanno chiamato varie società di categoria superiore, tra cui una di Eccellenza. Ma Vico Equense è la mia seconda casa, non potevo non accettare di ritornare”. Queste sono le prime parole del centrocampista Giuliano Apuzzo, ultimo acquisto in ordine di tempo, del Real Vico Equense.

Classe ’86, il centrocampista arriva dal Pimonte dove negli ultimi tre anni ha sempre ben figurato nel campionato di Promozione.

Giuliano, cosa ti ha spinto ad accettare l’offerta del Real Vico E. ?

“Sono contento, non potevo rifiutare la chiamata di questa gloriosa piazza, una delle più importanti delle Campania. Ringrazio il direttore sportivo Aniello Guidone e il presidente Andrea Astarita per la fiducia accordatami”.

Conosci questo campionato ?

“L’ho vinto con il presidente Nello Savarese nella mia prima esperienza qui, dove affrontammo un campionato pieno di insidie. Il mister Spano è preparato, conosce bene questa categoria visto che in passato l’ha vinta con il FC Sant’Agnello”.

Cosa bisogna fare per rinverdire i vecchi fasti ?

“Ci vogliono umiltà, impegno, cuore e gruppo: solo così saremo di nuovo protagonisti in positivo”.