TORNA IN MANETTE LA 41ENNE ORIGINARIA DI AROLA

0

L’altro giorno i carabinieri di Grottaminarda (AV), guidati dal M.llo Nardone, hanno notato una donna dal fare strano alla periferia della città, camminare a piedi verso il centro. Fermatisi per accertare chi fosse, si sono resi conto di trovarsi di fronte a M.M. 41enne pluripregiudicata originaria di Vico Equense ma al soggiorno obbligato (sorveglianza speciale) nel comune di Vallata (AV) e con obbligo di firma alle ore 19 presso i CC di Vallata. Inoltre i CC di Grottaminarda non escludono che fosse giunta con un complice in auto – essendo Grottaminarda molto distante da Vallata e, quindi, difficile da raggiungere a piedi – e che tale complice si fosse dileguato alla vista dei militari. I carabinieri pensano di aver sventato un colpo in qualche villetta della periferia di Grottaminarda, poiché ipotizzano che la 41enne stesse facendo un sopralluogo a piedi prima di tornare all’auto del presunto complice. Comunque, dopo le formalità di rito, la 41enne è stata tradotta al carcere di Bellizzi Irpino. Dell’avvenuto arresto ne è stato notiziato il magistrato irpino di turno, Arturo De Stefano.