Sant’Agata allo Stuzzichino Centocene per Slow Wine, una serata strepitosa

0

Sant’Agata , Massa Lubrense da Mimmo  De Gregorio dello Stuzzichino per  Centocene per slow wine una serata strepitosa,  grande successo dello chef  di casa Paolo De Gregorio con lo chef ospite Andrea Napolitano  neoacquisto di Palazzo Marziale di Sorrento, proveniente da sei anni di “caserma” dal mitico Cannavacciuolo , lo chef pluristellato originario diVico Equense, e trionfo del pasticciere Tonino Gargiulo Bar Pina Pasticceria Sant’ Agnello con i suoi panettoni. Un menù da favola a cominciare dalla Zuppetta di Verza e Castagne preparati insieme , Tortino di Scarole e Pane su Vellutata di Fagioli di Controne, Panciotto con Funghi Porcini e Grattuggia di Provolone del Monaco, di De Gregorio, Polipetto alla Luciana, spuma i Patate affumicate, Lattuga di mare fritta, di Napolitano, Percoridn di Carmasciano stagionato , confettura di fichi cilentani e per finire il Millefoglie di De Gregorio. I vini sono stati l’eccellenza, dallo Chardonnay Brut Borgo Maragliano, Greco di Tufo di Benito Ferrara, L’atto di Cantine del Notaio dove è venuto personalmente il titolare ad illustrare il vino sia la sua splendida cantina in Rionero in Vulture, Bunello di Montalcino Ris, 2009 Tenuta di Sesta, Barolo Ris . 2008 Borgogno e Figli e per finire Grappa barricata di Cantine del Notaio. Presenti Rita Abagnale, tutti i responsabili della Slow Food Penisola Sorrentina e Capri e tantissimi ristoratori e produttori di qualità per una serata unica ed imperdibile.  Foto sulla Pagina Face Book di Positanonews 

Sant'Agata , Massa Lubrense da Mimmo  De Gregorio dello Stuzzichino per  Centocene per slow wine una serata strepitosa,  grande successo dello chef  di casa Paolo De Gregorio con lo chef ospite Andrea Napolitano  neoacquisto di Palazzo Marziale di Sorrento, proveniente da sei anni di "caserma" dal mitico Cannavacciuolo , lo chef pluristellato originario diVico Equense, e trionfo del pasticciere Tonino Gargiulo Bar Pina Pasticceria Sant' Agnello con i suoi panettoni. Un menù da favola a cominciare dalla Zuppetta di Verza e Castagne preparati insieme , Tortino di Scarole e Pane su Vellutata di Fagioli di Controne, Panciotto con Funghi Porcini e Grattuggia di Provolone del Monaco, di De Gregorio, Polipetto alla Luciana, spuma i Patate affumicate, Lattuga di mare fritta, di Napolitano, Percoridn di Carmasciano stagionato , confettura di fichi cilentani e per finire il Millefoglie di De Gregorio. I vini sono stati l'eccellenza, dallo Chardonnay Brut Borgo Maragliano, Greco di Tufo di Benito Ferrara, L'atto di Cantine del Notaio dove è venuto personalmente il titolare ad illustrare il vino sia la sua splendida cantina in Rionero in Vulture, Bunello di Montalcino Ris, 2009 Tenuta di Sesta, Barolo Ris . 2008 Borgogno e Figli e per finire Grappa barricata di Cantine del Notaio. Presenti Rita Abagnale, tutti i responsabili della Slow Food Penisola Sorrentina e Capri e tantissimi ristoratori e produttori di qualità per una serata unica ed imperdibile.  Foto sulla Pagina Face Book di Positanonews